Voci della Sanità 22 Ottobre 2020 16:28

Covid-19, Rostan (Iv): «Emergenza  non metta a rischio altre patologie»

«Ancora tante le strutture ospedaliere sprovviste di percorsi in sicurezza Covid con pazienti che occupano i triage dei Pronto soccorso o le corsie di reparti» segnala la Vicepresidente della Commissione Affari Sociali Michela Rostan

«L’emergenza Covid non deve trascinare con sé la difficile situazione che vivono le strutture destinate ad altre patologie altrettanto gravi che necessitano di spazi, posti letto e personale sanitario adeguati. Sono ancora tante le strutture ospedaliere sprovviste di percorsi in sicurezza Covid con pazienti che occupano i triage dei Pronto soccorso o le corsie di reparti destinati ad a patologie infettive come quelli per l’epatite C. Ricevo diverse segnalazioni circa la riduzione di posti letto in reparti come quello della medicina del dolore e delle cure palliative, e la sospensione delle prestazioni chirurgiche programmate. L’emergenza sanitaria del Covid-19 deve essere gestita nel modo corretto se vogliamo evitare il corto circuito dell’intero sistema sanitario. Rinnovo l’appello a verificare la disponibilità di posti letto nelle strutture sanitarie di secondo livello e ad accelerare tutte le procedure per colmare le carenze di personale». Lo ha dichiarato Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera.

«Con grandissime difficoltà – prosegue Rostan – stiamo portando avanti in tutta Italia campagne di prevenzione per l’epatite C e per altre malattie che flagellano migliaia di italiani. Nel corso degli incontri nelle piazze o presso i camper sono tantissimi i cittadini che segnalano viva preoccupazione per la progressiva riduzione dei servizi sanitari e dell’assistenza a causa del Covid. Non possiamo consentire pericolosi arretramenti su questo fronte che verrebbero inevitabilmente a ripercuotersi sull’intero sistema».

Articoli correlati
Sospensione AstraZeneca, Cisl Medici Lazio: «Doverosa, ma è ora di riflettere sul da farsi»
Con nota protocollo U0517817 del 11.06.2021 la Direzione Regionale Salute e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio ha sospeso la somministrazione del vaccino Vaxevria, comunemente noto come Astra-Zeneca «in attesa degli imminenti pronunciamenti delle istituzioni e degli Enti Regolatori competenti circa possibile limitazioni di uso». «La Cisl Medici Lazio plaude alla iniziativa – si legge nella nota – peraltro […]
Vaccinare i più piccoli ha senso? I dubbi degli scienziati tra immunità di gregge e pericolo varianti
Su Nature il confronto tra esperti di pareri opposti, mentre la Germania ha deciso per sé: vaccinerà solo i minori più fragili, non gli altri. Intanto l'Oms chiede dosi per i paesi più poveri, dove gli anziani sono ancora scoperti
Pandemia e Big Data, ecco cosa abbiamo imparato (e cosa dobbiamo correggere nel futuro)
La necessità di un maggiore coordinamento nella gestione dei flussi di informazione e l’opportunità di potenziare la digitalizzazione al centro del webinar organizzato da Big Data in Health
A Cremona concerto live di musica classica per i pazienti ricoverati in ospedale
Per la prima volta con “La musica in ogni stanza" in diretta dall'Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino, le note del concerto della giovane talentuosa Sofia Manvati hanno raggiunto 420 degenti. Per Rossi (direttore generale dell’Ospedale di Cremona) «la musica crea vibrazioni e armonie nel cervello ed ha un effetto salvifico»
di Federica Bosco
Gimbe, il calo di casi e decessi prosegue. Consegnato 55% delle dosi di vaccino previste per questo semestre
In discesa casi, decessi e ospedalizzazioni. Attenzione però al testing, in netto calo rispetto ai primi mesi dell'anno. Sui vaccini si apra di nuovo discussione su AstraZeneca: open day ai giovani sì o no?
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 14 giugno, sono 175.965.522 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.804.217 i decessi. Ad oggi, oltre 2.34 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Cause

Primario imputato per associazione a delinquere insieme ad un centinaio di colleghi: assolto 7 anni dopo. La sua storia

Giornali e tv, locali e nazionali, diedero la notizia dell’indagine con tanto di nomi e cognomi. «All’assoluzione, invece, al massimo un trafiletto». Quando il mostro sbattuto ...