Lavoro 15 Gennaio 2021 09:42

Governo, da Marini (Acoi) appello al Parlamento: «Fate presto»

Il Presidente ACOI Marini: «Il Sistema sanitario nazionale non può andare in lista d’attesa». Lanciato sui social hashtag #FatePresto»

«Siamo impegnati ogni giorno nelle strutture ospedaliere per fronteggiare la pandemia e gli effetti di questa sui pazienti non-Covid e l’ultima cosa a cui pensiamo è entrare nel dibattito politico. Ma da queste nostre postazioni, guardando i nostri pazienti, i familiari, il personale sanitario non possiamo non chiedervi di risolvere questa crisi di governo nel più breve tempo possibile: fate presto, nessuno può permettersi pause o, peggio, instabilità. Il Sistema sanitario nazionale non può andare in lista d’attesa». È quanto dichiara il Presidente ACOI (Associazione Chirurgi Ospedalieri Italiani) Pierluigi Marini.

«In questi mesi – continua Marini – abbiamo perso oltre 600 mila interventi chirurgici, ci sono ambulatori chiusi, interi reparti di chirurgia serrati o riconvertiti in posti letto Covid, sale operatorie decimate per destinare i chirurghi nei Pronto Soccorso e nelle aree Covid, non si hanno certezze sulle risorse destinate dal Recovery Fund per la Sanità. Se continua così per la sanità pubblica tra Covid e interventi chirurgici soppressi, il 2021 potrebbe essere peggiore del 2020».

«Per fronteggiare questa emergenza sanitaria – conclude Marini – servirebbe un vero e proprio piano Marshall: un piano straordinario per sostenere la sanità pubblica sbloccando le nuove assunzioni e introducendo investimenti strutturali e tecnologici. Ma per farlo serve un Governo operativo che non perda neanche un minuto di tempo. Per questo il nostro appello al Parlamento #FatePresto: non lasciate soli milioni di italiani, gli effetti negativi della instabilità e dei ritardi si mostreranno tutti nel tempo».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Parlamento fermo per la crisi ma le audizioni proseguono: attesa per Brusaferro, Urbani e Ippolito
Camere convocate a domicilio in attesa che Mario Draghi componga la squadra di governo e si presenti per la fiducia. Intanto continuano le audizioni sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. In Commissione Sanità si approfondisce il tema dei vaccini con il professor Guido Silvestri
Cure palliative, investimenti e audizioni per il Piano di Ripresa: la settimana in Parlamento
La crisi di Governo aleggia sempre sui lavori di Camera e Senato: passaggio cruciale la relazione sulla Giustizia del Ministro Bonafede. In Commissione Affari Sociali sfileranno gli ordini professionali per portare le loro osservazioni al Piano di Ripresa e Resilienza: FNOMCeO, FNO TSRM e PSTRP, FOFI, FIMMG, FNOPI, CNOP
È morta Emilia De Biasi, ex Presidente Commissione Sanità. Politica in lutto
L’ex senatrice era responsabile Welfare e Salute del Pd lombardo. Si era battuta per la legge sulle nuove professioni sanitarie, sulla ricerca clinica e sulle Disposizioni anticipate di trattamento. Speranza: «Sempre a difesa SSN. Ci siamo confrontati fino a qualche giorno fa»
Vaccini, caregiver, contratti di formazione, tutela della vista, tamponi in farmacia: tutte le novità in sanità nella Legge di Bilancio 2021
Con l’approvazione finale di Palazzo Madama è legge la Manovra 2021. Il Fondo sanitario è incrementato di un miliardo, aumentano anche i contratti di formazione specialistica
Parlamento, nella settimana prenatalizia spazio alla Legge di Bilancio. Gli eventi dei prossimi giorni
Montecitorio sarà monopolizzata dalla manovra approdata in Aula il 22 dicembre. A Palazzo Madama di scena il Dl Calabria, già approvato alla Camera. Partono le audizioni in Commissione Affari Sociali sulla proposta di istituzione di una Commissione d'inchiesta sulle cause dello scoppio della pandemia di SARS-CoV-2
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 24 febbraio, sono 112.116.627 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.485.601 i decessi. Ad oggi, oltre 212,15 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata da...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolta con un d...
Cause

Perde causa contro due medici, Tribunale chiede 140mila euro di spese legali

La vicenda di una dottoressa che ha fatto causa a due colleghi perché convinta delle loro responsabilità nella morte del padre. «L'esborso mi ha messo in difficoltà ma ho proseguito in appello per...