Voci della Sanità 28 Ottobre 2020 13:54

Covid-19, Rostan (IV): «Diagnosi oncologiche e biopsie dimezzate con lockdown. Garantire accesso a farmaci innovativi»

Nell’interrogazione al Ministro della Salute Speranza presentata da Michela Rostan (Iv) anche la richiesta di istituire un Fondo Unico per l’innovazione farmaceutica, superando il sistema duale previsto dalla normativa vigente

«L’emergenza Covid-19 sta trascinando con sé diverse altre patologie altrettanto pericolose per chi ne è affetto. Dall’inizio della crisi gli screening oncologici, le diagnosi e le biopsie sono state dimezzate, si sono registrati ritardi negli interventi chirurgici e sono diminuite del 57% le visite dei pazienti oncologici. I ritardi diagnostici hanno a loro volta comportato ritardi nell’accesso alle cure con conseguenze che facilmente si possono trarre. Finanche l’accesso ai benefici legati alla possibilità di cura con farmaci oncologici innovativi è stato fortemente limitato. A questo proposito,  ho presentato un’interrogazione al ministro per la Salute, Roberto Speranza, per sapere  se non ritenga necessario ed urgente provvedere a istituire un Fondo Unico per l’innovazione farmaceutica, superando il sistema duale previsto dalla normativa vigente; per chiedere di adottare ogni iniziativa utile al fine di colmare i ritardi diagnostici e terapeutici maturati a causa dell’emergenza da Covid-19, garantendo un più ampio accesso a tutti i farmaci innovativi individuando misure che estendano la durata del termine di cui all’articolo 1, comma 403 della legge 11 dicembre 2016, n. 232, qualora non siano presenti alternative terapeutiche di efficacia superiore, al fine di garantire ai pazienti l’accesso ai farmaci per la cura di gravi patologie». Lo ha annunciato Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera, firmataria dell’interrogazione parlamentare.

«In Italia non si muore di solo Covid – ha aggiunto Rostan – per questo ho rivolto un appello affinchè tutte le regioni convochino tavoli tecnici per valutare l’impatto dell’emergenza coronavirus sulle altre patologie, adottando rimedi in tempi strettissimi. A partire dalla verifica puntuale della separazione dei percorsi nelle strutture sanitarie  tra malati Covid e tutti gli altri pazienti e dall’impiego delle tante strutture sotto utilizzate per recuperare nuovi posti letto Covid senza sottrarli alle altre patologie. Se andiamo avanti così, rischiamo di combattere su un solo fronte perdendo altre mille guerre con un impatto devastante sul servizio sanitario nazionale».

Articoli correlati
Incidenza e occupazioni in terapia intensiva stabili, sette Regioni a rischio alto. I dati del nuovo Report Iss
Sale il tasso di occupazione delle aree mediche e aumenta il numero dei casi rilevati attraverso il tracciamento dei contatti. Rt in diminuzione ma ancora sopra la soglia epidemica
«Presidente Draghi, siamo “giovani” medici ospedalieri ma alle favole non crediamo più»
Lettera aperta di Anaao Giovani al Premier Mario Draghi
di Anaao Giovani
Cure domiciliari, Consiglio di Stato sospende sentenza del Tar Lazio: «Raccomandazioni, non prescrizioni»
Quanto stabilito dal Tribunale amministrativo regionale determinerebbe «il venir meno di un documento riassuntivo delle “migliori pratiche”»
C’è un caso positivo nella classe di mio figlio, che devo fare?
Il decreto legge del 7 gennaio 2022 cambia le regole per la gestione dei casi di positività al Covid-19 nelle aule. Ecco cosa cambia
Chi può essere esentato dalla vaccinazione Covid-19?
Come compilare il certificato di esonero vaccinale per gli operatori sanitari. L'ASL può infatti annullare l'atto se non ben redatto
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 21 gennaio, sono 342.684.472 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.574.860 i decessi. Ad oggi, oltre 9,75 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre