Voci della Sanità 4 Marzo 2021 12:14

Maugeri, Cisl medici sigla primo contratto nazionale della dirigenza medica

Cisl Medici ha sottoscritto insieme alle altre sigle sindacali il primo contratto collettivo nazionale di lavoro della dirigenza degli Istituti Clinici Scientifici Maugeri, valevole per il triennio 2020-2022

Danilo Mazzacane, capodelegazione della Cisl Medici Nazionale, alla trattativa sindacale con gli Istituti Clinici Scientifici Maugeri, ha siglato il nuovo contratto collettivo di lavoro nazionale per la dirigenza medica, dirigenza sanitaria tecnica, professionale amministrativa che contempla il periodo dal l’1/1/20 al 31/12/20.

«Il contratto nazionale “Maugeri” – si legge in una nota del sindacato – si inserisce in un ambito nuovo rispetto ai vigenti contratti di lavoro della sanità pubblica e privata, presentandosi con una  formula innovativa che non solo garantisce  la tutela dei lavoratori, ma rilancia l’eccellenza delle strutture sanitarie Maugeri presenti in 9 regioni italiane, ridando energia alla ricerca clinica, alla valorizzazione dei ruoli professionali, ad una adeguata retribuzione ad una possibilità meritocratica di crescita professionale e di  carriera». Danilo Mazzacane ricorda le difficoltà superate nel 2014 quando era in forse la continuità esistenziale delle strutture sanitarie Maugeri per le note vicende giudiziarie e le conseguenti difficoltà economiche.

«Allora tutto il personale aveva accettato una riduzione delle retribuzioni- prosegue – contribuendo con sacrificio a sanare il deficit economico che gravava sulla Maugeri. Egli aveva proposto la modalità di “cogestione alla tedesca” per risolvere la crisi e iniziare un nuovo percorso. Il nuovo contratto di lavoro  Maugeri, contenendo modalità di partecipazione responsabile da parte del personale alle strategie aziendali, si avvicina alla modalità organizzativa tedesca e sicuramente finalmente si configura come una chiara luce in fondo al tunnel, che fa ben sperare per il futuro».

«Doveroso rimarcare – conclude – che tutto il personale dell’area sanitaria in forza alle strutture sanitarie Maugeri, ha contribuito e sta contribuendo, con generosità ed abnegazione, a fronteggiare l’emergenza pandemica».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Sequestro mascherine, Cisl Medici Lazio: «Nostre richieste rimaste inascoltate»
«La Cisl Medici Lazio ha notizia che a seguito del decreto di sequestro della Guardia di Finanza di Gorizia le Asl e le Aziende ospedaliere del Lazio stanno in queste provvedendo all’urgente ritiro di alcune tipologie di mascherine, alla immediata sospensione dell’utilizzo delle stesse e alla riconsegna di tali mascherine ai magazzini». È quanto si […]
CIMO-FESMED: «98% di Aziende sanitarie non hanno applicato contratto. Medici penalizzati e con condizioni di 15 anni fa»
La Federazione: «Bene patto per lavoro e coesione sociale, ma in sanità servono tempi certi per contrattazione decentrata»
Medicina specialistica, deliberato nuovo accordo integrativo in Lombardia
Cisl medici Lombardia: «Punto di partenza per la specialistica territoriale anche in virtù della su importanza nella pandemia»
Vaccino Covid-19, Cisl medici Lazio: «Bene l’adesione libera e volontaria. Convincere sulla base dei dati scientifici»
«Bene la campagna vaccinale anti Covid-19 portata avanti dalla Regione Lazio – si legge nel comunicato della Cisl Medici Lazio – in questa prima fase per i medici e il personale sanitario, sulla base di un’adesione “libera e volontaria” e quindi senza alcuna obbligatorietà». «Questa era la proposta della Cisl Medici Lazio. Convincere e non […]
Contratto sanità privata, accordo Campus Bio-medico e Cimop: «Così si investe nella serenità personale e professionale dei medici»
«La firma rappresenta la plastica raffigurazione di una sintesi non solo tecnica ma anche valoriale» spiega la dott.ssa Carmela De Rango, Segretario Nazionale della CIMOP
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 aprile, sono 136.063.656 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.937.096 i decessi. Ad oggi, oltre 773,55 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...