Voci della Sanità 14 Luglio 2021 11:22

Covid 19, Rostan: «Seguire Macron su Green Pass, emergenza non è finita»

«La tutela della salute pubblica deve rimanere il primo e unico obiettivo per la nostra comunità» sottolinea la Vice Presidente della Commissione Affari Sociali

«Se qualcuno pensa che l’emergenza sanitaria Covid-19 sia alle spalle, sbaglia di grosso. Dobbiamo fronteggiare l’avanzata della variante Delta con misure adeguate a limitare la diffusione del virus. Dobbiamo effettuare controlli rigorosi sul rispetto dell’obbligo vaccinale del personale sanitario che prevede, è bene ricordarlo, la sospensione dal lavoro per i non vaccinati. Non dimentichiamo che i principali focolai sono stati proprio quelli delle strutture sanitarie e ripetere un simile errore sarebbe imperdonabile. Al tempo stesso concordo con le misure adottate dal presidente francese, Emmanuel Macron, che prevedono l’obbligo del ‘green pass’ se si vuole accedere liberamente nei bar, ristoranti e mezzi pubblici. La tutela della salute pubblica deve rimanere il primo e unico obiettivo per la nostra comunità anche per arginare l’avanzata inarrestabile delle diseguaglianze sociali che l’emergenza sanitaria sta portando con sé come drammatico corollario». Queste le parole di Michela Rostan, Vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera.

Articoli correlati
Omicron, Cavaleri (Ema): «Servono due settimane per capire se evade l’immunità dei vaccini. Presto nuove autorizzazioni»
Il direttore della strategia vaccinale dell’Agenzia europea del farmaco elenca le prossime scadenze e i progetti in cantiere
Vaccino Covid 5-11 anni: il sì di AIFA e tutte le informazioni utili
Dopo il via libera di AIFA al vaccino Covid per i bambini l'Italia si prepara alle prime somministrazioni per metà mese. Subito attivata la rete dei pediatri per fornire supporto, in attesa di ricevere le dosi. C'è un rischio miocarditi?
Gli anelli deboli della crisi? Rasi (Consulcesi): «Frammentarietà e implementazione delle decisioni del governo»
«La colpa dei 133 mila morti di Covid-19 in Italia è da ritrovare anche nell’assenza di standardizzazione del trasferimento delle conoscenze che man mano si acquisivano, che invece doveva essere rapido e immediato»
IV ondata Covid e influenza stagionale, Cricelli (SIMG): «Il picco dei due virus coinciderà per la prima volta dall’inizio della pandemia»
Tra Covid, influenza, vaccini e malati cronici il lavoro dei medici di famiglia quintuplica. Il presidente SIMG: «L’influenza ha superato il livello epidemico stagionale. Il picco è previsto, in anticipo, per la fine dell’anno»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 2 dicembre, sono 263.601.780 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.226.923 i decessi. Ad oggi, oltre 8 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano