Voci della Sanità 25 Marzo 2020

Laurea abilitante in Medicina, Pd: «Università non danno istruzioni su tirocini, pronto emendamento»

Una nota firmata dalle senatrici Boldrini e Iori e da Stefano Manai, responsabile formazione dei Dem, sottolinea: «Dl 17 marzo ha abolito esame di Stato, ora dobbiamo dare subito aggiornamenti a questi ragazzi e non lasciarli sentire abbandonati a loro stessi»

Il Pd è pronto a presentare un emendamento in Senato al Dl Legge numero 18 del 17 marzo per venire incontro alle richieste di tanti neolaureati in Medicina che stanno riscontrando problematiche nello svolgimento dei tirocini post laurea. Lo rende una nota del Partito democratico firmata dalle senatrici Paola Boldrini, Capogruppo Pd in Commissione Igiene e Sanita, Vanna Iori, capogruppo Pd in Commissione Cultura, e da Stefano Manai, Responsabile Nazionale della formazione medico sanitaria del Pd.

LEGGI ANCHE: LAUREA ABILITANTE, MANAI (PD): «È FINALMENTE REALTA’, GIUSTO NON TENERE PARCHEGGIATI 5MILA MEDICI»

«Tanti neolaureati in medicina ci stanno segnalando che le loro università non stanno dando istruzioni o aggiornamenti in merito all’inizio dei tirocini pratico valutativi del post laurea» si legge nel documento Pd. «Con il decreto-legge del 17 Marzo 2020, n.18 il Governo ha eliminato l’esame di stato finale con la possibilità di conseguire l’abilitazione previo superamento dei tirocini pratico valutativi e velocizzando di fatto il percorso formativo del giovane medico. Di fatto sarà possibile frequentare i tirocini pratico valutativi anche nel post laurea fino al 2021, dobbiamo quindi dare subito aggiornamenti a questi ragazzi e non lasciarli sentire abbandonati a loro stessi».

«Il Partito Democratico accoglie il vostro appello, non vi lasceremo soli e presenteremo in Senato un emendamento che accoglierà le vostre istanze», conclude il testo.

Articoli correlati
Formazione, PD: «Saremo in piazza con gli specializzandi. Urgente riforma del settore»
Tra le priorità del Partito democratico quella di colmare l'imbuto formativo e rivedere la modalità di selezione dei medici del futuro: «Il test deve diventare una metodica utilizzata per smistare i professionisti nei differenti percorsi di specializzazione, in base al punteggio conseguito e alle loro preferenze, non deve rimanere un metodo di selezione esclusivo»
Boldrini (Pd): «Occorre revisione del Titolo V per maggior controllo dello Stato sulle regioni»
La sanità deve inevitabilmente ripartire dal territorio. È quello che comunque il Dl Rilancio sta cercando di mettere in pratica con l’assunzione di infermieri e medici. Per affrontare il Covid è necessario avere una mappatura delle esigenze del territorio, della presa in carico dei pazienti fin dall’esordio della malattia, che è essenziale. Ma senza dimenticare […]
di Paola Boldrini, Capogruppo Pd Commissione Sanità
Intramoenia e sviluppo di carriera per professioni sanitarie, Boldrini (Pd): «È il momento giusto»
Coinvolti in primis gli infermieri ma anche ostetriche e professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione, della prevenzione. «La proposta va in sinergia quella sull’infermiere di comunità che è tornata di grande attualità con l’emergenza Covid» spiega la capogruppo Pd in Commissione Sanità. «Non ci deve essere più conflittualità tra le professioni ma una collaborazione messa in pratica da tanti anni negli altri Paesi»
“L’Università ai tempi del coronavirus”. Domenica 17 maggio videoforum Giovani Democratici con Lorenzin, Boldrini, Gaudio
«L’università ai tempi del coronavirus. misure e strategie?». È questo il titolo del nuovo appuntamento in videoconferenza del Forum Sanità dei Giovani Democratici.  Al centro del dibattito ci saranno i temi più caldi del momento: si parlerà di come è stata garantita l’attività universitaria in questi mesi e cosa è stato fatto per tutelare gli studenti, […]
Specializzazioni, interrogazione Boldrini-Iori (Pd): «Urgente definire risorse per borse». Manai: «Obiettivo una borsa per laureato»
«In questi anni sono state stanziate risorse per far fronte a questa esigenza, ma mai in maniera esaustiva. Chiediamo di fare chiarezza sui fabbisogni», sottolineano le senatrici dem rivolgendosi ai ministri Speranza e Manfredi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 29 maggio, sono 5.814.885 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 360.412 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA   Bollettino delle ore 18:00 del 28 ma...
Lavoro

Covid-19 e Fase 2, come prevenire il contagio: ecco il vademecum per gli operatori sanitari

Le misure di protezione per gli operatori e i pazienti, l’organizzazione degli spazi di lavoro, la guida al corretto utilizzo dei Dpi, il triage telefonico, la sanificazione e la disinfezione degli ...
Salute

Covid-19 e terapia al plasma, facciamo chiarezza con il presidente del Policlinico San Matteo: «Tutti guariti i pazienti trattati a Pavia e Mantova»

Venturi: «Oggi l’unica possibilità di superare questo virus deriva dalla risposta del nostro sistema immunitario». E aggiunge: «Il 10% dei lombardi positivi ai test sierologici con anticorpi neu...
di Federica Bosco