Voci della Sanità 2 Dicembre 2020 16:54

Il Covid-19 acuisce ansia e stress. Con “niente paura” arriva un aiuto in piu’!

www.nientepaura.info, un sito dedicato a chi soffre di disturbi d’ansia, stress e insonnia. Consigli degli esperti per gestire questi eventi e ritrovare il benessere psicologico

Improvvisamente ci siamo trovati a stravolgere abitudini, aspettative, valori, relazioni, prospettive lavorative e familiari e siamo stati sottoposti ad un enorme carico di stress psicofisico, di cui cominciamo a vedere le conseguenze sulla nostra psiche. L’ansia di per sé è uno stato di attivazione fisiologica che ci fa amplificare tutto ciò che accade, quindi anche le paure correlate al Covid.

Pensiamo a tutte le persone che già soffrono di patologie psicologiche che vedono acuire i propri sintomi a causa dei cambiamenti sociali in corso. Purtroppo, questa condizione di disagio è divenuta un fenomeno dilagante. Lo certifica anche un recente articolo pubblicato su Lancet Psychiatry secondo cui si può però ancora agire per evitare o almeno ridurre il problema.

Ora, per tutte le persone che cercano supporto e informazioni, Pfizer ha realizzato un sito web dal nome rassicurante www.nientepaura.info che vuole essere una guida per gestire lo stress e i disturbi d’ansia correlati al COVID-19 e non solo. La piattaforma fornisce consigli utili su come esercitare il pensiero positivo, strumenti per comprendere la possibile origine del proprio malessere e alcune strategie per ritrovare la calma e riconquistare il benessere psicologico.

«Il sito www.nientepaura.info, online da qualche settimana ha come obiettivo quello di diventare uno strumento di supporto per tutti coloro i quali combattono l’ansia, l’insonnia e lo stress, nelle varie sfumature che queste tre condizioni possono assumere – spiega la Dr.ssa Valentina Marino, Direttore medico di Pfizer in Italia – .Ricco di informazioni con sezioni dedicate al benessere psichico, in cui si possono trovare suggerimenti su come affrontare il momento che stiamo vivendo, ma anche, il futuro che ci aspetta».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Vaccino Covid-19, Chimici e Fisici a Speranza: «Ci inserisca tra le categorie prioritarie da vaccinare»
«Nessun professionista sanitario deve essere escluso dalla lista delle categorie prioritarie da vaccinare» sottolinea la Presidente della FNCF, Nausicaa Orlandi
In Gran Bretagna contagi fuori controllo, cambia il piano vaccinale
Un cardiologo italiano racconta: «Variante più contagiosa, ora si predilige vaccinare il maggior numero di persone con la prima dose, ritardando la seconda. Ci vorranno almeno due o tre mesi per vedere un vero effetto del vaccino»
di Federica Bosco
Incubo terza ondata, i numeri tornano a salire in tutto il mondo
Risalgono i contagi in tutto il mondo, gli esperti temono la terza ondata. Al primo posto gli Stati Uniti con 3 milioni di nuovi casi in 15 giorni, segue il Regno Unito vittima della variante inglese. Italia ottava con tasso di mortalità ancora alto. In Cina si torna a morire per Covid
L’OMS lancia un’indagine in 26 Paesi europei per valutare le conseguenze del Covid sulla psiche
De Girolamo (IRCCS Fatebenefratelli): «Questionario online per 10000 cittadini tra i 18 e i 70 anni per conoscere ripercussione che avrà il virus su sfera economica, percezione della malattia attraverso l’informazione e ruolo del vaccino»
di Federica Bosco
All’ospedale San Paolo di Milano supereroi per i piccoli pazienti
Il primario di Pediatria: «Necessario infondere ottimismo. Momenti come quello regalato dalla onlus Supereroi Acrobati sono fondamentali nel percorso di guarigione»
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 15 gennaio, sono 93.129.104 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.994.440 i decessi. Ad oggi, oltre 35,57 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Assicurativo

Posso portare in deduzione la mia Rc professionale?

Tutti coloro che devono stipulare una polizza per la responsabilità civile in ambito professionale hanno la necessità di far pesare il meno possibile tale onere obbligatorio sul loro reddito da lavo...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...