Lavoro 25 Gennaio 2018 13:25

Fisioterapisti, Tavarnelli (AIFI): «Dopo Legge Lorenzin il nostro obiettivo è fondare un Ordine autonomo»

«Con professionisti valorizzati e legittimati, la sanità diventa migliore» dichiara Federico Gelli, responsabile sanità del Pd

Fisioterapisti, Tavarnelli (AIFI): «Dopo Legge Lorenzin il nostro obiettivo è fondare un Ordine autonomo»

L’autonomia e le competenze del fisioterapista, tra la Legge sulla responsabilità e la creazione dell’Albo e dell’Ordine. Questi i temi al centro dell’incontro organizzato questa mattina dall’AIFI (Associazione Italiana Fisioterapisti) presso la sede romana dell’Associazione alla presenza dell‘Onorevole Federico Gelli, responsabile della sanità del Pd.

«È il momento di rifocalizzare alcuni concetti, soprattutto in un momento di trasformazione politica come quello che in questi mesi sta vivendo il nostro Paese – spiega Mauro Tavarnelli, Presidente AIFI -. Quello che vogliamo nel futuro, all’indomani del nostro riconoscimento come professione sanitaria, è avere sempre più autonomia in quanto professionisti. Adesso il nostro obiettivo è fondare un Ordine autonomo e la Legge Lorenzin ci ha fornito lo strumento per riuscirici».

«Questa legislatura ha approvato delle riforme che l’Italia attendeva da anni – interviene Federico Gelli -: prima la Legge sulla responsabilità professionale, che porta il mio nome e che restituirà serenità ai professionisti che per troppi anni hanno lavorato nell’incertezza, tanto da decidere, in alcuni casi, di lasciare il Paese; poi la Legge sul riordino delle professioni sanitarie. Io ritengo che ogni figura professionale che aspiri alla legittimazione debba avere lo stesso trattamento di coloro che svolgono simili attività. E questo vale anche per quanto riguarda la tutela: uno dei punti qualificanti della Legge 24, che ritengo fondamentale, è che tutti i professionisti hanno pari diritti nell’ambito della tutela».

«Per avere una buona sanità – prosegue Gelli – occorre valorizzare e legittimare il professionista. Quello che abbiamo cercato di fare è introdurre un principio per cui quelle professioni che volevano essere riconosciute adesso hanno tutti gli strumenti per pretendere un loro diritto».

L’AIFI, in occasione dell’incontro, ha festeggiato anche i 15 anni della pubblicazione del Core Curriculum che ha dato il via al progetto ‘Core Competence’ del fisioterapista: il progetto ha tracciato e descritto le competenze del fisioterapista, poi aggiornato nel 2012 con la pubblicazione de “La formazione core del Fisioterapista” e ripreso nel 2017 nei documenti associativi “Accesso alle prestazioni”, “Modelli Organizzativi” e “Sviluppo delle competenze”.

«Vogliamo proseguire su questo percorso formativo, che vive continue trasformazioni e si rafforza anno dopo anno», conclude Tavarnelli.

LEGGI/ RIVOLUZIONARE L’ODONTOIATRIA PUBBLICA, ABOLIZIONE DI TICKET  E LISTE D’ATTESA: LA SFIDA DI FEDERICO GELLI E’ “CURARE TUTTI” 

Articoli correlati
«Fisioterapia essenziale nella prevenzione, ma da valorizzare di più nel DM71». Parla Simone Cecchetto (AIFI)
Ad Exposanità AIFI (Associazione italiana di Fisioterapia) ha presentato alcune best practice di fisioterapia territoriale. E nelle scuole è successo per la campagna “la schiena va a scuola”, portata in 400 classi. Cecchetto: «Prossima giornata mondiale della Fisioterapia dedicata all’artrite e alle malattie reumatiche»
di Francesco Torre
Prevenzione, dal Covid al nucleare. «Gli asset fondamentali? Formazione e aggiornamento continuo»
Intervista a Federico Gelli (Fondazione Italia in Salute – Sanità Toscana): «Anni di scossoni per il Ssn, dobbiamo attrezzarci»
Legge Gelli, Speranza: «In arrivo i decreti attuativi». Ok anche dalla Conferenza delle Regioni
Il presidente della Fondazione Italia in Salute Federico Gelli al Governo: «Istituire un Fondo pubblico nazionale indennizzi per tutelare i professionisti»
World Physical Therapy Day, Ferrante (CDAN): «Fisioterapia migliora qualità della vita e autonomia dei malati cronici»
Il presidente della Commissione d’Albo Nazionale dei Fisioterapisti: «L’Ordine autonomo è un traguardo sempre più vicino. Puntiamo ad inaugurarlo all’arrivo del nuovo anno»
di Isabella Faggiano
Giornata Mondiale Sindrome di Sjögren, corsi formativi per farmacisti e fisioterapisti
A.N.I.Ma.S.S. ODV organizza la settimana di celebrazione della Giornata Mondiale della Sindrome di Sjögren Primaria Sistemica dal 19 al 23 luglio 2021 per accendere i riflettori su una malattia rara non ancora inserita come rara nei LEA e che viene celebrata in tutto il Mondo il 23 luglio. Sono tre gli eventi della Settimana di […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 6 luglio, sono 551.283.678 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.342.322 i decessi. Ad oggi, oltre 11,77 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...