Diritto 17 Marzo 2014 18:08

Numero chiuso: ancora sentenze che fanno scricchiolare il sistema

Nei giorni scorsi il Tar ha accolto l’istanza di altri futuri medici difesi da Consulcesi, che intanto annuncia una supervisione sui nuovi test che partono ad aprile

Numero chiuso: ancora sentenze che fanno scricchiolare il sistema

Ricorsi e continue sentenze favorevoli ai futuri medici stanno infliggendo duri colpi al sistema del numero chiuso per l’accesso alle facoltà universitarie.

Proprio mentre il dibattito si infiamma, una nuova ordinanza del Tar riapre le porte degli Atenei ad altri studenti che ne erano stati esclusi. In queste ore l’Associazione Consulcesi ha diffuso la notizia dell’accoglimento dell’istanza, attraverso cui il tribunale amministrativo regionale del Lazio (sezione III bis) ha ordinato l’ammissione, seppur con riserva, alla immatricolazione in sovrannumero ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia ed Odontoiatria e Protesi Dentaria, per i ricorrenti il cui punteggio, determinato dall’aggiunta del “bonus maturità”, consenta loro di superare l’ultimo classificato nell’Università prescelta in prima o nelle altre opzioni.  In base a tale ordinanza, gli studenti interessati dovranno verificare sul sito del Ministero della Salute se, in base al loro punteggio e con l’aggiunta del “bonus maturità”, avuto riguardo alla graduatoria con gli scorrimenti (senza bonus), sarebbero potuti entrare in uno degli atenei prescelti.
Si tratta dell’ennesimo risultato positivo per il 2013 ottenuto dalla  più grande Associazione medica italiana. “Ma il nostro impegno non si ferma qui – dichiarano i legali di Consulcesi – anche quest’anno infatti, con un calendario anticipato già al prossimo 8 aprile, supervisioneremo il corretto svolgimento dei test e valuteremo, laddove registreremo anomalie, eventuali azioni legali”.
Il calendario – per quel che riguarda le professioni di ambito sanitario – ha subito delle modifiche e le prove sono state così anticipate:

•8 aprile 2014: Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria in lingua italiana
•29 aprile 2014: Medicina e Chirurgia in lingua inglese
•3 settembre 2014: Professioni sanitarie

L’invito a tutti gli interessati – da parte di Consulcesi –  è quello di richiedere una consulenza, totalmente gratuita, sulla propria situazione specifica e per le differenti facoltà, al numero verde 800.122.777.

Articoli correlati
Medicina, sentenza storica: riammessi gli studenti con riserva
Il Consiglio di Stato dà ragione a Consulcesi: «Posti inferiori al fabbisogno»
Burnout e preoccupazioni, ma anche tante soddisfazioni. Ecco perché (non) fare il medico secondo Paolo Nucci
In un libro tutto quel che un aspirante medico deve sapere per fare una scelta di vita consapevole
Numero chiuso Medicina: dal Consiglio di Stato via libera a frequenza corsi a chi è entrato con riserva
L’ordinanza 590/221 sottolinea l’«urgenza di proseguire gli studi». Massimo Tortorella, Presidente Consulcesi: «Ancora una volta si è dovuti passare per i Tribunali per ottenere il diritto allo studio»
Numero chiuso, polemica in Sardegna. Pd: «Abolirlo non risolverebbe problema. Soluzione è aumentare le borse di specializzazione»
Una nota congiunta di Paola Boldrini, Vice Presidente Comm. Igiene e Sanità, Gianfranco Ganau, capogruppo del Pd al Consiglio regionale della Sardegna e Stefano Manai, Responsabile nazionale della formazione sanitaria del Pd contesta l'ipotesi avanzata dal senatore Carlo Doria di abolire il numero chiuso
Manai (Pd): «Bene compatibilità USCA – specializzazione. Approvato Odg per aumento posti in infermieristica»
«Le USCA diventano finalmente compatibili con il contratto della scuola di specializzazione» sottolinea il Responsabile nazionale della formazione sanitaria del PD
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 giugno, sono 177.438.001 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.842.377 i decessi. Ad oggi, oltre 2,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM