Voci della Sanità 5 Ottobre 2020

Covid-19, Innoliving lancia test congiunto Covid-19 e influenza

L’azienda di Ancona ha annunciato il lancio sul mercato italiano di un nuovo test capace di rilevare sia la presenza del Covid 19 e dell’influenza

Si basa sul tampone naso-faringeo e dà una risposta rapida che consente il rilevamento del Covid-19 in massimo 15 minuti dopo soltanto 24/48 ore dall’aver contratto l’infezione. Ma la novità è che attraverso il test Covid AG 19 COMBO Rapid Test SWAB si potranno rilevare anche i virus dell’influenza di tipo A e B.

Il nuovo test è italiano ed è stato messo a punto da Innoliving, azienda anconetana attiva nel settore della produzione di piccoli elettrodomestici e apparecchi healthcare di uso quotidiano.

La doppia diagnosi è dovuta alla struttura dello stick che è composta di due vani-contenitori nei quali va versato il reagente dopo averlo miscelato con il muco prelevato dalle cavità naso-faringee.

L’innovazione non è di poco conto e dà la possibilità di avere un doppio controllo: se non si è contratto il virus Covid 19 si potrebbe avere soltanto una semplice influenza. È un test sicuro che dà risposte molto accurate, poco al di sotto del 100%. Dal punto di vista dei risultati pratici permette al paziente che si sottopone al test di scongiurare il periodo di quarantena.

«Maggiore sicurezza dovuta al doppio riscontro e ai tempi rapidi di accertamento consentono un valore aggiunto importante – ha detto Mauro Bisci Presidente di Innoliving – e non ci risulta, al momento che siano stati presentati in Italia, prodotti simili. Con questo nuovo prodotto siamo fiduciosi di ripetere il successo del precedente test naso-faringeo che è in dotazione in oltre 300 strutture sanitarie in tutta Italia, compreso l’Ospedale Sacco di Milano del professor Galli e molti altri ospedali. Pensiamo che possa rispondere alle esigenze di screening, accorciare i tempi di preoccupazione di essere positivi e rendere meno pesante la lunghissima attesa della risposta attraverso altri dispositivi».

Il prodotto è già certificato e ha superato i test di conformità ed ha tutti i requisiti ed è in corso l’iscrizione alla banca dati presso il Ministero della Salute. Andrà in consegna entro fine ottobre.

Articoli correlati
I sindaci potranno chiudere le zone della movida: tutte le nuove misure del Dpcm
Sindaci contro la "movida", Superiori a scuola dopo le 9 e locali senza tavoli chiusi alle 18. Per gli operatori sanitari obbligo a registrare il codice Immuni delle persone contagiate nel sistema centrale
Covid, a Roma il Cristo Re installa termocamere “intelligenti”: misurano temperatura e allarmano se aria è da cambiare
Il Gruppo Giomi le ha attivate nelle proprie strutture: Ospedale Cristo Re , Villa Betania a Roma e Ospedale ICOT di Latina. Il software installato nelle termocamere è di ultimissima generazione in grado di individuare in un’immagine solo le persone da controllare e non un altro oggetto presente sulla scena come per esempio un termosifone caldo
«Pochi o nessun beneficio dagli antivirali sperimentati su pazienti Covid ricoverati». I primi risultati del trial OMS
I risultati intermedi del big-trial Solidarity su Remdesivir, Idrossiclorochina, Lopinavir, Ritonavir e Interferone-B1A
di Peter D'Angelo
Covid-19, Edcd stila le mappe della pandemia: in Italia solo una regione è ancora “verde”
Le proiezioni aggiornate ogni settimana del procedere della seconda ondata. L'Italia e la Germania sono ancora le meno colpite in Europa. Intanto la Gran Bretagna ha imposto la quarantena a chi arriva dall'Italia
HPV, Bologna (Gruppo Misto): «Epidemia ha condizionato attività di prevenzione, serve strategia»
«Dobbiamo impegnarci con ancora più forza per promuovere campagne informative, in particolare in ambito scolastico, per raggiungere gli obiettivi di prevenzione e di copertura vaccinale» spiega la Segretaria della Commissione Affari Sociali Fabiola Bologna
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 19 ottobre, sono 39.965.414 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.113.307 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 19 ottobre: Ad oggi in I...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Salute

Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»

L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura...