Mondo 5 Novembre 2017 16:07

G7, farmaci contraffatti e commercio web (in attesa di Amazon): l’allarme dei Carabinieri del NAS

La salute mondiale è interconnessa e il mercato dei farmaci segue questa scia. Ma tra web e contraffazione non sempre questo garantisce i cittadini. È questo l’allarme lanciato dai Carabinieri dei NAS che hanno guidato un importante incontro internazionale al G7 della Salute di Milano. MANDELLI (PRES. ORDINE FARMACISTI): “ITALIA RUOLO PREMINENTE SU CONTRASTO FARMACI […]

di Cesare Buquicchio inviato al G7 Milano
G7, farmaci contraffatti e commercio web (in attesa di Amazon): l’allarme dei Carabinieri del NAS

La salute mondiale è interconnessa e il mercato dei farmaci segue questa scia. Ma tra web e contraffazione non sempre questo garantisce i cittadini. È questo l’allarme lanciato dai Carabinieri dei NAS che hanno guidato un importante incontro internazionale al G7 della Salute di Milano.

MANDELLI (PRES. ORDINE FARMACISTI): “ITALIA RUOLO PREMINENTE SU CONTRASTO FARMACI CONTRAFFATTI”

In quattro anni, dal 2014 al 2017, sono state sequestrate circa 2,5 milioni di confezioni di farmaci illegali e quattro milioni di fiale e compresse”. A puntare i riflettori sul fenomeno contraffazione è stato il generale Adelmo Lusi, comandante dei Carabinieri del Nas. Lusi ha evidenziato come in quattro anni siano stati effettuati 17.459 controlli, siano state arrestate 215 persone e denunciate 3.276. Gli illeciti penali sono stati invece 7.616 e 4.591 le sanzioni amministrative.

DE BIASI (PRES. COMMISSIONE SANITA’ SENATO): “DA G7 MESSAGGIO PER CAMBIARE APPROCCIO A FARMACI E SANITA'”

Gli atti criminali riscontrati riguardano la commercializzazione di medicinali senza autorizzazione, ricettazione, violazione della normativa sul doping e acquisto online di medicinali ad azione stupefacente. Grave, ha detto Lusi, anche il fenomeno dei furti di medicinali in ospedali e farmacie, tuttavia in calo dal 2016.

Il riassunto dell’attivita’ operativa svolta dal nucleo in 4 anni presenta numeri importanti: 17.459 controlli, 215 persone arrestate, 3mila e 200 denunciati, oltre 7mila i reati riscontrati e denunciati, cui hanno fatto seguito quasi 2mila segnalazioni e 4mila e 500 sanzioni amministrative. I reati vanno dalla commercializzazione di farmaci privi di autorizzazioni all’immissione in commercio, alla ricettazione, fino alla violazione della normativa antidoping e all’acquisto di sostanze “stupefacenti e psicotrope”.

Le organizzazioni riescono a muovere interi carichi su grandi navi, come ha dimostrato l’operazione al porto di Gioia Tauro (costola di un altro grande sequestro effettuato al porto di Genova) in cui Guardia di Finanza e Agenzia delle Dogane, hanno scovato un carico di 24 milioni di pastiglie di “tramadolo”, anche conosciuto come “droga del combattente” perche’ utilizzato dai kamikaze islamici. La sostanza oppioide, sintetica, passava per l’Italia, provenendo dall’India ed era diretta al nordafrica.

Il web è ovviamente una risorsa, anche per rendere i controlli più efficaci, ma l’idea di un mercato dei farmaci globale gestito da colossi come Amazon (più volte in procinto di annunciare il suo ingresso nel business) o Google non rende tranquilli gli istituti deputati ai controlli come l’americana FDA, rappresentata all’incontro dei NAS, o l’italiana AIFA.

“Sono 500 i siti illegali di vendita farmaci con server in Italia che sono stati chiusi. In un contesto in cui i siti autorizzati dalle autorità competenti rappresentano meno dell’1% dell’offerta e quelli illegali il 99%. Fra questi ultimi ci sono anche siti ”fake” in cui apparentemente si vendono medicinali ma in realtà sono uno strumento per rubare dati personali” ai malcapitati. A inquadrare il fenomeno del crimine farmaceutico che viaggi online è il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco Aifa, Mario Melazzini, intervenuto oggi a Milano all”evento collaterale al G7 Salute sul tema.

“E fondamentale – sottolinea il Dg – dedicare una particolare attenzione al crimine farmaceutico, fenomeno dalle tante declinazioni. Dal 2005 è stato implementato un sistema tracciante di tutta la vita del farmaco. E negli anni successivi è stata messa in campo una task force contro la contraffazione e il crimine farmaceutico. Abbiamo voluto un ufficio dedicato alla prevenzione”.

Quanto ai risultati ottenuti “nel 2016 si è riusciti a intercettare oltre 344 mila unità di medicinali. Abbiamo osservato che soprattutto i prodotti più ricercati richiamano l’attenzione dei criminali con l’obiettivo di fare business sulla salute”. Melazzini cita anche l’operazione Pangea X dell’Interpol che ha portato a stanare oltre 90mila confezioni di farmaci e device medici illegali o falsificati. E l’attività di contrasto ai furti, “con la nascita di una banca dati sul fenomeno e l’avvio a fine 2013 di un progetto di prevenzione che ha dato i suoi risultati”.

 

 

Articoli correlati
Controlli Nas, trovati al lavoro 281 medici e sanitari non vaccinati
Tra i fermati, 126 erano già stati sospesi dagli ordini professionali perché non vaccinati. Per medici, odontoiatri, farmacisti, veterinari, infermieri e fisioterapisti è scattata la denuncia per esercizio abusivo della professione medica
AAA cercansi pediatri a Milano: «20 mila bambini rischiano di restare scoperti»
L'appello di un pediatra di Gratosoglio ad ATS e Regione Lombardia: «Per coprire le zone più carenti necessari bandi straordinari»
di Federica Bosco
Controlli dei NAS su villaggi turistici, campeggi e agriturismi: 17 chiusure e 300 violazioni
150 mila euro di sanzioni amministrative e quasi 2 tonnellate di alimenti irregolari sequestrate
I Nas verificano 1.297 ambulanze: 9 veicoli sequestrati e 160 irregolari
Tra gli episodi più eclatanti, i Carabinieri dei NAS hanno rilevato ventilatori polmonari collegatori a bombole contenenti ossigeno medicinale con data di scadenza superata addirittura dal luglio 2018
G7 salute, accordo tra i leader: «Lavoreremo per un pass vaccinale con valore internazionale»
Il ministro Speranza: «Siamo pronti a fare ogni sforzo per sostenere i Paesi più fragili. Nessuno può pensare di salvarsi da solo. Dalla crisi si esce solo insieme»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 3 dicembre, sono 264.261.428 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.235.680 i decessi. Ad oggi, oltre 8,08 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

«A Natale 25-30mila casi al giorno e 1000 decessi settimanali. Tutto dipenderà dal Governo». L’analisi del fisico Sestili

L’intervista al divulgatore scientifico Giorgio Sestili: «La curva continuerà a crescere di un 25-30% settimanale. Lo scenario drammatico in Austria e Germania si può ripropo...