Voci della Sanità 14 Novembre 2017 16:23

In discoteca arrivano i kit salvavita per i diabetici

Kit salvavita per diabetici con succo e zucchero all’ingresso del locale Old Fashion di Milano. Ѐ quanto deciso dal proprietario del locale milanese al centro delle polemiche per aver negato l’accesso a una studentessa 25enne malata di diabete per ragioni di sicurezza. La ragazza portava con sé alcune bustine di zucchero e un succo di […]

Kit salvavita per diabetici con succo e zucchero all’ingresso del locale Old Fashion di Milano.

Ѐ quanto deciso dal proprietario del locale milanese al centro delle polemiche per aver negato l’accesso a una studentessa 25enne malata di diabete per ragioni di sicurezza. La ragazza portava con sé alcune bustine di zucchero e un succo di frutta, con tanto di tesserino medico, un “kit di sopravvivenza” in caso di ipoglicemia improvvisa.

In una lettera al Corriere della Sera, il gestore dell’ Old Fashion si scusa e promette: «Non possiamo fare entrare liquidi e polveri, per i rischi legati ad attentati o droghe. Ma per i casi come questo, il kit deve essere immediatamente disponibile. E organizzeremo anche una serata speciale: parte dell’incasso andrà al centro di ricerca dell’ospedale San Raffaele. È il minimo per scusarci di fronte a tutte le persone con diabete che si sono sentite offese» precisa.

 

Articoli correlati
«Vaccini buoni e vaccini non buoni, “il dilemma dei diabetici” e non solo»
di Eugenio Maria De Feo, diabetologo ed ex direttore del centro diabetologico dell'ospedale Cardarelli di Napoli
Diabete e Covid, ecco perché si tratta di uno dei binomi più pericolosi
Disoteo (AME): «Mantenere una corretta aderenza terapeutica è fondamentale per limitare i rischi»
Cento anni di insulina, così ha cambiato per sempre la storia delle persone con diabete
Ma ora la diabetologia guarda al futuro. Di Bartolo (AMD): «Ora la priorità è superare l’inerzia terapeutica assicurando alle persone con diabete la specialistica più competente e le tecnologie più avanzate»
Pandemia: rischio per la presa in carico dei pazienti diabetici con neoplasia
In Italia quasi 2 malati oncologici su 5 soffrono di diabete. Franco Grimaldi, Presidente dell'Associazione Medici Endocrinologi (AME-ETS): «Questi pazienti richiedono assistenza e cure multidisciplinari e in tempi stabiliti»
Diabete e cancro, Grimaldi (Ame): «I diabetici si ammalano di più e la malattia spesso ha evoluzione sfavorevole»
La gestione del diabete in ambito oncologico è complessa. È necessaria un’educazione del paziente e dei caregiver e una presa in carico multidisciplinare. L’intervista al Presidente dell’Associazione Medici Endocrinologi (AME) Franco Grimaldi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 15 aprile, sono 138.278.420 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.973.058 i decessi. Ad oggi, oltre 825,09 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...