OMCeO, Enti e Territori 15 dicembre 2017

Biotestamento, FNCO: «La legge sancisce finalmente diritto dei cittadini e tutela l’operatore sanitario»

Da oggi, grazie all’approvazione della legge n. 2801 sul Biotestamento, anche l’Italia avrà una norma che da una parte consente al cittadino di essere informato sia sul proprio stato di salute sia sulle conseguenze che derivano dalle cure o dal rifiuto di queste decidendo in ogni momento di non iniziarle o sospenderle e dall’altra parte […]

Da oggi, grazie all’approvazione della legge n. 2801 sul Biotestamento, anche l’Italia avrà una norma che da una parte consente al cittadino di essere informato sia sul proprio stato di salute sia sulle conseguenze che derivano dalle cure o dal rifiuto di queste decidendo in ogni momento di non iniziarle o sospenderle e dall’altra parte esenta l’operatore sanitario che rispetta la volontà del paziente da ogni responsabilità civile e penale.

«Quella licenziata oggi dal Senato è una norma di civiltà – afferma la Presidente della Federazione Nazionale dei Collegi delle Ostetriche, dottoressa Maria Vicario -. Finalmente infatti i pazienti che, a causa della loro patologia, decideranno in maniera cosciente e consapevole di non sottoporsi alle cure potranno farlo nel proprio Paese assistiti dal personale che li ha seguiti fino a quel momento e soprattutto circondati dalla presenza e dall’affetto dei familiari. Anche le 22mila ostetriche/i rappresentate da questa Federazione faranno, come sempre, il loro dovere assistendo e promuovendo la salute delle donne e del nascituro, dando a loro, ai familiari o alla persona di fiducia nominata, tutte le informazioni utili e professionalmente corrette affinché si scelga sempre per il proprio meglio. Sono certa – conclude la Presidente FNCO –, e auspico, che in quanto legge dello Stato si affronti con animo sereno e laico, continuando sempre a dare la priorità alla salute di chi si prende in carico».

Un altro aspetto molto importante della legge è quello del rapporto fiduciario tra paziente e operatore sanitario e che e la base di una informazione corretta, precisa e puntuale sulle condizioni di salute attuali e future, cui si aggiunge la non imputabilità civile e penale.

«Ritengo che fosse doveroso specificare nella legge quest’ultimo aspetto, ovvero che il mettere in atto il volere del paziente, anche quando questo va in senso diverso alla ricerca del mantenimento in vita a ogni costo, non possa essere oggetto di denuncia né civile, né penale – sottolinea la dottoressa Vicario -. Chi, come le ostetriche, lavora quotidianamente in sanità in ogni tipo di condizione, a volte anche dura da un punto di vista psicologico, conosce bene quale sia il valore e l’importanza della vita e in particolare la sua dignità. In special modo in un ambito in cui si ha a che fare contemporaneamente con adulti e neonati. Aiutare a mantenerla fino alla fine – conclude la Presidente FNCO – è uno dei compiti più complessi e più delicati cui siamo chiamati ad affrontare».

Articoli correlati
Taranto, il 25 febbraio fiaccolata per le vittime dell’inquinamento industriale
L’Associazione Genitori tarantini sta organizzando un coordinamento di tutte le Associazioni territoriali dei siti più inquinati d’Italia per chiedere, insieme alla Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA), l’istituzione della Giornata Nazionale Vittime dell’Inquinamento Ambientale nella data del 25 Febbraio. «L’Italia intera soffre di malattie ambiente-correlate e i siti altamente inquinati sono a decine sul territorio […]
Medicina transnazionale delle malattie endocrine: il convegno a Udine il 22 febbraio
Di medicina transnazionale delle malattie endocrine si parlerà al convegno che si svolgerà a Udine dal 22 al 23 febbraio, dove saranno a confronto esperti italiani e colleghi dell’Alpe Adria. «Il convegno – spiega Franco Grimaldi, Direttore della Struttura operativa complessa Endocrinologia e Malattie del metabolismo dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Udine e organizzatore dell’incontro – vede […]
Alessio D’Amato (Regione Lazio): «Grazie Manuel per belle parole su personale San Camillo»
«Da oggi per Manuel inizia una nuova sfida e saremo al suo fianco per aiutarlo. Può contare su una famiglia stupenda e una comunità che gli si è stretta attorno e sono certo non farà mancare il suo affetto e il suo appoggio». Lo dichiara in una nota l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della […]
Aggressioni ai medici, Nursing Up : «Ora basta, chiediamo presidi h24». Appello a Salvini: «Tuteli ordine pubblico»
Il sindacato degli infermieri Nursing Up ha espresso la sua opinione sulle violenze avvenute ieri all’ospedale di Boscotrecase, in provincia di Napoli, ai danni del personale sanitario da parte di alcuni familiari di una paziente deceduta nel nosocomio. «L’aggressione ai sanitari nell’ospedale di Boscotrecase, accompagnata dalle scene di devastazione del Pronto Soccorso, è un episodio gravissimo che condanniamo […]
Giuseppe Pulina (Carni Sostenibili): «Ecco perché non va demonizzata la bistecca»
«Non può esistere una dieta valida per tutti: il regime alimentare dipende da tanti fattori. Una dieta varia, completa e sostenibile è da preferire. No a criminalizzare la carne» parla il Professor Giuseppe Pulina, Presidente dell’associazione Carni sostenibili
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Sanità internazionale

La lettera di un medico stressato: «Il mio lavoro sta prosciugando la mia umanità»

«L’ultimo tuo contatto umano, poco prima che le tue condizioni peggiorassero velocemente e morissi, è stato con un medico stressato e distaccato, che ha interrotto il tuo ricordo felice. Ti chiedo...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...