Voci della Sanità 4 Giugno 2019

D’Amato (Regione Lazio): «Potenziamo la rete delle ASL per contrastare abusi e maltrattamenti a danni dei minori»

Alessio D’Amato, l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, ha presentato il Decreto del commissario ad acta pubblicato sul BURL n° 43 del 28 maggio 2019 sulla Rete sanitaria regionale per il contrasto all’abuso, al maltrattamento e al bullismo ai danni dei minori alla presenza dell’Assessore regionale alle Pari Opportunità Lorenza Bonaccorsi, lo […]

Alessio D’Amato, l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, ha presentato il Decreto del commissario ad acta pubblicato sul BURL n° 43 del 28 maggio 2019 sulla Rete sanitaria regionale per il contrasto all’abuso, al maltrattamento e al bullismo ai danni dei minori alla presenza dell’Assessore regionale alle Pari Opportunità Lorenza Bonaccorsi, lo psichiatra Luigi Cancrini e Raffaela Milano di Save the Children. Lo fa sapere in una nota la Regione Lazio.

«L’obiettivo – si legge – è quello di ridefinire la filiera integrata del percorso assistenziale potenziando gli aspetti della presa in carico e soprattutto della cura. L’adozione del documento avrà come effetti diretti sia il miglioramento della presa in carico assistenziale sia l’aumento dell’appropriatezza delle prestazioni sanitarie erogate e, quindi, della salute dei minori e delle loro famiglie».

Saranno istituite  in ogni ASL le “Équipe per il contrasto agli abusi”, articolazione organizzativa e funzionale del Servizio Tutela Salute mentale e Riabilitazione nell’età evolutiva (TSMREE), composte da psicologi/psicoterapeuti con esperienza pluriennale specifica nel settore. Le Asl hanno tre mesi di tempo per presentare i loro Piani.

“Stiamo parlando di un fenomeno molto importante – ha spiegato l’Assessore D’Amato – e che ha un enorme l’impatto a breve e lungo termine sulle bambine e sui bambini, sulle loro famiglie nonché sulla società, così come segnalato anche dall’OMS. Abbiamo la necessità di potenziare le attività sanitarie di presa in carico e cura, anche alla luce degli aggiornamenti normativi sia a livello nazionale che europeo e dei nuovi Livelli essenziali di assistenza (LEA)».

«Curare un minore è il modo migliore per prevenire il verificarsi in futuro di devianze e comportamenti criminosi» ha commentato lo psichiatra Luigi Cancrini ringraziando la Regione Lazio per avere deciso di investire nel settore.

«Stiamo parlando di una vera e propria innovazione di sistema – ha concluso Raffaela Milano di Save the Children – in un terreno così delicato è fondamentale passare dai progetti ai servizi superando le difficoltà di integrazione tra i diversi attori. Partendo da questa rete dobbiamo promuovere un passo in avanti nei sistemi di tutela».

Articoli correlati
Oms: «In Europa casi in aumento del 50% per errori di quarantena». In Belgio epidemia fuori controllo
Preoccupano i numeri di Francia e Gran Bretagna, mentre la Germania resta stabile. Record per Belgio e Russia, ma l'aumento più forte si registra in Repubblica Ceca. In America Latina la curva comincia a scendere, Usa oltre 25 mila casi al giorno
«Pochi o nessun beneficio dagli antivirali sperimentati su pazienti Covid ricoverati». I primi risultati del trial OMS
I risultati intermedi del big-trial Solidarity su Remdesivir, Idrossiclorochina, Lopinavir, Ritonavir e Interferone-B1A
di Peter D'Angelo
Oms, Kluge: «In 10 giorni da 6 a 7 milioni di casi in Europa. Ma non è come a marzo»
Anche se si tornasse al lockdown, non sarebbe quello di sei mesi fa. Il direttore della regione Europea Oms parla di aumento esponenziale dei casi, ma mortalità ancora bassa
Coronavirus, Oms: «Crescita record, 2,2 milioni di nuovi casi in una settimana»
Dal 30 dicembre 2019 all'11 ottobre, inoltre, sono stati segnalati oltre 37 milioni di casi di Covid-19 e 1 milione di decessi in tutto il mondo
Giornata internazionale igienisti dentali: «Non rinunciate alla prevenzione per paura del covid-19»
«Il messaggio che mandiamo è forte e chiaro - spiega la presidente Antonella Abbinante - davanti al Covid-19 bisogna saper evolvere, non abbandonare i controlli per la salute»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 20 ottobre, sono 40.403.537 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.118.293 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 20 ottobre: Ad oggi in I...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Salute

Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»

L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura...