Voci della Sanità 24 Marzo 2021 14:54

Dl Sostegni, Matrisciano (Comm. Lavoro): «Dal decreto 100 milioni a Fondo inclusione disabili. Ora legge sui caregiver»

La presidente della commissione Lavoro di palazzo Madama, Susy Matrisciano, chiede «percorsi di inclusione sociale e di inserimento lavorativo e progetti mirati, anche nella Pubblica amministrazione»

«Ammontano a 120 milioni di euro le risorse destinate alla disabilità, nel Dl Sostegni, che finanzia con 100 mln il neo nato Fondo per l’inclusione delle persone con disabilità. Un intervento necessario, che ricalca, in continuità con l’operato del Governo Conte II, le misure contenute nel decreto Rilancio, varato quasi un anno fa, che era intervenuto in modo trasversale a tutela di disabili e persone non autosufficienti, stanziando complessivamente 150 milioni di euro per finanziare il Fondo per le non autosufficienze, il Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave, prive di sostegno familiare e il Fondo di sostegno per le strutture semiresidenziali per persone con disabilità». Lo afferma la presidente della commissione Lavoro di palazzo Madama, Susy Matrisciano (M5S), che aggiunge: «Tra gli interventi in dirittura d’arrivo, grazie al percorso tracciato in commissione Lavoro al Senato – ricorda la senatrice del M5S – c’è la proposta di legge sul Caregiver familiare. La base di partenza è il ddl del MoVimento 5 Stelle, a prima firma Nocerino. Servono le coperture economiche per finanziarlo e se maggioranza e opposizione vogliono, in questa legislatura, è possibile approvare una legge che colmi un vuoto normativo intollerabile».
«La pandemia –  aggiunge – ha mostrato tutti i limiti di un sistema, che non ha fatto mai abbastanza per gli ultimi e più fragili. Anche sul tema delle disabilità serve un approccio culturale nuovo: occorre pensare alla disabilità non come ‘capacità residua’, ma come potenziale da sviluppare, ricchezza da valorizzare. Servono percorsi di inclusione sociale e di inserimento lavorativo e progetti mirati, anche nella Pubblica amministrazione, come osservato dalla commissione Lavoro del Senato nel parere al Piano nazionale di ripresa e resilienza», conclude Matrisciano.
Articoli correlati
Lovegiver: ecco chi è e cosa fa
Maximiliano Ulivieri, nel 2013, ha fondato il Comitato Lovegiver, per promuovere la professione dell’O.E.A.S., l’operatore per l’assistenza emotiva, affettiva e sessuale di persone con disabilità fisico e/o cognitiva
Donne, Senior Italia FederAnziani: «Nonne, madri, caregiver. Sono loro che tengono in piedi il paese»
Il 71% dei caregiver familiari in Italia sono donne. Il 92,8% delle donne aiuta economicamente figli e nipoti. Sono le donne che tengono in piedi il paese, nonne, madri, caregiver. I dati elaborati dal Centro Studi di Senior Italia FederAnziani che restituiscono uno spaccato dell’universo femminile senior e caregiver
Emilia-Romagna al fianco dei caregiver, a disposizione oltre 5,3 milioni di euro dal Fondo nazionale
Sbloccato il finanziamento statale del triennio 2018-2020, la Giunta dà il via libera al “Programma regionale” per l’utilizzo e la ripartizione delle risorse tra tutte le Aziende sanitarie del territorio. Tra gli interventi finanziati, quelli di sollievo domiciliare, semi-residenziali, residenziali e di sostegno economico tramite gli assegni di cura
Nel 2040 saranno oltre 2,5 milioni le persone con Alzheimer in Italia
Costa: «Il costo medio annuo per paziente, comprensivo dei costi diretti e indiretti, sia familiari sia a carico del sistema sanitario nazionale e della collettività, è pari a 70.587 euro, cifra che, moltiplicata per la quota attuale di malati, si traduce in oltre 42 miliardi di euro»
SOS giovani, al Convegno M5S anche pediatri e psicologi: «Con pandemia disturbi del neurosviluppo e dell’umore»
«Dobbiamo fare una cosa importante per i nostri ragazzi: vederli, ascoltarli, coinvolgerli. Durante questa pandemia hanno sofferto molto, è aumentata la dispersione scolastica, le patologie dei più giovani» ha spiegato il sottosegretario all'Istruzione Barbara Floridia tra i protagonisti dell'evento "Sos giovani. Prevenire è meglio che curare"
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 6 ottobre 2022, sono 619.806.972 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.552.302 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (6 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi in caso di reinfezioni?

I sintomi delle reinfezioni tendono a essere più lievi, anche se non si possono escludere forme gravi della malattia. I più comuni sono: affaticamento, febbre, tosse e mal di gola