OMCeO, Enti e Territori 22 maggio 2018

Ebola, arriva il vaccino per combattere l’epidemia in Congo

«La distribuzione del vaccino contro l’Ebola nella Repubblica Democratica del Congo (RDC) potrebbe dare un impulso vitale alla lotta contro la malattia» ha affermato il Dottor Seth Berkley, CEO di Gavi, The Vaccine Alliance, una partnership pubblico-privata dedicata a salvare le vite dei bambini e a proteggere la salute delle persone tramite l’incremento di un […]

«La distribuzione del vaccino contro l’Ebola nella Repubblica Democratica del Congo (RDC) potrebbe dare un impulso vitale alla lotta contro la malattia» ha affermato il Dottor Seth Berkley, CEO di Gavi, The Vaccine Alliance, una partnership pubblico-privata dedicata a salvare le vite dei bambini e a proteggere la salute delle persone tramite l’incremento di un equo utilizzo di vaccini in paesi a basso reddito.

Il Dottor Berkley è attualmente in visita nelle zone del Paese colpite dall’ebola: «Gli operatori sanitari saranno i primi a ricevere il vaccino, in quanto sono i più esposti al virus dell’ebola – ha dichiarato – . Tutti noi abbiamo un debito di gratitudine verso gli operatori sanitari che rischiano la vita per impedire che questa malattia si diffonda ulteriormente».

«Dall’8 maggio siamo stati in uno stato di guerra – ha dichiarato il ministro della Sanità della RDC, il dottor Oly Ilunga Kalenga -. Il mondo intero ci sta osservando e la vaccinazione arriva al momento giusto per bloccare il progredire della malattia. Ringrazio i nostri partner WHO, UNICEF, MSF e Gavi che ci hanno supportato fin dal primo giorno. Avere vaccini disponibili così velocemente è stato possibile solo grazie alla loro mobilitazione».

Gavi sta fornendo $1 milione per la campagna di vaccinazione. I finanziamenti di Gavi serviranno a coprire i costi di operatori sanitari, trasporti, forniture e altre operazioni. La vaccinazione sarà attuata dal governo della RDC e da partner tra cui l’OMS, che sta conducendo e coordinando la risposta internazionale all’epidemia, e Medici Senza Frontiere (MSF).

«Questo è un passo importante per un vaccino con un potenziale enorme. Gli studi clinici hanno dimostrato che il vaccino contro l’Ebola è sicuro ed estremamente efficace – ha aggiunto il Dottor Seth Berkley. Il governo della RDC, a fianco dell’OMS, di MSF e altri partner, sta lavorando duramente per rallentare la diffusione dell’ebola. Ora speriamo che la distribuzione del vaccino darà un impulso vitale a questi sforzi, contribuendo a sconfiggere questo focolaio».

Più di 7,500 dosi del vaccino fornite da Merck per “uso compassionevole”, sono state consegnate alla RDC dall’OMS. Saranno utilizzati nelle aree colpite nel nord-ovest del paese, dove sono stati segnalati 46 casi sospetti, probabili e confermati di Ebola e 26 decessi. Verrà utilizzato un metodo di vaccinazione ad anello, lo stesso usato per sradicare il vaiolo. Questo metodo controlla le epidemie identificando e offrendo il vaccino ai contatti e ai contatti dei contatti di chiunque possa essere stato infettato da un individuo che ha contratto l’ebola. In questo modo, si forma un buffer di individui immuni per prevenire la diffusione della malattia. «Portare questi vaccini alle persone che ne hanno bisogno costituirà un’enorme sfida logistica – ha spiegato il Dr. Berkley – . I vaccini dovranno essere trasportati in una delle zone più remote della RDC, dove non ci sono strade asfaltate, elettricità o telecomunicazioni, a una temperatura compresa tra meno 60 e meno 80 gradi centigradi».

Articoli correlati
Aids, vaccino italiano abbatte il 90% del virus
Lo studio è condotto in otto centri clinici in Italia e presenta i dati del monitoraggio clinico a lungo termine di 92 volontari vaccinati del precedente studio clinico condotto dall'Iss.
Morbillo, OMS: «Nel 2018 record di casi in Europa. Oltre 82mila contagi e 72 morti»
Nei 53 Paesi della regione aumentano anche le coperture vaccinali, ma i gap esistenti a livello locale lasciano le porte aperte al virus. I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità
UniVax Day, i più giovani non cascano nelle fake news sui vaccini. Duse (Siica): «Messaggi di speranza per il futuro»
Migliaia di studenti delle scuole superiori si sono riuniti in 21 università italiane per la giornata di formazione e sensibilizzazione sui vaccini. La presidente della Società italiana di immunologia clinica e allergologia: «Gli operatori sanitari devono vaccinarsi e dare il buon esempio»
Ue e sanità, Castaldo (M5S): «Al lavoro per ottenere la certificazione europea dei chirurghi. Per ogni medico che va all’estero perdiamo fino a 500mila euro»
Il vicepresidente del Parlamento europeo sottolinea: «Occorre investire nelle scuole di specializzazione. Professione medica sempre meno attrattiva nel nostro paese per la responsabilità e per l’offerta economica». Sui vaccini: «Polemica surreale, abbiamo sempre sostenuto la volontà di passare dall’obbligatorietà alla raccomandazione proprio per evitare quella contrapposizione tra medico e paziente»
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Meningite, Regione Lazio: «Al via vaccinazioni per studenti Istituto Alberghiero Vespucci»
«A partire da domani mattina e fino alla prossima settimana presso il centro vaccinale della Asl Roma 2 (via Bardanzellu, n°8) i docenti e gli studenti dell’Istituto alberghiero A. Vespucci potranno vaccinarsi contro la meningite. I ragazzi dell’istituto romano hanno ricevuto una lettera della Asl per la prenotazione al servizio e potranno vaccinarsi con il […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Sanità internazionale

La lettera di un medico stressato: «Il mio lavoro sta prosciugando la mia umanità»

«L’ultimo tuo contatto umano, poco prima che le tue condizioni peggiorassero velocemente e morissi, è stato con un medico stressato e distaccato, che ha interrotto il tuo ricordo felice. Ti chiedo...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...