Voci della Sanità 4 Marzo 2021 12:14

Maugeri, Cisl medici sigla primo contratto nazionale della dirigenza medica

Cisl Medici ha sottoscritto insieme alle altre sigle sindacali il primo contratto collettivo nazionale di lavoro della dirigenza degli Istituti Clinici Scientifici Maugeri, valevole per il triennio 2020-2022

Danilo Mazzacane, capodelegazione della Cisl Medici Nazionale, alla trattativa sindacale con gli Istituti Clinici Scientifici Maugeri, ha siglato il nuovo contratto collettivo di lavoro nazionale per la dirigenza medica, dirigenza sanitaria tecnica, professionale amministrativa che contempla il periodo dal l’1/1/20 al 31/12/20.

«Il contratto nazionale “Maugeri” – si legge in una nota del sindacato – si inserisce in un ambito nuovo rispetto ai vigenti contratti di lavoro della sanità pubblica e privata, presentandosi con una  formula innovativa che non solo garantisce  la tutela dei lavoratori, ma rilancia l’eccellenza delle strutture sanitarie Maugeri presenti in 9 regioni italiane, ridando energia alla ricerca clinica, alla valorizzazione dei ruoli professionali, ad una adeguata retribuzione ad una possibilità meritocratica di crescita professionale e di  carriera». Danilo Mazzacane ricorda le difficoltà superate nel 2014 quando era in forse la continuità esistenziale delle strutture sanitarie Maugeri per le note vicende giudiziarie e le conseguenti difficoltà economiche.

«Allora tutto il personale aveva accettato una riduzione delle retribuzioni- prosegue – contribuendo con sacrificio a sanare il deficit economico che gravava sulla Maugeri. Egli aveva proposto la modalità di “cogestione alla tedesca” per risolvere la crisi e iniziare un nuovo percorso. Il nuovo contratto di lavoro  Maugeri, contenendo modalità di partecipazione responsabile da parte del personale alle strategie aziendali, si avvicina alla modalità organizzativa tedesca e sicuramente finalmente si configura come una chiara luce in fondo al tunnel, che fa ben sperare per il futuro».

«Doveroso rimarcare – conclude – che tutto il personale dell’area sanitaria in forza alle strutture sanitarie Maugeri, ha contribuito e sta contribuendo, con generosità ed abnegazione, a fronteggiare l’emergenza pandemica».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Faroni (Gruppo Ini): «No a medici di Serie A e B. Noi tra i primi a sottoscrivere rinnovo del contratto dei medici»
Il Direttore Generale del Gruppo INI, Cristopher Faroni, ribadisce l’importanza dell’impegno firmato lo scorso anno: «Un anno fa abbiamo intrapreso un percorso virtuoso e innovativo. Il medico è una figura sempre più centrale nelle nostre organizzazioni ed è necessario valorizzarne adeguatamente la professionalità»
Contratto medici e dirigenti, Cimo-Fesmed diffida le Regioni per i ritardi
La Federazione Cimo-Fesmed ha inviato una lettera di diffida alla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per provvedere all’emanazione dell’atto di indirizzo per il rinnovo contrattuale della dirigenza sanitaria del triennio 2019-2021
Smi, Cgil Medici e Simet a Speranza: «Rilanciare medicina generale con contratto innovativo e dignitoso»
Pina Onotri, Andrea Filippi e Mauro Mazzoni, in rappresentanza dei tre sindacati, scrivono una lettera al Ministro della Salute sul contratto dei MMG e sul Pnrr
Medicina emergenza-urgenza, Fera (Cisl): «Indennità di rischio e lavoro usurante per renderla più attrattiva»
Carenze nei pronto soccorso in tutta Italia e sempre meno medici vogliono intraprendere questa specializzazione. La sindacalista: «Spesso non viene rispettata la legislazione europea sull'orario di lavoro e vengono negate le ferie. Serve una riforma che consenta al medico di pronto soccorso di avere la capacità di gestire tutte le patologie che incontra»
di Francesco Torre
Assunzioni operatori sanità, Cisl medici Lazio: «La realtà di chi lavora in prima linea ci dice che non è così»
La Cisl Medici Lazio e di Roma Capitale /Rieti commenta l’immagine apparsa sul sito Salute Lazio della Regione. «Senza dubbio graficamente ben realizzata ed esteticamente accattivante – scrivono Luciano Cifaldi e Benedetto Magliozzi, segretari dell’organizzazione sindacale -. A completamento pubblicitario la scritta “Nel Lazio 10.000 operatori della sanità assunti dal 2018”. «Una cifra importante che […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Anziani, il ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’ al Premier: “Riformare i servizi domiciliari e riqualificare le strutture residenziali”

Le 60 organizzazioni che hanno sottoscritto il 'Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza' in una lettera aperta al Premier Meloni: “Lo schema di decreto legislativo recante disposizi...
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...
Advocacy e Associazioni

Screening oncologici, da Pazienti e Clinici la richiesta di un’azione più incisiva per ampliare l’offerta e aumentare l’adesione dei cittadini

Tra le proposte degli esperti: introdurre la prevenzione come materia di insegnamento nelle scuole, digitalizzare i processi di invito allo screening, promuovere un’informazione costante e capil...
di I.F.