Meteo 2 ottobre 2017

Ritorna la campagna Lilt sul tumore al seno: Aosta si illumina di rosa

Parte la  25° edizione di “Lilt for women – campagna Nastro Rosa“, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute che mira a diffondere la cultura della prevenzione per sconfiggere il tumore al seno. La campagna di quest’anno, di cui è testimonial Ilary Blasi, lancia un messaggio chiaro e diretto attraverso l’hashtag #Mettiloko. […]

Parte la  25° edizione di “Lilt for women – campagna Nastro Rosa“, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute che mira a diffondere la cultura della prevenzione per sconfiggere il tumore al seno. La campagna di quest’anno, di cui è testimonial Ilary Blasi, lancia un messaggio chiaro e diretto attraverso l’hashtag #Mettiloko.

Per l’occasione, le Porte Praetorie di Aosta si sono illuminate di rosa per sensibilizzare l’opinione pubblica alla prevenzione del tumore al seno. L’Assessorato alla Sanità, Salute e Politiche Sociali e l’Assessorato all’Istruzione e Cultura sostengono la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro in Tumori) nella difesa della salute dei cittadini in Valle d’Aosta. Salvatore Luberto, Presidente dell’associazione LILT ha spiegato: « E’ la 25° edizione della Campagna Nastro Rosa che tutti gli anni, nel mese di ottobre, promuove la cultura  della prevenzione come metodo di vita, dedicato al benessere della donna, affinché tutte le donne possano sottoporsi a visite senologiche. E’ un gesto simbolico illuminare le Porte Praetorie di rosa. Inoltre, c’è la possibilità di effettuare visite gratuite per donne con età inferiore ai 45 anni, al di fuori della fascia di screening istituzionale durante le quali verranno fornite informazioni utili sia per prevenire che per curare la malattia». La Valle d’Aosta è la prima Regione in Italia che ha fornito la maggior percentuale di risposta  allo screening. Promuovendo la prevenzione si è ridotta notevolmente la mortalità e l’80% dei tumori al seno oggi è guaribile» ricorda, Salvatore Luberto.
La sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi di tumore mammario è passata dall’81 al 87%,tuttavia, il cancro al seno ha registrato un incremento tra le donne in età compresa tra i 35 ed i 50 anni di circa il 30% ed è necessario, per questo, attirare l’attenzione delle donne sull’importanza, vitale, dei controlli e della diagnosi precoce dei tumori alla mammella. La Lilt ha messo a disposizione anche la LINEA SOS LILT: si può comporre il numero verde nazionale 900 99 88 77  in forma anonima e gratuita al quale risponde un’équipe di esperti per offrire supporto per informazioni medico-oncologiche.

Clicca qui per informazioni e contatti: www.legatumori.it

Articoli correlati
Medicina transnazionale delle malattie endocrine: il convegno a Udine il 22 febbraio
Di medicina transnazionale delle malattie endocrine si parlerà al convegno che si svolgerà a Udine dal 22 al 23 febbraio, dove saranno a confronto esperti italiani e colleghi dell’Alpe Adria. «Il convegno – spiega Franco Grimaldi, Direttore della Struttura operativa complessa Endocrinologia e Malattie del metabolismo dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Udine e organizzatore dell’incontro – vede […]
Malattie croniche degli adolescenti: firmata l’alleanza per la continuità assistenziale tra Bambino Gesù e Campus Bio-Medico
Alleanza tra Policlinico Universitario Campus Bio-Medico e Ospedale Pediatrico Bambino Gesù con la firma del protocollo d’intesa per la “transizione nella cura”. Un accordo di collaborazione per garantire la continuità delle cure mediche ai pazienti adolescenti dell’ospedale pediatrico romano affetti da malattie croniche di natura congenita o degenerativa oltre il termine dell’età pediatrica. Un fenomeno […]
Disuguaglianze di salute, l’importanza della corretta informazione: «Stranieri e soggetti con basso livello di istruzione e reddito i più a rischio»
«Chi meno sa, meno ha. Necessaria una sanità di iniziativa per una corretta informazione delle notizie sensibili legate alla salute». Così marzia Sandroni (Usl Toscana sud-est) a Sanità Informazione a margine del corso "Comunicare il fenomeno delle diseguaglianze di salute: opinioni a confronto” erogato dall‘INMP (Istituto Nazionale salute, Migrazioni e Povertà)
di Lucia Oggianu
Foad Aodi (Co-mai): «Visita storica di Papa Francesco, urge un accordo di reciprocità con il mondo musulmano»
Le comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) e la Confederazione Internazionale laica interreligiosa (Cili-italia) e il Movimento internazionale Uniti per Unire con tutte le relative associazioni e comunità aderenti manifestano il proprio apprezzamento per la visita storica, coraggiosa, tempestiva e piena di messaggi di dialogo e di speranza di Papa Francesco che si svolgerà […]
Tumori, M5S: «Con rete nazionale dei registri presto dati precisi per la prevenzione»
«Con la legge sulla Rete nazionale dei registri dei tumori, attualmente in discussione alla Camera, il nostro Paese potrà avere finalmente un referto epidemiologico per valutare lo stato di salute di una comunità e dati precisi sull’incidenza, la mortalità e la correlazione con fattori ambientali di questa malattia. Avere un quadro chiaro e preciso è […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Sanità internazionale

La lettera di un medico stressato: «Il mio lavoro sta prosciugando la mia umanità»

«L’ultimo tuo contatto umano, poco prima che le tue condizioni peggiorassero velocemente e morissi, è stato con un medico stressato e distaccato, che ha interrotto il tuo ricordo felice. Ti chiedo...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...