Voci della Sanità 17 Maggio 2018 16:04

Race for the cure, inaugurato il villaggio della salute

È stato inaugurato questa mattina il Villaggio della Salute – Race for the Cure, che darà il via alla quattro giorni dedicata alla salute, allo sport e al benessere per la lotta ai tumori del seno in programma al Circo Massimo fino al 20 maggio. Insieme a Riccardo Masetti, Presidente di Komen Italia, presenti al […]

È stato inaugurato questa mattina il Villaggio della Salute – Race for the Cure, che darà il via alla quattro giorni dedicata alla salute, allo sport e al benessere per la lotta ai tumori del seno in programma al Circo Massimo fino al 20 maggio.

Insieme a Riccardo Masetti, Presidente di Komen Italia, presenti al taglio del nastro numerosi ospiti istituzionali: Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato; Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute; Giovanni Raimondi, Presidente della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS; Marco Elefanti, Direttore Generale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS; Lorenza Bonaccorsi, Assessore al Turismo e alle Pari Opportunità alla Regione Lazio; Aurelio de Laurentis, Presidente del Napoli e titolare di Filmauro; Josè Maria Amorim, J&J Medical CEO Johnson & Johnson Medical; Domenico Barletta, President of the Board, Johnson & Johnson S.p.A. Consumer Italy; Barbara Saba, Direttore Generale Fondazione J&J; Rosanna Banfi, testimonial Komen Italia e Andrea Lucchetta.

In occasione dell’apertura del Villaggio, si è svolta la prima edizione della ‘Kids for the Cure’, una mini corsa riservata ai bambini delle scuole dell’infanzia promossa dall’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale e dalla Commissione capitolina Scuola. L’iniziativa nasce da un’idea condivisa: la prevenzione contro i tumori passa anche attraverso stili di vita corretti che devono essere adottati sin dai primi anni di vita.

Tante le novità quest’anno: un’area dedicata alle Donne in rosa, donne che si sono confrontate con il tumore del seno, per incontrarsi e condividere emozioni ed esperienze; un’area bimbi con giochi e iniziative ludiche e didattiche, Truccabimbi e Spazio Accoglienza Mamma-Bambino; Pompieropoli, con attività pratiche e dimostrative per bimbi (venerdì e sabato); il Villaggio Volley S3 – Federazione Italiana Pallavolo; lo Stand Komen Italia con informazioni sull’associazione e gadget in edizione limitata; l’Area Partner con giochi e attività interattivi, distribuzione gadgets e samples.

Da giovedì 17 a sabato 19 maggio sarà attivo il “Villaggio della Salute, Sport e Benessere” dove, dalle ore 10:00 alle ore 20:00, saranno offerte gratuitamente consulenze specialistiche ed esami diagnostici (prevalentemente a donne selezionate da associazioni umanitarie). Per incoraggiare l’adozione di stili di vita più sani e la protezione della propria salute, saranno inoltre offerte a tutti, sessioni pratiche di sport, fitness, yoga e qi-gong, meditazione, corretta alimentazione, pet therapy e tanto altro. Attivo nei quattro giorni della manifestazione anche uno sportello informativo della Regione Lazio sui programmi di screening per la prevenzione del tumore del seno, del collo dell’utero e del colon. Nello stand Federfarma sarà possibile misurare la pressione arteriosa e la glicemia. Presso lo stand Commissione Difesa Vista Onlus, inoltre, saranno offerti screening gratuiti della vista.

Domenica 20 maggio alle ore 9:40 tutti i partecipanti si ritroveranno ai nastri di partenza per la tradizionale corsa di 5 km, sia competitiva che amatoriale, o per la passeggiata di 2 km. I percorsi, che partiranno da via Petroselli (Bocca della Verità), si snoderanno nelle vie del centro di Roma. In attesa delle premiazioni, che avverranno alle ore 11:30, si potranno seguire sessioni di Fitness e il Talk Show “Falsi miti in cucina”, con le madrine e altri ospiti a cura di Federazione Italiana Cuochi.

Articoli correlati
L’Intelligenza artificiale conquista l’Healthcare: cresce l’impiego in ricerca, diagnosi e cura
In occasione della Milano digital Week confronto tra protagonisti di design, Ai e digitale sull’impiego in sanità. Dalle app che dialogano con i pazienti, ai software che fanno interagire le strutture sanitarie, ma resta aperto il quesito sul consenso dei dati
Scandalo ginnastica ritmica. L’esperto: «La dieta degli atleti sia elaborata insieme al nutrizionista»
A parlare è il dott. Emilio Buono, nutrizionista sportivo di campioni d’élite e formatore professionale. Dal 1° novembre online il nuovo corso Consulcesi sul tema della nutrizione nello sport
Scandalo ginnastica ritmica, il monito dei medici: «Non sottovalutare i rischi della triade dell’atleta»
Gli specialisti di Medicina dello sport dell'Auxologico Irccs invitano genitori e tecnici a non sottovalutare magrezza, amenorrea e osteoporosi che possono creare danni immediati e a lungo termine oltre ai traumi psicologici che possono provocare anoressia e bulimia
Malaria in Africa: perché la maggior parte dei paesi non l’ha ancora sconfitta?
La malaria rimane una delle malattie parassitarie più devastanti che colpiscono gli esseri umani. Nel 2020 si sono registrati circa 241 milioni di casi e 672.000 decessi
di Stefano Piazza
La maternità dopo la malattia, un sogno possibile per le Gemme Dormienti
L’Associazione, presieduta dalla ginecologa Mariavita Ciccarone, dal 2011 assiste le pazienti nella conservazione della fertilità. «Fondamentale formare in primis il personale sanitario»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 1 dicembre 2022, sono 643.396.783 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.635.192 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Se ho avuto il Covid-19 devo fare lo stesso la quarta dose?

Il secondo booster è raccomandato anche per chi ha contratto una o più volte il virus responsabile di Covid-19. Purché la somministrazione avvenga dopo almeno 120 giorni dall'esit...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose?

Gli effetti collaterali dell'ultimo richiamo di Covid-19 sono simili a quelli associati alle dosi precedenti: un leggero gonfiore o arrossamento nel punto di iniezione, stanchezza e mal di testa