Mondo assicurativo 22 Giugno 2016 16:49

La copertura assicurativa per danno patrimoniale del medico legale

Sono un medico legale ed opero sul mio territorio per conto e nell’interesse di compagnie di assicurazione relativamente a perizie per danni fisici da circolazione. Una delle mie compagnie mandanti mi ha chiesto di esibire la mia polizza di assicurazione per la responsabilità professionale indicando il massimale sia per i danni fisici che per quelli […]

di Ennio Profeta - Consulente SanitAssicura

Sono un medico legale ed opero sul mio territorio per conto e nell’interesse di compagnie di assicurazione relativamente a perizie per danni fisici da circolazione. Una delle mie compagnie mandanti mi ha chiesto di esibire la mia polizza di assicurazione per la responsabilità professionale indicando il massimale sia per i danni fisici che per quelli patrimoniali. Prima di trasmettere la polizza ho ritenuto opportuno fare una verifica sulle condizioni della polizza e mi sono reso conto che è esclusa la garanzia del danno patrimoniale. Le chiedo se, secondo la sua esperienza, questa esclusione sia comune a tutte le polizze e come possa essere superata.

Una preliminare precisazione è necessaria: Lei ovviamente non si sta riferendo a quella tipologia di danno patrimoniale che è conseguenza di un danno materiale e/o fisico (in questo caso la garanzia assicurativa è sempre operativa). Lei si riferisce invece al danno patrimoniale che si verifica a prescindere dalla esistenza di un danno fisico (faccio l’esempio del medico che perde una documentazione medica irripetibile creando un conseguente  nocumento al cliente). In effetti normalmente la polizza di responsabilità professionale sanitaria non prevede la estensione a questo tipo di danno (o la prevede con limitazioni) in quanto trattasi di una casistica poco interessante per il medico. Ma questo non vale per il medico legale il cui profilo di rischio rende probabilmente prioritaria l’attenzione al danno patrimoniale piuttosto che a quello classico di natura biologica. Allora la polizza di RC sanitaria standard, ove sia proposta ad un medico legale, mostra tutti i suoi limiti. In realtà vi sono alcune compagnie che prevedono in automatico la copertura dei danni patrimoniali senza alcuna limitazione. Le suggerisco di chiedere al suo Assicuratore questa estensione di garanzia e, in caso di diniego rivolgersi ad una compagnia che contempli la copertura del danno patrimoniale, aspetto non secondario per un medico legale.

Articoli correlati
Sicurezza delle cure, dal rischio clinico alle assicurazioni: a che punto siamo? Intervista all’Avv. Hazan
Il punto in occasione della "Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita”
Specialisti spostati in altri reparti a causa dell’emergenza Covid, il Consiglio di Stato rimette tutto in discussione
Una recente pronuncia sancisce un importante principio per il personale sanitario adibito, durante l’emergenza da Covid-19, a prestazioni che esulano dalla specializzazione conseguita. L’intervista all’esperto
Malpractice, quando rischia di pagare il sanitario e come evitarlo. Soluzioni pratiche dagli esperti C&P
Nel webinar organizzato da Consulcesi & Partners analizzate le principali casistiche della responsabilità civile sanitaria
Vorrei cambiare compagnia assicurativa, posso mantenere la retroattività?
Nel momento in cui dovesse cambiare la compagnia assicurativa, è di fondamentale importanza concordare con la nuova compagnia un adeguato periodo di retroattività, onde evitare “buchi temporali” di copertura. Alcune compagnie, per determinate attività professionali, consentono il mantenimento della retroattività vigente sulla precedente polizza, in modo tale da garantire all’assicurato una copertura senza soluzione di […]
Colpa grave, novità dalla Cassazione penale
Quando si può parlare di colpa grave? Novità e precisazioni emergono da una recente sentenza della Corte di Cassazione
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 settembre, sono 227.070.462 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.670.479 i decessi. Ad oggi, oltre 5,81 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco