Lavoro 17 Aprile 2020 02:08

Fnopi lancia progetto #NoiConGliInfermieri: raccolta fondi per i professionisti in prima linea nell’emergenza

NoiConGliInfermieri è l’iniziativa della Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche a sostegno del Fondo di Solidarietà per i gli infermieri e le loro famiglie, colpiti duramente nella lotta al coronavirus

«Siamo oltre 180.000 infermieri a combattere ogni giorno in tutta Italia direttamente il COVID-19. Non lasciarci soli». È questa la richiesta degli infermieri impegnati quotidianamente nella guerra al coronavirus lanciata attraverso la Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche, che ha deciso di scendere in campo attraverso la costituzione del fondo di solidarietà #noisiamocongliinfermieri. 

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, DE PALMA A CONTE: «INFERMIERI MUOIONO IN CASA SENZA TAMPONE, GIÀ TERZO CASO»

«Gli infermieri nella pandemia di COVID-19 stanno avendo un ruolo fondamentale che ha portato sotto gli occhi di tutti il loro livello di professionalità, ma soprattutto quello di umanità e vicinanza ai cittadini – spiega la Fnopi – . Nessuno si è mai tirato indietro dal soccorrere e assistere le persone nel momento del bisogno, anche a rischio della propria salute. Ad oggi, infatti, – comunica la Fnopi – gli infermieri risultati positivi superano di gran lunga le 7.000 unità (tra gli operatori sanitari risultati positivi a COVID-19, gli infermieri sono oltre il 52%) e, purtroppo, i decessi stanno aumentando in maniera esponenziale: con una stima prudenziale si suppone che al termine dell’emergenza possano superare largamente il centinaio».

LEGGI ANCHE: COVID-19, A ROMA IL TAMPONE SI FA IN MACCHINA. DI ROSA (SISP): «TRE INFERMIERI PER 50 TEST AL GIORNO»

La raccolta fondi #noicongliinfermieri costituirà un fondo di solidarietà per supportare tutti gli infermieri e le loro famiglie in questa drammatica emergenza. La Federazione, infatti, precisa che «gli infermieri sono ben coscienti dell’isolamento sociale cui vanno incontro, dovendo inevitabilmente distaccarsi dai propri affetti per un tempo non determinabile a priori per non diffondere eventualmente il virus. A ciò si uniscono tutti i disagi materiali per chi deve abbandonare la propria casa per andare a lavorare lontano dalla propria residenza al fine di rispondere alle emergenze dovute alla carenza di personale nelle zone più colpite dal COVID-19».

«Non possono infine essere dimenticate -ricorda la Fnopi – le sempre più numerose famiglie degli infermieri deceduti a causa del contagio da Coronavirus nel compimento del proprio dovere. Famiglie che oltre a dover affrontare il dramma della perdita di un marito o di una moglie, di un padre o di una madre, di un figlio o di una figlia, rischiano di trovarsi in situazioni di grave difficoltà economico-finanziaria per la improvvisa scomparsa di colui o colei che contribuiva in maniera significativa alla sussistenza familiare».

Un Fondo di solidarietà unico, gestito dalla Fnopi e alimentato da tre campagne principali che consentiranno ai donatori di scegliere la causa che più li coinvolge. «L’intero ammontare delle donazioni andrà in favore degli infermieri e delle loro famiglie» conclude la Federazione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
SARS-CoV-2, Clerici (Uni Milano): «Evolve in modo non favorevole. Vaccino unica arma che abbiamo»
Una ricerca dell’IRCCS Eugenio Medea e dell’Università degli Studi di Milano ha preso in esame più di 800 mila sequenze di SARS-CoV-2
di Federica Bosco
Covid-19 o peste? Il poema di fine 500 che sembra ambientato ai giorni nostri
Nella sua "Regola da preservarsi in sanità ne’ tempi di suspetto di peste", l'autore Marcantonio Ciappi provava a dare dei consigli in versi ai suoi concittadini: il lockdown, la quarantena, il coprifuoco e persino il "Green pass"
Terza dose di vaccino, chi deve farla e perché? È sicura? Le risposte dell’Aifa
Da lunedì 20 settembre la somministrazione della terza dose di vaccino è diventata realtà. L’Agenzia italiana del Farmaco risponde alle domande più comuni
Midollo, nuovi donatori in (lieve) aumento ma sono ancora pochi: +12,1% nei primi 8 mesi del 2021
Cresce il numero di iscritti al Registro IBMDR rispetto al 2020 ma prima della pandemia erano 10mila in più. Fino a sabato oltre 100 appuntamenti negli ospedali e nelle piazze con i volontari delle associazioni dei donatori per la settimana di sensibilizzazione “Match it now”
TSRM, Galdieri: «Tecnici di radiologia siano inseriti nelle équipe delle Case di Comunità»
La presidente della CdA nazionale dei TSRM Carmela Galdieri ricorda il periodo più difficile della pandemia: «Esperienza che porterò nella mia pratica professionale per tutta la vita». Poi promuove l’idea di creare un Direttore Asistenziale: «È una grande opportunità a favore della necessaria riorganizzazione del servizio sanitario»
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 settembre, sono 230.619.562 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.729.061 i decessi. Ad oggi, oltre 6 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco