Diritto 17 Marzo 2014 18:08

Numero chiuso: ancora sentenze che fanno scricchiolare il sistema

Nei giorni scorsi il Tar ha accolto l’istanza di altri futuri medici difesi da Consulcesi, che intanto annuncia una supervisione sui nuovi test che partono ad aprile

Numero chiuso: ancora sentenze che fanno scricchiolare il sistema

Ricorsi e continue sentenze favorevoli ai futuri medici stanno infliggendo duri colpi al sistema del numero chiuso per l’accesso alle facoltà universitarie.

Proprio mentre il dibattito si infiamma, una nuova ordinanza del Tar riapre le porte degli Atenei ad altri studenti che ne erano stati esclusi. In queste ore l’Associazione Consulcesi ha diffuso la notizia dell’accoglimento dell’istanza, attraverso cui il tribunale amministrativo regionale del Lazio (sezione III bis) ha ordinato l’ammissione, seppur con riserva, alla immatricolazione in sovrannumero ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia ed Odontoiatria e Protesi Dentaria, per i ricorrenti il cui punteggio, determinato dall’aggiunta del “bonus maturità”, consenta loro di superare l’ultimo classificato nell’Università prescelta in prima o nelle altre opzioni.  In base a tale ordinanza, gli studenti interessati dovranno verificare sul sito del Ministero della Salute se, in base al loro punteggio e con l’aggiunta del “bonus maturità”, avuto riguardo alla graduatoria con gli scorrimenti (senza bonus), sarebbero potuti entrare in uno degli atenei prescelti.
Si tratta dell’ennesimo risultato positivo per il 2013 ottenuto dalla  più grande Associazione medica italiana. “Ma il nostro impegno non si ferma qui – dichiarano i legali di Consulcesi – anche quest’anno infatti, con un calendario anticipato già al prossimo 8 aprile, supervisioneremo il corretto svolgimento dei test e valuteremo, laddove registreremo anomalie, eventuali azioni legali”.
Il calendario – per quel che riguarda le professioni di ambito sanitario – ha subito delle modifiche e le prove sono state così anticipate:

•8 aprile 2014: Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria in lingua italiana
•29 aprile 2014: Medicina e Chirurgia in lingua inglese
•3 settembre 2014: Professioni sanitarie

L’invito a tutti gli interessati – da parte di Consulcesi –  è quello di richiedere una consulenza, totalmente gratuita, sulla propria situazione specifica e per le differenti facoltà, al numero verde 800.122.777.

Articoli correlati
«Test di Medicina sbagliato, e adesso cosa racconto a mio figlio?»
di Calliope Tonus, Mamma di un candidato al test di Medicina
di Calliope Tonus, Mamma di un candidato al test di Medicina
Errori nel test di Medicina, nuova interrogazione parlamentare: «Verificare commissioni che preparano le domande»
L’On. Rosalba Cimino (M5S): «È il momento di far venire alla luce il meccanismo attraverso il quale vengono prodotti i test di ammissione a Medicina». Il precedente del test (annullato) per entrare nella Scuola di Specializzazione in Medicina
Test di Medicina, Consulcesi: «Tra Green pass e irregolarità la strada per diventare medico inizia in salita»
La denuncia del network legale: «Sono centinaia gli studenti che in tutta Italia non hanno potuto sottoporsi al Test di ingresso per problemi con il certificato verde»
Test Medicina: solo 1 su 5 ce la farà. Consulcesi: «Più facile svaligiare la zecca spagnola…»
Flash mob Consulcesi ispirato a La Casa di Carta per chiedere accesso più meritocratico e vigilare sulla regolarità dei test. Legali nelle sedi degli atenei di tutta Italia
Test Medicina, obbligo Green Pass e mascherine FFP2. Nuove regole per la prova di quest’anno
Consulcesi: «Ogni anno il 3% degli aspiranti medici escluso per sviste e piccole irregolarità»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 settembre, sono 227.070.462 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.670.479 i decessi. Ad oggi, oltre 5,81 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco