Lavoro 21 Febbraio 2018 17:02

Cumulo contributivo, firmata la convenzione Inps-Adepp

Dopo 13 mesi di attesa, via libera al sistema operativo dello strumento. Ora bisogna attendere una decina di giorni per consentire all’Inps di sottoscrivere la convenzione con ogni Ente e per rendere operativa la piattaforma informatica per la raccolta delle domande

Habemus cumulo. O quasi. Dopo 13 mesi di attesa, è stata raggiunta un’intesa tra l’Inps e l’Adepp (Associazione delle Casse di previdenza dei professionisti) su una convenzione che definisce il sistema operativo dello strumento. Bisogna però ancora attendere che l’Inps sottoscriva la convenzione con ogni singolo Ente e che l’Istituto rilasci la nuova procedura automatizzata che costituirà la piattaforma informatica comune per la gestione delle prestazioni in cumulo. Si tratta di un’attesa di una decina di giorni, a detta di Tito Boeri (Presidente Inps), dopo i quali potranno essere esaminate e liquidate le prime domande di pensione già presentate.

Il testo sottoscritto da Boeri e Alberto Oliveti, Presidente di Adepp e dell’Enpam, prevede che la domanda per accedere alla pensione di vecchiaia in cumulo venga presentata all’Ente, o alla Cassa di ultima iscrizione, che provvederà ad inserire la data in cui verranno raggiunti i requisiti anagrafici più elevati rispetto alla Legge Fornero o, laddove risulti essere di ultima iscrizione alla Cassa, gli «eventuali requisiti diversi da quelli dell’età e dell’anzianità contributiva».

Il cumulo gratuito, consentito dalla Legge di Bilancio per il 2017, consente di collegare tutte le varie entità versate nelle varie storie contributive, prevedendo una pensione singola cumulata senza lasciare spezzoni contributivi che non abbiano poi un riconoscimento di tipo pensionistico. Sono circa 700mila i lavoratori non pensionati che hanno avuto carriere ‘spezzate’ dal punto di vista contributivo e che potrebbero essere interessati al sistema. 132mila i medici e gli odontoiatri che potrebbero beneficiarne.

Alberto Oliveti si è detto soddisfatto della convenzione firmata con l’Inps: «Adesso aspettiamo che la procedura sia completa per pagare le pensioni in tempi brevi», ha dichiarato.

LEGGI ANCHE: CUMULO CONTRIBUTIVO, CAVALLERO (COSMED): «FINALMENTE PARI DIGNITÀ PER TUTTI. MA RESTANO DISCRIMINAZIONI ECONOMICHE»

 

 

Articoli correlati
L’Enpam si illumina del Tricolore per ricordare medici e dentisti morti per Covid
Le iniziative dell'ente di previdenza dei medici e degli odontoiatri in occasione della Giornata del personale sanitario
Enpam, patrimonio raddoppiato in dieci anni. Oliveti: «E con fiscalità europea più vantaggi agli iscritti»
Il presidente dell’ente previdenziale di medici e dentisti racconta l’anno del Covid: «Adottate misure per 700 milioni di euro per aiutare gli iscritti danneggiati dall’epidemia, ma assicurata sostenibilità dell’ente a 30 anni»
La ricetta Anaao per fermare la fuga dagli ospedali: «Ora contratto di lavoro e retribuzioni adeguate»
Il Segretario Palermo: «Una sofferenza che viene da lontano, amplificata dalla pandemia, e che ha reso insostenibili intensità assistenziale e carichi di lavoro»
Trattativa pensioni, Cignarelli (Codirp): «Utilizzare risorse del Recovery Fund per prepensionare lavoratori a rischio Covid»
Ai nostri microfoni, la Segretaria generale della Confederazione Dirigenti della Repubblica spiega cosa non sta andando ai tavoli di trattativa con il Ministero del Lavoro e quali sono le soluzioni per riformare il sistema (e prevedere maggiore flessibilità in uscita)
ACN medicina fiscale, raggiunta l’intesa. Ecco cosa prevede l’accordo
Tempo indeterminato, tutele, 2.500 euro al mese per la reperibilità e compenso per ogni visita domiciliare. Previste però una serie di incompatibilità. Le novità dell'Accordo Collettivo Nazionale per la medicina fiscale
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 marzo, sono 115.618.088 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.569.422 i decessi. Ad oggi, oltre 275,84 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata da...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolt...
Voci della Sanità

Covid-19, Comitato Cure Domiciliari vince ancora al Tar: «Medici devono poter prescrivere farmaci che ritengono opportuni»

Sconfessata la nota Aifa del 9 dicembre 2020 contente i “principi di gestione dei casi Covid-19 nel setting domiciliare”, che prevede nei primi giorni di malattia la sola “vigile att...