Lavoro 8 Giugno 2021 10:02

«La SIP diventi la casa madre della pediatria». Intervista alla neo-presidente Annamaria Staiano

«Vaccinare contro il Covid-19 i ragazzi di 12-15 anni per raggiungere prima l’immunità di gregge. Pediatra di libera scelta garantisce ambiente familiare e maggiori rassicurazioni»

di Federica Bosco
«La SIP diventi la casa madre della pediatria». Intervista alla neo-presidente Annamaria Staiano

Prima donna alla guida della Società italiana di pediatria, ma non per soddisfare le quote rosa.  Annamaria Staiano, neoeletta presidente della SIP, crede nella parità di genere, nella professionalità che l’ha portata ad essere tra i principali esperti a livello internazionale di gastroenterologia e nutrizione pediatrica ed è favorevole ai vaccini anti-Covid per la fascia di età 12-15 anni.

«Sebbene le manifestazioni da Covid-19 in quella età siano lievi, ci sono tanti effetti indiretti che i bambini possono avere nel corso dell’infezione, in particolare problemi di tipo neuropsichiatrico. D’altra parte – aggiunge – vaccinare questa fascia di età significa raggiungere più precocemente l’immunità di gregge e quindi evitare lo sviluppo di nuove varianti».

Pediatri fondamentali nelle vaccinazioni degli adolescenti

In particolare, Staiano pone in evidenza il ruolo dei pediatri di libera scelta che saranno coinvolti in prima persona nella vaccinazione. «Si tratta di una scelta che reputo importante perché le famiglie e i bambini stessi possono trovare un ambiente famigliare ed essere quindi rassicurati su tanti quesiti».

In futuro riorganizzazione della pediatria territoriale e più formazione

Incentivare dunque il rapporto di fiducia tra pediatra, bambino e famiglia: con questo principio Annamaria Staiano guarda al dopo Covid con l’obiettivo di un ritorno alla normalità, mentre punta sulla riorganizzazione della pediatria territoriale e sulla formazione.

«La Società italiana di pediatria dovrà rappresentare la casa madre della pediatria, aperta a tutti coloro che siano desiderosi di contribuire al riassetto organizzativo. Quindi è necessario, in futuro, considerare il bambino con una visione olistica, un tutt’uno tra salute, educazione e contesto sociale».

La ricetta della nuova Presidente di SIP per arrivare all’obiettivo passa da una stretta connessione tra pubblico e privato. «Tutti i servizi sanitari e educativi, privati e pubblici, dovranno integrarsi per contribuire alla salute del bambino nel suo ambiente, tenendo conto del suo sviluppo psicofisico e di tutti quegli elementi che contribuiscono alla centralità del bambino».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Pediatria, ecco il progetto che inserisce la “gentilezza” tra le buone pratiche
Dalla Rete Nazionale Medici Pediatri per la Gentilezza un vero e proprio “ricettario” di consigli per i bambini e le famiglie
Minority Stress, lo stress delle minoranze “rifiutate” dalla società
Alfaro (pediatra): «Ne soffrono soprattutto i minori LGBT+ esposti ad alti tassi di discriminazione e maltrattamento già in famiglia ed a scuola». Tra i giovani dai 10 ai 24 anni appartenenti alla comunità LGBT+ i tentativi di suicidio sono 4 volte maggiori
di Isabella Faggiano
Adolescenti Lgbt+, l’importanza del “Sex Orienteering” in pediatria
Gli esperti di Amigay aps: «Il pediatra non può dare per scontato l’identità e l’orientamento sessuale del paziente, potrebbe farlo sentire escluso, ignorato e abbandonato. Con il “Sex Orienteering” è possibile analizzare 4 parametri utili ad inquadrare la sessualità: corpo, mente, comportamento e affettività»
di Isabella Faggiano
Cure palliative pediatriche, in Italia trattato solo il 5% dei bambini con malattie incurabili
Elena Castelli (Fondazione Maruzza): «Se non possiamo guarire un bimbo dalla sua malattia, allora abbiamo il dovere di “curare” i sintomi che gli impediscono di vivere serenamente i suoi giorni»
di Isabella Faggiano
Società Italiana di Pediatria: la nuova Presidente è Annamaria Staiano
Una donna alla guida dei Pediatri italiani. È la prima volta in 123 anni di storia della Società Scientifica
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 25 ottobre, sono 243.662.107 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.948.516 i decessi. Ad oggi, oltre 6,8 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Lavoro

Esonero contributivo Enpam, c’è tempo fino al 31 ottobre. Come funziona

Chi può accedere all'esonero contributivo per gli iscritti Enpam che arriva fino a 3mila euro?