Voci della Sanità 3 Novembre 2020 10:56

Ordine TSRM PSTRP di Genova, Imperia e Savona: il nuovo consiglio direttivo

Insediato il nuovo Consiglio Direttivo dell’Ordine TSRM PSTRP di Genova, Imperia e Savona. L’assemblea neo costituita ha riconfermato il Presidente uscente Antonio Cerchiaro

Antonio Cerchiaro è il presidente del nuovo Consiglio Direttivo dell’Ordine TSRM PSRP di Genova, Imperia e Savona. 

«Cerchiaro – si legge in una nota dell’ordine – è tecnico sanitario di radiologia medica (TSRM), già presidente dell’Ordine dal 2018, è stato riconfermato per guidare il nuovo consiglio fino al 2024». 

«La carica di vice presidente va alla fisioterapista Anna Maria Dell’Eva, mentre quella di tesoriere è stata assegnata al tecnico sanitario di radiologia medica Marco Antonio Ciccone e Paola Gavoglio, igienista dentale, è stata designata come segretario. A completare la nuova squadra vi sono altri 9 professionisti: Luana Piccoli, Francesco Famà, Simona Tani, Mauro Boetto, Iuri Dotta, Roberta Zanetti, Pasquale Cosentino, Federica Pignone e Giuseppe Tucci».

«Una nuova governance – prosegue – con una rappresentanza ampia e plurale, espressione di tutte le aree professionali afferenti all’Ordine TSRM PSTRP. Il Consiglio neoeletto è espressione dei 5374 iscritti, appartenenti a 19 professioni sanitarie».Antoni

Con l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo si conclude l’ultimo atto dell’iter introdotto dalla legge 3/2018. «Il nuovo consiglio direttivo ha una grande sfida davanti a sé, affermare una identità professionale chiara e affidabile, strumento di garanzia per i cittadini e le istituzioni» ha dichiarato il presidente neo eletto Cerchiaro. 

«Il nuovo consiglio direttivo – rimarca il Presidente – lavorerà per favorire la cooperazione tra le varie professioni dell’Ordine. Per questo siamo già a lavoro per affrontare le esigenze degli iscritti e i bisogni dei cittadini. Lavoreremo al fianco delle istituzioni per migliorare la salute del nostro territorio e non faremo certo mancare la nostra presenza ai tavoli tecnici».

«Oltre al rinnovo del Consiglio direttivo, si è insediato anche il nuovo collegio dei revisori, di cui fanno parte gli eletti Federico Petrilli area prevenzione e i tecnici di radiologia medica Maddalena Fois e Carmelo Boncore, che vigileranno sui conti dell’Ordine per i prossimi 4 anni».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
#DestinazioneSanità | Liguria, lavori in corso: si sta costruendo una nuova sanità
La sanità ligure sta attraversando un momento di grande trasformazione. Per raccontarlo, siamo andati a Genova e abbiamo incontrato istituzioni, medici, direzioni ospedaliere e sindacalisti che ci hanno raccontato in che direzione sta andando la sanità della Regione tra privatizzazioni, nuovi ospedali, nuove politiche e nuovi modelli assistenziali. Ma con medici sempre più anziani. Cecchini (CIMO): «Sono cambiamenti importanti che richiedono al sindacato una forte attenzione e un forte impegno»
Come funziona la donazione di midollo osseo? Lo abbiamo scoperto visitando i laboratori del Galliera di Genova
Il capoluogo ligure ospita il Registro italiano di donatori di midollo osseo e il laboratorio di istocompatibilità connesso. La direttrice Nicoletta Sacchi: «Cerchiamo donatori sani tra i 18 e i 35 anni. Fatevi avanti, potreste salvare la vita di malati di leucemia e non solo»
Medicina Generale in Università, Stimamiglio (FIMMG): «MMG saranno relatori di tesi»
In Liguria il primo Dipartimento misto Università/Medicina del Territorio. Andrea Stimamiglio (FIMMG Liguria): «“Una casa comune” in cui si collabora ai fini di ricerche e sperimentazioni»
Crollo Ponte Morandi, Viale (Ass. Sanità Liguria): «Mettiamo a disposizione del Sistema Paese la nostra risposta ad una emergenza unica nel suo genere»
Intervenuta al Forum Risk Management di Firenze, la titolare della sanità ligure sottolinea: «Siamo stati in mezzo alle persone e tutto il sistema ha funzionato: è stato un gioco di squadra importante». Poi aggiunge: «Genova non è in ginocchio, ora fare giustizia su quello che è accaduto»
Ponte Morandi, il racconto del medico: «Noi camici bianchi genovesi in prima linea. Ora la città ha voglia di ripartire»
Stefano Alice era in servizio quel fatidico 14 agosto: dal suo studio si vede il viadotto crollato. «Nelle prime ore libere che ho avuto – racconta - mi sono unito alle squadre dei soccorsi per organizzare l’assistenza agli sfollati». Al Congresso Fimmg omaggio alle vittime con un flash mob
di Cesare Buquicchio e Giovanni Cedrone
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 25 febbraio, sono 112.554.307 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.497.814 i decessi. Ad oggi, oltre 216,17 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata da...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolta con un d...
Cause

Perde causa contro due medici, Tribunale chiede 140mila euro di spese legali

La vicenda di una dottoressa che ha fatto causa a due colleghi perché convinta delle loro responsabilità nella morte del padre. «L'esborso mi ha messo in difficoltà ma ho proseguito in appello per...