OMCeO, Enti e Territori 21 novembre 2017

Rock Song is a Love Song: la beneficenza a ritmo di musica

Beneficenza a suon di musica. L’appuntamento con la JC Band (gruppo rock composto da dipendenti Janssen Italia, guidati dal frontman Massimo Scaccabarozzi, Presidente e Amministratore Delegato di Janssen Italia e Presidente di Farmindustria) è per giovedì 23 novembre – ore 21:00  – presso la discoteca Planet a Roma con un concerto a sostegno di Diabete Ricerca Onlus. Una serata speciale […]

Beneficenza a suon di musica. L’appuntamento con la JC Band (gruppo rock composto da dipendenti Janssen Italia, guidati dal frontman Massimo Scaccabarozzi, Presidente e Amministratore Delegato di Janssen Italia e Presidente di Farmindustria) è per giovedì 23 novembre – ore 21:00  – presso la discoteca Planet a Roma con un concerto a sostegno di Diabete Ricerca Onlus.

Una serata speciale con una cover band che vanta oltre 100 concerti tra l’Italia e l’estero, dedicata a una Onlus nata per volere della Società Italiana di Diabetologia (SID), la società scientifica impegnata da oltre cinquant’anni in ricerca, formazione e divulgazione in ambito diabete. Diabete Ricerca Onlus è un’organizzazione non lucrativa e di utilità sociale: la sua mission è promuovere la ricerca scientifica in diabetologia, contribuendo a migliorare l’aspettativa e la qualità di vita di gran parte delle persone affette da diabete. È convinzione di Diabete Ricerca, infatti, che sia necessario fare di più per accorciare i tempi di sviluppo delle nuove terapie, così da arrivare a rispondere a tutte le esigenze non ancora soddisfatte dei pazienti, anche sensibilizzando attraverso iniziative sociali e benefiche, come conferenze, eventi o concerti.

«La ricerca è ispirazione, creatività, ritmo, coinvolgimento, divertimento e dono agli altri – ha affermato il Professor Enzo Bonora, Presidente di Diabete Ricerca Onlus -. Assomiglia molto alla musica rock. Il diabete è lento. La ricerca è rock». «Io e la JC Band siamo di nuovo a Roma per una serata all’insegna della musica e del divertimento a sostegno, ancora una volta, di un’importante realtà come Diabete Ricerca che ogni anno contribuisce all’avanzamento della ricerca di terapie sempre più risolutive per una malattia altamente diffusa come il diabete – ha commentato Massimo Scaccabarozzi -. Una condizione definita, insieme alle malattie cardiovascolari e all’obesità, un “problema di salute del 21° secolo” perché in forte crescita, soprattutto negli ultimi anni».

Il repertorio musicale offrirà una serie di pezzi storici di autori del panorama rock nazionale e internazionale come Vasco Rossi, Luciano Ligabue, John Lennon, Eric Clapton, per arrivare al re-make, in versione rock, di brani storici degli anni ’60 e ‘70. «Riuscire a conciliare buona musica rock con una nobile causa come il finanziamento alla ricerca sul diabete è molto gratificante – ha affermato il Professor Giorgio Sesti, Presidente della Società Italiana di Diabetologia -. Ci auguriamo che la partecipazione sia massiva».

 

 

 

Articoli correlati
Diabete e ‘Urban health’, Pella (ANCI): «Duemila sindaci hanno aderito alla dichiarazione di Roma». Censis: luogo e fattori sociali influenzano prevenzione
Un anno fa la firma della “Urban Health Rome declaration”. Il vicepresidente dell’Associazione comuni italiani e dell’intergruppo parlamentare presidente dell’Intergruppo parlamentare ‘Qualità di vita nella città’: «Inattività fisica costa in Europa 80 miliardi di euro». Poi sottolinea: «Parlamento un po’ assente, serve Commissione permanente su questi temi»
Diabete, 12mila gli under 14 colpiti. Cabras (FDG): «Occorre una legge che prepari la scuola ad assistenza»
La Federazione Diabete Giovanile promuove formazione per famiglie e insegnanti per gestire la malattia. Il presidente: «La consapevolezza aiuta la gestione»
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Caregiver: ONDA e Farmindustria insieme per sostenere ‘l’esercito silenzioso’. Scaccabarozzi: «Molte sono donne, miglioriamo qualità della loro vita»
«Finalmente politica e istituzioni stanno dedicando attenzione a questa figura che ha un ruolo determinante nel welfare salute. Sono fiduciosa che si troveranno convergenze», così Rossana Boldi, vicepresidente della Commissione Affari Sociali della Camera
Diabete: Federfarma Roma, Regione Lazio e Asl portano la guida nelle farmacie
Dalla collaborazione tra le principali istituzioni sanitarie della Regione nasce un documento informativo destinato ai pazienti con valori glicemici alterati o a rischio malattia. Vittorio Contarina (Pres. Federfarma Roma): “Grande iniziativa che completa il DiaDay. In questo modo il paziente non viene lasciato solo dopo lo screening". Alessio D’Amato (Assessore Sanità Regione Lazio): “Poter fare uno screening gratuito è una opportunità importante per individuare malattia”
Giornata Mondiale del Diabete, LloydsFarmacie attiva campagna di screening
LloydsFarmacia, Gruppo ADMENTA Italia, conferma anche quest’anno il suo impegno nel prevenire e fronteggiare il Diabete, con la campagna di screening gratuiti disponibili per tutti, dal 12 al 18 novembre, in 91 farmacie a marchio LloydsFarmacia sul territorio italiano. La campagna è attivata in occasione della Giornata Mondiale del Diabete, celebrata ogni anno il 14 […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Politica

Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»

Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sa...