Voci della Sanità 18 Ottobre 2018 16:34

A liceo Giulio Cesare di Roma il primo corso di disostruzione delle vie aeree

Lezioni di disostruzione pediatrica delle vie aeree e corretto taglio degli alimenti per la sicurezza dei più piccoli. Ma a sedersi sui banchi di scuola questa volta non sono stati solo i ragazzi, bensì gli insegnanti, i genitori, gli educatori, che il 17 ottobre si sono ritrovati al liceo Giulio Cesare di Roma per il […]

Lezioni di disostruzione pediatrica delle vie aeree e corretto taglio degli alimenti per la sicurezza dei più piccoli. Ma a sedersi sui banchi di scuola questa volta non sono stati solo i ragazzi, bensì gli insegnanti, i genitori, gli educatori, che il 17 ottobre si sono ritrovati al liceo Giulio Cesare di Roma per il primo corso formativo di questo anno scolastico. L’evento rientra in OperazioneSalvavita, l’iniziativa del II Municipio, promossa dal Poliambulatorio Apollodoro in qualità di main sponsor, in base a un protocollo d’intesa siglato lo scorso febbraio, per diffondere la cultura salvavita nelle scuole del territorio.

«Il nostro obiettivo è arrivare ad un Municipio cardio protetto – afferma l’assessore municipale alle Politiche educative, Emanuele Gisci – Puntiamo a formare le persone per aiutare adulti e bambini in difficoltà». Finora sono state informate e formate circa 5.000 persone, grazie alla collaborazione con il centro Two life. I corsi, certificati, abilitano anche all’utilizzo del defibrillatore e alle manovre salvavita. In base al protocollo d’intesa il Poliambulatorio Apollodoro sta provvedendo all’installazione di 3 defibrillatori nelle scuole per il 2018. Il primo è stato donato il 27 aprile all’asilo nido l’Arca. Il secondo sarà installato martedì 6 novembre all’istituto Lucrezio Caro.

Il prossimo appuntamento sul territorio organizzato dal Poliambulatorio Apollodoro è in programma per sabato 27 ottobre: open day dedicato alla prevenzione dell’ictus, nell’ambito del progetto “costruiamo salute, insieme”. Trenta posti per aderire allo screening gratuito nella struttura del Flaminio sono riservati proprio a chi ha partecipato al corso di disostruzione pediatrica delle vie aeree al Liceo Giulio Cesare.

Articoli correlati
Mos (Cardiologia dello Sport): «Ecco perché un calciatore con defibrillatore non può giocare in Italia»
«Le linee guida italiane, le più severe in Europa, non prevedono la possibilità di giocare con un defibrillatore per due motivi. L’intensa attività agonistica può essere la causa dell’aritmia e gli scontri di gioco possono colpire l’apparecchio provocando gravi conseguenze»
Medicina, meme e “catarsi comica”. Com’è nato e in cosa consiste il fenomeno social Memedical
Intervista a Nicola Gambadoro, fondatore del gruppo Facebook che raccoglie, al momento, oltre 56mila camici bianchi iscritti
Università Bicocca di Milano: nasce la scuola di alta formazione professionale per manager della sanità
Sono 26 gli atenei coinvolti nella SPES, Alta Scuola di Sanità Pubblica a vocazione internazionale. Destinata a studenti con curriculum di eccellenza e in regola con gli esami, la scuola ha due obiettivi innovare e fare rete. Si comincia a settembre con il corso sull’emergenza sanitaria
La dieta della tiroide, ecco gli alimenti consigliati e quelli da evitare
Nell’intervista a Sanità Informazione, l’endocrinologa Serena Missori spiega quali sono i cibi che aiutano la tiroide e come lo stress influisce negativamente sulla salute di questa ghiandola. La chef Marisa Maffeo: «Mangiare bene senza rinunciare al gusto»
Gli Audiometristi puntano agli “ambulatori 4.0”
Rodolfo Sardone, presidente SIA: «Digitalizzare la sanità non basta. È necessario formare il personale sanitario che utilizza le nuove tecnologie, fin dall’università. L’abilitazione digitale è necessaria anche tra i pazienti, soprattutto i più anziani»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 giugno, sono 177.438.001 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.842.377 i decessi. Ad oggi, oltre 2,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM