Meteo 11 Dicembre 2017 16:44

Torino, record per il Sant’Anna: 20 anni di parti a domicilio

Record per l’ospedale Sant’Anna della Città della Salute di Torino: festeggia i vent’anni del servizio di parto a domicilio, tra i primi e tra i pochi ospedali pubblici ad effettuare la prestazione in Italia. Il servizio segue protocolli molto rigidi e specifici: dal 1997 ad oggi sono 368 le donne che hanno scelto di partorire in casa e sono […]

Record per l’ospedale Sant’Anna della Città della Salute di Torino: festeggia i vent’anni del servizio di parto a domicilio, tra i primi e tra i pochi ospedali pubblici ad effettuare la prestazione in Italia.

Il servizio segue protocolli molto rigidi e specifici: dal 1997 ad oggi sono 368 le donne che hanno scelto di partorire in casa e sono state seguite e supportate dalle ostetriche dell’ospedale per tutta la gravidanza. Quali sono le motivazioni  alla base di una scelta di questo tipo?  Il beneficio è vivere un’esperienza così importante e delicata nell’intimità nella propria casa e con la propria famiglia.

Articoli correlati
Torino avrà il più grande parco della salute post Covid
Luigi Genesio Icardi (assessore alla sanità Regione Piemonte): «È la più grande opera di edilizia sanitaria degli ultimi anni. Sarà un polo di ricerca, didattica e cura. I lavori si concluderanno nel 2027»
di Federica Bosco
Torino, prime lettere di sospensione per i medici no vax
Il Presidente dell’OMCeO, Guido Giustetto: «Chi non vuole vaccinarsi si tolga il camice e cambi lavoro»
Seconda ondata Covid-19, i medici che chiedono il lockdown immediato
Gli appelli alle istituzioni degli Ordini di Milano, Torino e Oristano affinché si predisponga velocemente un efficace lockdown per contenere l'epidemia
Simulazione medica avanzata per la didattica universitaria: a Torino duecento metri quadri di alta tecnologia
Il responsabile del Centro: «Grazie ai simulatori gli studenti di medicina, delle scuole sanitarie e gli specializzandi potranno apprendere, senza rischi, le manovre necessarie all’esecuzione di atti medici o chirurgici-infermieristici, secondo linee guida internazionali»
di Isabella Faggiano
Pisa, gemelle da 110 e lode al Sant’Anna
Camilla e Diletta Salutini, gemelle, dopo aver affrontato anni di studio ad aiutarsi e sostenersi, sono riuscite a laurearsi insieme e con il massimo dei voti (110 e lode) in ingegneria biomedica alla scuola superiore Sant’Anna di Pisa. Per la tesi di laurea, una ha realizzato una capsula per il rilascio di farmaco per il […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 3 dicembre, sono 264.261.428 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.235.680 i decessi. Ad oggi, oltre 8,08 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

«A Natale 25-30mila casi al giorno e 1000 decessi settimanali. Tutto dipenderà dal Governo». L’analisi del fisico Sestili

L’intervista al divulgatore scientifico Giorgio Sestili: «La curva continuerà a crescere di un 25-30% settimanale. Lo scenario drammatico in Austria e Germania si può ripropo...