Mondo 2 Settembre 2021 13:13

La legge anti-aborto in Texas non è stata bloccata dalla Corte Suprema

Non esaminato dai giudici conservatori il ricorso degli attivisti contro l’Heartbeat Act, che vieta alle donne texane di abortire dopo le sesta settimana. Protesta il personale sanitario, e il presidente Biden promette di difendere il diritto delle donne

La legge anti-aborto in Texas non è stata bloccata dalla Corte Suprema

La Corte Suprema non la blocca e in Texas passa la legge che impedisce l’interruzione di gravidanza oltre le sei settimane. Il presidente statunitense Joe Biden si è scagliato contro la decisione e ha definito la legge «estrema, che viola palesemente i diritti delle donne e danneggia fortemente il loro accesso alle cure».

L’Heartbeat Act

L’Heartbeat Act del Texas, che si chiama così perché impedisce l’aborto dopo la rilevazione del “battito cardiaco” del feto, aggira chiaramente il diritto all’aborto sancito proprio dalla Corte Suprema nel 1973. La comparsa del battito infatti, spesso avviene quando la donna non è ancora consapevole di essere incinta. Ora ogni cittadino potrà denunciare in tribunale i medici che praticano aborto dopo le sei settimane, impedendo loro di procedere con le interruzioni di gravidanza.

A schierarsi contro questa legge non solo associazioni in difesa dei diritti delle donne ma anche medici e personale sanitario. Si tratta di una delle leggi più restrittive degli Stati Uniti e le ragioni del blocco mancato vengono dalle posizioni della Corte Suprema. I giudici, in maggioranza di posizione conservatrice, non hanno voluto esaminare il ricorso presentato d’urgenza dagli attivisti anti-aborto. Biden ha ribadito che la sua amministrazione è in campo per proteggere i diritti costituzionali, ricordando la sentenza Roe contro Wade. Proprio quella che nel ’73 stabilì che le donne hanno diritto ad interrompere la gravidanza fino alla 22-24esima settimana.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Usa, in oltre la metà degli Stati sarà vietato abortire
Dopo la decisione della Corte Suprema di ribaltare Roe v Wade, in stati come Louisiana e Tennessee non si potrà abortire neanche per stupro
Se gli USA vieteranno l’aborto, quali saranno le conseguenze per le donne?
I giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America vogliono abrogare il diritto all'aborto nel Paese, secondo un documento interno pubblicato da Politico. Il mondo scientifico si ribella a fronte di una decisione dettata da ragioni di carattere politico-ideologico e tutto questo sulla pelle delle donne
di Stefano Piazza
Aborto, in almeno 15 ospedali italiani tutti i ginecologi sono obiettori
L'Associazione Coscioni: «La più grave disapplicazione della 194». I risultati dell’indagine “Mai dati!”
Lutto perinatale, la psicologa: «Impossibile fingere che quel bambino non sia mai esistito»
Di recente la Nuova Zelanda ha approvato una legge che riconosce il congedo per lutto retribuito ad entrambi i genitori sia in caso di aborto spontaneo che di bambino nato morto. In Italia, solo dopo 180 giorni dalla data di inizio della gravidanza esiste una sorta di congedo simile alla maternità
di Isabella Faggiano
Aborto farmacologico o chirurgico? Come orientarsi nella scelta: cambiano le tempistiche e le modalità
Dopo la Toscana, la Regione Lazio ha approvato la somministrazione della pillola abortiva anche al di fuori delle strutture ospedaliere. Viora (Aogoi): «La RU486 può essere utilizzata pure a seguito di un aborto spontaneo per evitare il raschiamento»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale
Covid-19, che fare se...?

Per quanto tempo si rimane contagiosi?

È la domanda da un milione di dollari, la cui risposta può determinare le scelte sulla futura gestione della pandemia. Tuttavia, non c'è una riposta univoca...