Meteo 14 Novembre 2017

Imola, parrucca gratuita per donne che affrontano il cancro: arriva il “progetto Margherita”

Anche Imola aderisce al progetto targato Ior (Istituto oncologico romagnolo) dal nome “Margherita”: è il servizio che vede coinvolti volontari e parrucchieri della città nel fornire parrucche gratuite alle donne che affrontano la chemioterapia e la caduta dei capelli, un trauma estetico e psicologico. Come riportato da Repubblica, lo Ior definisce l’iniziativa come: «un incontro […]

Anche Imola aderisce al progetto targato Ior (Istituto oncologico romagnolo) dal nome “Margherita”: è il servizio che vede coinvolti volontari e parrucchieri della città nel fornire parrucche gratuite alle donne che affrontano la chemioterapia e la caduta dei capelli, un trauma estetico e psicologico.

Come riportato da Repubblica, lo Ior definisce l’iniziativa come: «un incontro durante il quale le signore scelgono una parrucca grazie al supporto di un parrucchiere e di un volontario, che mette a proprio agio la paziente offrendo ascolto e accoglienza». Solo durante il 2016 hanno aderito ben 358 pazienti, una risposta più che positiva che lascia intendere quanto questo servizio sia apprezzato e necessario, tanto da estenderlo alle sedi Ior di Cesena e Imola dopo Ravenna, Rimini e Forlì.

Per diffondere ed estendere il Progetto Margherita ad altre sedi dell’Emilia Romagna, è partita nelle scorse settimane una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Ginger, dal titolo “La mia mamma è bellissima”: in pochi giorni è stato raggiunta una grandissima adesione, il 40% dell’obiettivo fissato, pari a 10.000 euro, per aiutare 120 pazienti in più.

PER PRENOTAZIONI SEDE IOR: 0542/011600

Articoli correlati
Cancro alla mammella e parrucche: per guarire ci vuole anche testa
L'80% dei pazienti che si sottopongono a chemioterapia perde i capelli. Intervista alla dottoressa Lucia Mentuccia, oncologa presso l'Ospedale di Colleferro, su rimedi e soluzioni
di Vanessa Seffer, Uff. stampa Cisl Medici Lazio
Cancro al seno, i test genomici evitano chemioterapie inutili. Ma sono rimborsati solo da Lombardia e Alto Adige
Carlo Tondini (Direttore Oncologia Medica, Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo): «Nell’attuale crisi emergenziale, risparmiare una chemioterapia non essenziale con l’utilizzo dei test genomici protegge le pazienti affette da tumore al seno, più vulnerabili al rischio di Covid-19, e contribuisce al contenimento della pandemia»
La realtà virtuale abbassa i livelli di ansia dei pazienti che si sottopongono alla chemioterapia
Lo studio pubblicato sul Journal of Cellular Physiology è stato coordinato dal professor Antonio Giordano, docente del dipartimento di Biotecnologie mediche dell'Università di Siena e direttore dello Sbarro Health Research Organization (SHRO) di Philadelphia: «La realtà virtuale è risultata più efficace della musicoterapia». E a Napoli ci sarà un reparto di oncologia con poltrone con realtà virtuale
Tumori, nuove frontiere con immunoterapia. Maio: «Test molecolari essenziali per la pianificazione dei trattamenti»
È quanto si aspetta il professor Michele Maio, direttore del centro di Immuno-Oncologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Siena: «Ci saranno sempre più tumori nei quali l’immunoterapia potrà mostrare la propria efficacia»
Tumore al pancreas, farmaci e chemioterapia raddoppiano sopravvivenza. Reni (San Raffaele): «Spesso confuso con gastrite, serve formazione»
«È compito delle istituzioni migliorare le strutture, noi stiamo facendo dei percorsi scientifici per dare le giuste indicazioni, ma non sempre il messaggio viene recepito» sottolinea Giampaolo Balzano, Direttore del Programma Strategico di Coordinamento Clinico Pancreas Center dell’Ospedale San Raffaele di Milano
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 25 settembre, sono 32.234.685 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 983.042 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 25 settembre: Ad oggi in...
Salute

Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»

L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...