Lavoro 28 Maggio 2018

Blockchain in Italia,  Mauro Cervini (economic strategist): «Per il campo sanitario un grande abbattimento dei costi»

«Impossibile un ritorno al passato: in futuro gli asset cambieranno ma da questa rivoluzione non si torna più indietro», così l’esperto nel settore Business Banking e Global Asset Management

Immagine articolo

Criptovalute e Blockchain: tutto il mondo ne parla. La nostra società sta innegabilmente cambiando paradigma e sempre di più sta costruendo mura portanti basate su fondamenta tecnologiche. In questa chiave è proprio la Blockchain a rappresentare l’ultima frontiera dell’innovazione tecnologica: un ambito soggetto a rapide applicazioni in tutti i campi imprenditoriali e industriali. Riguardo i molteplici utilizzi della Blockchain, Sanità Informazione ha intervistato Mauro Cervini, economic strategist con una solida esperienza nel settore del Business Banking e Global Asset Management.

La Blockchain è pilastro della trasformazione digitale in corso: l’Italia come sta reagendo su questo fronte?

«Diciamo che una recentissima indagine di Deloitte attesta che il 30% dei direttori finanziari legati in qualche modo all’applicazione del Blockchain, è particolarmente interessata a capirne gli sviluppi. Io partirei da questo dato: ci si sta ponendo il problema di come questa tecnologia possa creare sviluppo e posizionamento per il futuro delle aziende, solo questo dato può attestare l’interesse. In ogni caso ritengo che adesso la priorità sia adottare una pratica con cui il Paese può posizionarsi correttamente in Europa all’interno di una strategia Blockchain».

GUARDA LO SPEECH COMPLETO:

LEGGI ANCHE: MIRKO DE MALDE’ (COO LYNKEUS): «COME PROTEGGERE I NOSTRI DATI SANITARI? CON LA BLOCKCHAIN»

Anche la finanza si sta ponendo a confronto con la tecnologia Blockchain per quello che riguarda le criptovalute?

«Io arrivo dalla finanza ordinaria, sicuramente l’approccio alla Blockchain in termini d’investimento è meglio che avvenga su prodotti regolati vedi fondi, possibili Exchange Traded Fund (ETF), in quanto tutti questi elementi superano un problema di sicurezza fiscale; non dimentichiamo che il fondo ha la tassazione alla fonte e quindi evita il ‘fai da te’».

Delle tante applicazioni possibili, anche la sanità si sta interessando alla Blockchain soprattutto per quanto riguarda la sicurezza del dato sanitario. Lei che ne pensa?

«La sanità ha applicazioni innumerevoli sulla Blockchain, anzi oserei dire che la sanità è forse uno dei settori che maggiormente beneficerebbero di questa applicazione. In primis la Blockchain può portare benefici fortissimi nell’ambito dei costi, alcuni dei quali verranno probabilmente abbattuti».

LEGGI ANCHE: SANITA’ DIGITALE, CARABETTA (M5S): «POLITICA IN RITARDO SU BLOCKCHAIN, PUO’ ESSERE DECISIVA IN TUTELA DATI SANITARI»

Come è stato per il web, possiamo dire che da questa tecnologia non si torna più indietro?

«Assolutamente sì, come tutte le cose la Blockchain si evolverà, magari quella di oggi non sarà quella del futuro, tuttavia il processo è irreversibile e credo sia impossibile un ritorno al passato».

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Formazione continua, David Sassoli (Pd): «Europa in campo per incentivare e premiare medici in regola con obbligo Ecm»
Il Vice Presidente del Parlamento Ue, in visita alla sede romana del gruppo Consulcesi, si è schierato al fianco dei medici ex specializzandi che ancora aspettano giustizia dallo Stato italiano: «È un diritto che dev’essere riconosciuto, il tema della mediazione giuridica credo che sia l’unico che possa consentire giustizia». Poi sottolinea l’esigenza di avere «un’Europa più forte» ma che sia arricchita dalle «buone pratiche italiane»
Maratona di Roma 2019. Consulcesi Onlus: gara di solidarietà per sostenere l’Unità Mobile “Salute e Inclusione”
Gara di solidarietà anche tra i dipendenti e i manager di Consulcesi, che hanno partecipato alla Maratona di Roma per vincere la sfida contro l’indifferenza di chi vive ai margini
Blockchain, la sanità è uno dei settori in cui avrà più impatto. A Dubai presentati i risultati del “Survey chain” condotto da Consulcesi Tech
L’hi-tech company specializzata in Blockchain e cybersecurity ha presentato a Dubai “Survey Chain”. Il primo sondaggio basato sulla Blockchain dimostra che questa tecnologia avrà un impatto non soltanto in campo finanziario ma anche in quello sanitario
Farmaci contraffatti, Lusi (NAS): «Lotta dura ma siamo sempre più attrezzati con nuove tecnologie contro traffici illeciti»
Dalla blockchain alla bollinatura, sono tanti gli strumenti messi in campo dalle forze dell’ordine per contrastare il fenomeno: «Ormai bisogna essere veramente esperti per riuscire a contraffare una confezione. Purtroppo però di casi ce ne sono ancora…»
di Cesare Buquicchio e Arnaldo Iodice
Procreazione medicalmente assistita, Baldini (Pma Italia): «Educazione, informazione, preservazione e prevenzione: così si combatte calo demografico»
Il 20% delle coppie lamenta problemi di infertilità e sterilità; tra le cause, la mancanza di prevenzione ed educazione sui temi della fertilità. È nata, per questo, “La campagna del Cavolo” di Pma Italia (Procreazione Medicalmente Assistita)
di Viviana Franzellitti e Giovanni Cedrone
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Equivalenza titoli, TAR Lazio accoglie ricorso ANEP. L’avvocato Croce (Consulcesi & Partners): «Risultato apre strada anche alle altre figure»

Questo provvedimento impone l’avvio di iniziative dirette a far sì che si proceda all’individuazione dei criteri e delle modalità per il riconoscimento dell’equivalenza dei titoli conseguiti c...
Lavoro

Massofisioterapisti e fisioterapisti: uguali o diversi? La posizione di Beux (TSRM e PSTRP)

Alessandro Beux (TSRM e PSTRP): «Iscrizione solo per quelli che hanno conseguito titolo prima 1999»
Formazione

Il presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani: «Formazione obbligatoria ECM, l’Europa vigila e premia solo chi si aggiorna»

ESCLUSIVA | Il Presidente dell’Europarlamento, in visita a Roma al Gruppo Consulcesi, si è schierato al fianco dei medici che attendono la remunerazione della specializzazione: «Lo Stato deve semp...