Voci della Sanità 3 Giugno 2020

Commissione Difesa Vista Onlus: «Ecco come proteggere gli occhi in estate ai tempi del Coronavirus»

L’Italia è in piena fase 2, quella di convivenza con il virus: sappiamo quanto sia necessario proteggere la bocca e il naso, ma bisogna fare attenzione anche gli occhi, possibile porta di ingresso e di uscita del sars-cov-2. «Come tutti gli anni – afferma la Commissione Difesa Vista Onlus in un comunicato – con l’arrivo […]

L’Italia è in piena fase 2, quella di convivenza con il virus: sappiamo quanto sia necessario proteggere la bocca e il naso, ma bisogna fare attenzione anche gli occhi, possibile porta di ingresso e di uscita del sars-cov-2.

«Come tutti gli anni – afferma la Commissione Difesa Vista Onlus in un comunicato – con l’arrivo dell’estate è importante tutelarsi dall’esposizione diretta ai raggi UV. Mai come in questo momento è fondamentale utilizzare gli occhiali da sole, non solo per proteggere gli occhi dai raggi solari ma anche e soprattutto dal virus Covid-19».

«Come riscontrato dall’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma, il virus può essere diffuso dalle lacrime e può replicarsi nella congiuntiva (la membrana mucosa che ricopre il bulbo oculare). Così facendo – prosegue – il Coronavirus è in grado di entrare nell’organismo per contatto diretto e indiretto con le mucose dell’occhio, fino ad infettare le cellule. Gli occhi perciò, oltre a essere una possibile porta per l’ingresso del coronavirus possono diventare anche una fonte di trasmissione del contagio».

LEGGI ANCHE: ESTATE E SALUTE DEGLI OCCHI: IL VADEMECUM PER UN’ESPOSIZIONE SICURA 

«Commissione Difesa Vista Onlus ha a cuore la salute e il benessere degli occhi. Da oltre 40 anni la sua mission rimane quella di sensibilizzare i cittadini sui rischi derivanti da una scarsa attenzione alla salute degli occhi, attraverso numerose attività ed iniziative: promozione e realizzazione di campagne per la tutela della vista che aumentino nei soggetti più vulnerabili la consapevolezza individuale e collettiva, informazione sulle corrette pratiche rivolte al mantenimento di una buona qualità visiva, collaborazione con altri enti pubblici e privati, incluse scuole, che perseguono obiettivi simili, per fornire supporto relativamente al campo della salute e della prevenzione visiva».

«In un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo – spiega il Professor Francesco Loperfido consulente della Commissione Difesa Vista Onlus e responsabile del Servizio di Oftalmologia Generale dell’Ospedale San Raffaele di Milano – è importante utilizzare gli occhiali da sole non solo per proteggere la vista dai raggi UV ma anche per ridurre la sintomatologia per effetto del coronavirus. Anche se in minore quantità, una delle vie del contagio del virus potrebbe essere la mucosa della congiuntiva palpebrale superiore e inferiore nonché anche la superficie corneale provocando il rossore dell’occhio.  Per l’acquisto dell’occhiale da sole – continua il professore – è fondamentale, ora più che mai, non rivolgersi ai venditori lungo le spiagge ma ad ottici di fiducia che seguono regole ben precise per la sicurezza del cliente e sono molto attenti alla prevenzione della vista e sterilizzazione dell’occhiale. Oltre alla mascherina è importante porre una maggiore attenzione ad utilizzare esclusivamente i nostri occhiali e a pulirli accuratamente prima e dopo ogni utilizzo» conclude.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
«Quando parliamo di coronavirus dobbiamo usare la parola razzismo»
Due articoli paralleli su New England Journal of Medicine e Lancet affrontano il peso delle disparità razziali: il Covid-19 non colpisce tutti allo stesso modo. Sei misure per intervenire
di Tommaso Caldarelli
Strascichi psichiatrici per più di metà dei guariti da Covid-19, i risultati di uno studio italiano
Le più colpite sono le donne, in cui gli straschichi psichiatrici sono più forti: depressione, ansia e insonnia. Tra le causa risposta immuntaria e stress
Chi è Je.suis.doc, medico su TikTok da 40mila follower: «Così ho avvicinato i giovani alla medicina»
Clip mimate e sequenze musicali per interagire con gli adolescenti e parlare di salute. Carlo Esposito: «TikTok mi ha permesso di catturare l’attenzione dei giovanissimi in modo semplice e immediato»
Covid-19 e gravidanza, le regole per ridurre il rischio di contagio
Sul Lancet il punto della situazione sul rapporto fra gravidanza, parto e Sars-CoV-2: «L’allattamento al seno con precauzioni è sicuro, ma rischio nascite premature»
di Tommaso Caldarelli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 4 agosto, sono 18.288.573 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 693.805 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 3 agosto: nell’ambito del ...
Contributi e Opinioni

«Contro il Covid non fate come noi. Non sta funzionando». La lettera di 25 scienziati e medici svedesi

Un gruppo di 25 scienziati e medici dalla Svezia scrive una lettera su Usa Today al resto del mondo: «La strategia "soft" non funziona, abbiamo perso troppe vite»
di 25 dottori e scienziati svedesi
Salute

Tumori della pelle in aumento, l’allarme di Ascierto: «Paura Covid ha scoraggiato i controlli»

L’esperto: «Una diagnosi precoce consente alti tassi di guarigione, la prevenzione è l’arma più efficace»