Meteo 12 Giugno 2019 14:42

Roma, agli IFO tante iniziative per la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue

La trasfusione di sangue ed emoderivati salva milioni di vite ogni anno. I servizi trasfusionali devono affrontare ogni giorno la sfida di mettere a disposizione una quantità sufficiente di sangue e prodotti del sangue, garantendone al tempo stesso la qualità e la sicurezza. “Sangue sicuro per tutti!” è il tema della 15° Giornata Mondiale del […]

La trasfusione di sangue ed emoderivati salva milioni di vite ogni anno. I servizi trasfusionali devono affrontare ogni giorno la sfida di mettere a disposizione una quantità sufficiente di sangue e prodotti del sangue, garantendone al tempo stesso la qualità e la sicurezza.

“Sangue sicuro per tutti!” è il tema della 15° Giornata Mondiale del donatore  (World  Blood Donor Day) che si celebra il 14 Giugno. Il servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale degli IFO, Regina Elena e San Gallicano, diretto da Laura Foddai, è parte attiva della Rete Trasfusionale della Regione Lazio e mette in campo periodicamente iniziative importanti di informazione e sensibilizzazione alla donazione accompagnate sempre dallo slogan “Fatti un regalo Dona il sangue.”

In occasione del 14 Giugno presso la Immunoematologia e Medicina Trasfusionale IFO dalle ore 10:00 alle 13:00 si potrà  donare il sangue accompagnati dai volontari ARVAS. Nel frattempo nell’atrio principale degli Istituti saranno erogate prestazioni gratuite di: rilevazione della pressione arteriosa, esame della emoglobina e lettura del gruppo sanguigno con puntura al polpastrello. Volontari, infermieri e clinici daranno informazioni ai cittadini sul Centro Trasfusionale IFO e sulle modalità di adesione, prenotazione per donazioni di sangue future.

 Alle 11.30 nel piazzale dell’ingresso si terrà una esibizione della Fanfara della Polizia di Stato, composta da circa cinquanta musicisti e diretta dal Maestro Secondino De Palma. Il concerto si conclude con l’esecuzione della marcia d’Ordinanza della Polizia di Stato: “Giocondità”, e l’Inno Nazionale “Fratelli d’Italia”.

Le iniziative promosse dagli IFO per la Giornata Mondiale Donazione Sangue e in collaborazione con Croce Rossa Italiana, Associazione Donatori Volontari Polizia di Stato (ADVPS) e EmaRoma hanno lo  scopo di incoraggiare le persone a donare e festeggiare e ringraziare chi già lo fa. L’obiettivo è aumentare la raccolta di sangue da donatori volontari e non retribuiti, per garantire cure di qualità, per promuovere e attuare un uso clinico appropriato del sangue e istituire sistemi sempre più sicuri di controllo e sorveglianza sull’intera catena trasfusionale.

Il sangue e gli emoderivati sono componenti essenziali per la corretta gestione di pazienti in molteplici situazioni di emergenza tra cui condizioni di immunodeficienza e di  procedure mediche e chirurgiche avanzate. Gli IFO per la tipologia di pazienti che trattano hanno particolarmente a cuore il tema della donazione, e sono sempre in prima linea per sostenere  iniziative e campagne di sensibilizzazione.

Locandina Donazione Sangue

Articoli correlati
Biobanche, Lavitrano (BBMRI Italia): «Ecco come funzionano e a cosa servono»
«Incoraggiamo una sinergia tra le Biobanche di ricerca e quelle terapeutiche, affinché il materiale biologico donato a scopi terapeutici, e non utilizzato, possa essere destinato alla ricerca»
di Isabella Faggiano
BPER Banca eroga 100mila euro alle famiglie degli infermieri colpiti da Covid
La donazione alla FNOPI per sostenere la raccolta “Noi con gli infermieri”
L’86% degli italiani ha utilizzato la telemedicina per la prima volta durante la pandemia
L’Italia è fra i paesi europei che ha dichiarato che userà di più la telemedicina in futuro (71%) dopo la Francia (72%). Il 45% degli italiani l’ha trovata molto comoda per evitare contagi, ma un 22% non ha ancora l’intenzione di provarla perché preferisce il rapporto personale o non si fida
Che cos’è il sangue raro, chi lo dona e dove viene conservato
La Banca del sangue raro della Lombardia conserva 2000 sacche e dopo aver fatto fronte alla maggiore richiesta durante la pandemia lavora per incrementare il numero di donatori anche non caucasici e per creare una banca nazionale in grado di competere con l’Europa
di Federica Bosco
Covid-19, ecco i criteri di appropriatezza per i setting assistenziali di gestione ospedaliera dei pazienti
L’Agenas pubblica l’aggiornamento del documento elaborato dal gruppo di lavoro coordinato dal professor Matteo Bassetti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al primo dicembre, sono 262.857.019 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.216.780 i decessi. Ad oggi, oltre 7,99 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano