Voci della Sanità 15 Aprile 2021 10:46

Covid-19, l’importanza delle buone pratiche in Sanità nella partnership tra Simedet e Forum Risk Management

Il webinar si terrà il prossimo 27 maggio dalle ore 14.30 alle 18.30. Il Presidente della Simedet Capuano: «L’obiettivo del corso è quello di fornire un valido contributo esperienziale di tutte le Professioni Sanitarie e del loro capitale umano della nostra Sanità Pubblica e privata accreditata che da mesi fronteggia una vera e propria emergenza sanitaria»

A più di un anno dallo scoppio della pandemia da Coronavirus i Professionisti della Salute della Simedet in partnership con il Forum Risk Management e INSH ( Italian Network for Safety in Healthcare ) hanno promosso un webinar ECM per il prossimo 27 maggio su piattaforma digitale della Fondazione Gutenberg per la sicurezza e la qualità delle prestazioni socio-sanitarie dal titolo “Buone pratiche,sicurezza e qualità delle prestazioni socio-sanitarie durante la pandemia da SARS-COV-2″. I lavori saranno aperti dal Presidente del Comitato Scientifico del Forum Vasco Giannotti e dal Presidente della Simedet ( Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica) Fernando Capuano.
«L’obiettivo del corso – dichiara Fernando Capuano – è quello di fornire un valido contributo esperienziale di tutte le Professioni Sanitarie e del loro capitale umano della nostra Sanità Pubblica e privata accreditata che da mesi fronteggia una vera e propria emergenza sanitaria. Inoltre vogliamo contribuire al Progetto del Forum “Laboratorio Sanità 20-30”: un laboratorio di riflessione e condivisione di proposte per la rigenerazione e la riforma del Sistema Sanitario Nazionale, che parta dalle forti criticità e contraddizioni emerse in occasione della pandemia da Coronavirus». 
Il corso registra l’adesione e la partecipazione di numerosi relatori e moderatori come Manuel Monti, Vice Presidente Nazionale Simedet, Giuseppe Luzi Immunologo e Direttore Scientifico della rivista scientifica della Simedet, il Direttore Generale del Policlinico Tor Vergata Giuseppe Quintavalle che  parlerà della Profilassi vaccinale e dell’utilità dei piani vaccinali territoriali in periodo di pandemia, mentre Massimo Andreoni, Ordinario di Malattie infettive di Tor Vergata affronterà il tema della prevenzione del Covid-19 nelle strutture sanitarie.
INSH Italia interverrà con il suo neo Presidente Vittorio Fineschi e la Vice-Presidente Micaela La Regina sul tema dell’importanza della consapevolezza del rischio.
Federico Gelli Presidente della Fondazione Italia in Salute e relatore della sua omonima Legge curerà la sessione “Sicurezza delle cure e responsabilità professionale a 4 anni dalla legge 24/2017- Lo scudo penale”. Il Centro per la ricerca economica applicata in sanità  (C.R.E.A. Sanità) interverrà con il suo Presidente Federico Spandonaro, Daniela D’Angela e Barbara Polistena sull’argomento “Dall’Emergenza ad una nuova vision per il Servizio Sanitario Nazionale”.
Il noto Epidemiologo dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, Massimo Ciccozzi, tratterà il tema molto atteso e di attualità della Varianti e vaccino anti-Covid.
La sessione delle professioni sanitarie sarà moderata da Maria Erminia Macera Mascitelli della AUO Formazione del Careggi e da Michele Paradiso del San Giovanni Battista Ordine di Malta di Roma.
Interventi autorevoli quali quello di Antonio Bortone, Direttore Centri Ambulatoriali Santo Stefano, che tratterà il tema della relazione terapeutica in tempo di Covid, Tiziana Rossetto, Presidente della CdA Nazionale Logopedisti, sulle buone pratiche dei Logopedisti durante l’emergenza sanitaria pandemica, Paolo Casalino, Dirigente delle PP.SS. Area Tecnica Diagnostica assistenziale del PTV sul ruolo del dirigente dell’area tecnica nella gestione dell’emergenza pandemica, Roberto Virgili, Coordinatore tecnico della Anatomia Patologica del Campus Biomedico di Roma, sulla gestione dei processi e criticità in Anatomia Patologica e Danilo Massai, che concluderà i lavori affrontando il tema delle competenze professionali certificate a garanzia della sicurezza e qualità.
Il Presidente Nazionale della Simedet Fernando Capuano ringrazia tutti gli autorevoli e competenti relatori e moderatori per aver raccolto l’invito per questa giornata che sarà di arricchimento scientifico per tutti.
Per le iscrizioni gratuite questo il link: https://formazione.gutenbergonline.it/event/906/showCard
Articoli correlati
Nuovo report Cabina di regia: «Indice Rt a 0,89, in leggera risalita ma cala incidenza»
Brusaferro: «Lieve aumento Rt messo in conto con aperture». Rezza: «Per raggiungere immunità di gregge dovremmo vaccinare il 60-70% della popolazione. Ma alcuni fattori possono far alzare soglia». Sicilia, Sardegna e Valle d'Aosta in arancione
Villa Marelli a Milano, modello di integrazione tra medicina ospedaliera e del territorio
Ribera (direttore Servizi territoriali ASST Niguarda): «Entro 72 ore siamo in grado fare la diagnosi e definire la cura del paziente Covid grazie alla collaborazione tra professionisti ospedalieri, medici di medicina generale e infermieri di comunità»
di Federica Bosco
«Le cure domiciliari sono un’illusione». L’opinione controcorrente di Diego Pavesio (Patto per la Scienza) che difende la “vigile attesa”
Il medico piemontese ha pubblicato un post su Facebook in cui parlava di “terapia domiciliare come specchietto per le allodole”: «La gente, comprensibilmente stanca ed esasperata, è in cerca di soluzioni facili per problemi complessi. In realtà si fa finta di non capire che non c’è ancora una cura per questa malattia»
Terapia domiciliare Covid, i medici del Comitato scendono in piazza e insistono: «Tachipirina e vigile attesa è un errore»
«Il nostro obiettivo è bloccare la patologia ai suoi esordi», spiega Nino Pignataro, uno dei medici che hanno aderito al Comitato Cura Domiciliare Covid-19 presieduto dall’avvocato Erich Grimaldi. Sabato 8 maggio manifestazione a piazza del Popolo
Congresso Simedet, ad Assisi il 18 e 19 giugno per parlare di “spirito critico” e terapie innovative
Il II Congresso Nazionale della Simedet avrà il Patrocinio Istituzionale della Conferenza permanente Stato Regioni e delle province autonome, della Regione Umbria, della Città di Assisi e degli Ordini delle Professioni Sanitarie
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 7 maggio, sono 156.080.676 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.256.425 i decessi. Ad oggi, oltre 1,22 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Salute

Vaccini e rischi, Peyvandi (EMA): «No ad eparina o aspirina prima dell’inoculazione»

Le raccomandazioni di Flora Peyvandi del comitato scientifico dell’Agenzia: «Non bisogna neppure sospendere la pillola anticoncezionale»
di Federica Bosco