Voci della Sanità 29 Novembre 2017

Al Congresso SOI di oftalmologia le ultime novità per interventi alla cataratta

Interventi di chirurgia oculare trasmessi in diretta attraverso un collegamento satellitare e seguiti da più di 3mila oculisti provenienti da tutta Italia. Introduzione alle ultime novità scientifiche in ambito chirurgico, terapeutico e diagnostico. Presentazione del laser Baush&Lomb. Sono solo alcuni degli obiettivi che intende raggiungere il 97° Congresso Nazionale della Società Oftalmologica Italiana (SOI) in […]

Interventi di chirurgia oculare trasmessi in diretta attraverso un collegamento satellitare e seguiti da più di 3mila oculisti provenienti da tutta Italia. Introduzione alle ultime novità scientifiche in ambito chirurgico, terapeutico e diagnostico. Presentazione del laser Baush&Lomb. Sono solo alcuni degli obiettivi che intende raggiungere il 97° Congresso Nazionale della Società Oftalmologica Italiana (SOI) in corso a Roma e che proseguirà fino al 2 Dicembre presso il Centro Congressi Rome Cavalieri.

Il congresso della SOI, che dal 1869 opera per favorire e sostenere il progresso scientifico in oftalmologia, è da sempre il punto di riferimento per la presentazione delle ultime novità scientifiche del settore. Tra queste, il laser a femtosecondi, recentemente perfezionato dalla Baush&Lomb, che incarna il futuro della chirurgia della cataratta. Questa tecnologia garantisce ai pazienti interventi sicuri e precisi che, con impianto di lenti di ultima generazione, sono in grado di consentire un’apprezzabile qualità della visione.

Proprio in occasione del Congresso, Venerdì 1 Dicembre avranno luogo, presso il Salvator Mundi International Hospital di Roma, interventi dimostrativi di chirurgia oculare con il femto laser, eseguiti dal Professor Aldo Caporossi e dal Dottor Gianni Grieco, mostrando alle centinaia di oculisti in collegamento la possibilità di operare sempre in piena sicurezza e di personalizzare il piano operatorio in base alle caratteristiche anatomiche del paziente grazie all’Optical Coherence Tomography (OCT) Real Time. L’OCT integrato rappresenta in tempo reale al chirurgo ciò che accade all’interno dell’occhio. Questa macchina consente inoltre, attraverso un particolare sistema di interfaccia macchina – paziente, la minor distorsione possibile del bulbo, garantendo la massima precisione chirurgica e una importante ottimizzazione dei tempi.

Articoli correlati
Oftalmologia, al via a Roma il congresso nazionale Aimo
Il primo in oftalmologia realizzato con formula ‘ibrida’. Il presidente: “Tante difficoltà per covid-19, ma evento sarà accattivante”
Cataratta, tutte le informazioni e le novità spiegate dall’esperto
Intervista ad Andrea Niutta, iscritto alla Cisl Medici Lazio e direttore di Struttura Complessa Oculistica presso il Dipartimento di Chirurgia Roma 3
di Vanessa Seffer, Uff. stampa Cisl Medici Lazio
GOAL, 10 anni di oftalmologia. Il 18 settembre l’evento nazionale a Milano
Al centro dell'evento uno “sguardo” al presente e al futuro: il ruolo degli oculisti ambulatoriali e novità di cura e assistenza
Salute degli occhi e Covid-19, Piovella (SOI): «3,5 mln di visite e 250 mila interventi in meno, urgente ripristinare attività ordinaria»
Il presidente della Società Oftalmologica Italiana illustra il sentiero per un recupero della normalità nelle visite. Preoccupa chi non ha potuto fare prevenzione e ora potrebbe aggravarsi. Fondamentale differenza tra congiuntivite da Covid e quella batterica
Infezioni oculari, Aimo: «L’87% degli stafilococchi sono resistenti agli antibiotici»
A Palazzo Giustiniani il convegno organizzato da Aimo e Associazione "G. Dossetti". «Dobbiamo attenerci alle indicazioni fornite dall’OMS - ha sottolineato Stefano Baiocchi di AIMO - e seguire i colleghi europeei che ricorrono sempre più spesso ai disinfettanti. Deve cambiare il nostro approccio alla prevenzione»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 ottobre, sono 41.705.699 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.137.333 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 23 ottobre: Ad oggi in I...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Ecm

ECM, De Pascale (Co.Ge.APS): «Entro fine anno azzereremo posizioni arretrate e Ordini potranno certificare formazione»

Il presidente del Co.Ge.APS racconta a Sanità Informazione i mesi appena trascorsi e anticipa il cambiamento di forma giuridica che il Consorzio avrà dal prossimo anno. E sulla riforma del sistema E...