Lavoro 28 Maggio 2018

Blockchain in Italia,  Mauro Cervini (economic strategist): «Per il campo sanitario un grande abbattimento dei costi»

«Impossibile un ritorno al passato: in futuro gli asset cambieranno ma da questa rivoluzione non si torna più indietro», così l’esperto nel settore Business Banking e Global Asset Management

Immagine articolo

Criptovalute e Blockchain: tutto il mondo ne parla. La nostra società sta innegabilmente cambiando paradigma e sempre di più sta costruendo mura portanti basate su fondamenta tecnologiche. In questa chiave è proprio la Blockchain a rappresentare l’ultima frontiera dell’innovazione tecnologica: un ambito soggetto a rapide applicazioni in tutti i campi imprenditoriali e industriali. Riguardo i molteplici utilizzi della Blockchain, Sanità Informazione ha intervistato Mauro Cervini, economic strategist con una solida esperienza nel settore del Business Banking e Global Asset Management.

La Blockchain è pilastro della trasformazione digitale in corso: l’Italia come sta reagendo su questo fronte?

«Diciamo che una recentissima indagine di Deloitte attesta che il 30% dei direttori finanziari legati in qualche modo all’applicazione del Blockchain, è particolarmente interessata a capirne gli sviluppi. Io partirei da questo dato: ci si sta ponendo il problema di come questa tecnologia possa creare sviluppo e posizionamento per il futuro delle aziende, solo questo dato può attestare l’interesse. In ogni caso ritengo che adesso la priorità sia adottare una pratica con cui il Paese può posizionarsi correttamente in Europa all’interno di una strategia Blockchain».

GUARDA LO SPEECH COMPLETO:

LEGGI ANCHE: MIRKO DE MALDE’ (COO LYNKEUS): «COME PROTEGGERE I NOSTRI DATI SANITARI? CON LA BLOCKCHAIN»

Anche la finanza si sta ponendo a confronto con la tecnologia Blockchain per quello che riguarda le criptovalute?

«Io arrivo dalla finanza ordinaria, sicuramente l’approccio alla Blockchain in termini d’investimento è meglio che avvenga su prodotti regolati vedi fondi, possibili Exchange Traded Fund (ETF), in quanto tutti questi elementi superano un problema di sicurezza fiscale; non dimentichiamo che il fondo ha la tassazione alla fonte e quindi evita il ‘fai da te’».

Delle tante applicazioni possibili, anche la sanità si sta interessando alla Blockchain soprattutto per quanto riguarda la sicurezza del dato sanitario. Lei che ne pensa?

«La sanità ha applicazioni innumerevoli sulla Blockchain, anzi oserei dire che la sanità è forse uno dei settori che maggiormente beneficerebbero di questa applicazione. In primis la Blockchain può portare benefici fortissimi nell’ambito dei costi, alcuni dei quali verranno probabilmente abbattuti».

LEGGI ANCHE: SANITA’ DIGITALE, CARABETTA (M5S): «POLITICA IN RITARDO SU BLOCKCHAIN, PUO’ ESSERE DECISIVA IN TUTELA DATI SANITARI»

Come è stato per il web, possiamo dire che da questa tecnologia non si torna più indietro?

«Assolutamente sì, come tutte le cose la Blockchain si evolverà, magari quella di oggi non sarà quella del futuro, tuttavia il processo è irreversibile e credo sia impossibile un ritorno al passato».

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Tecnologia per la salute, al via a Roma il 3° congresso internazionale dell’ingegneria clinica
Oltre 1500 partecipanti, un Comitato Scientifico con 55 autorevoli rappresentanti di oltre 30 paesi, 120 relatori, 310 lavori presentati sulle varie aree tematiche del programma: questi sono i numeri autorevoli del 3° Congresso Mondiale dell’Ingegneria Clinica- ICEHTMC (21-22 ottobre, Europa-Conference Center, Policlinico Gemelli, Largo Francesco Vito 1, Roma), che si tiene nei prossimi giorni a […]
Big Data e ambiente, Desideri (ISS): «Il 30% delle cause di mortalità per tumore sono da ricondurre agli stili di vita»
«L’ambiente di vita e di lavoro deve essere al centro delle politiche del sistema sanitario pubblico» ha evidenziato Enrico Desideri, Presidente Fondazione ISS, a margine del congresso Big Data in Health di cui Sanità Informazione è stata media partner. E sul diritto dei cittadini ad intraprendere azioni legali per la mancata tutela della salute: «I cittadini devono alzare la voce e farsi sentire»
Congresso Aimo e simposio Goal, Tortorella: «La blockchain cambia la sanità, anche per gli oculisti »
Tra i temi affrontati, anche l’innovazione rappresentata dalla Blockchain. Tortorella (Consulcesi Tech): «È una tecnologia che verifica e congela l’accaduto. Fondamentale per certificare la formazione ECM»
di Giulia Cavalcanti e Cesare Buquicchio
Malattie rare, una maratona informatica per dare​ una​ speranza ai pazienti
Dal 10 all’11 ottobre, in occasione del Forum Sistema Salute, alla Stazione Leopolda di Firenze si svolgerà la terza edizione del Rare Desease Hackathon, evento live durante il quale sviluppatori di software, giovani designer, programmatori grafici, ma anche associazioni pazienti e medici lavoreranno insieme per ideare soluzioni tecnologiche e digitali innovative al servizio dei pazienti […]
Big Data, Calabrese (Fimmg): «Noi MMG primi a informatizzarci». Monaco (FNOMCeO): «Ma i dati non devono sostituire il medico»
Al Convegno Big Data in Health 2019 in corso al Cnr di Roma protagonista anche il mondo della medicina. Il Segretario della Federazione degli ordini dei medici sottolinea: «L’Italia è grande e non sono partite dappertutto le innovazioni tecnologiche strutturali»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Cause

Ex specializzandi, Di Amato: «Scorrette le sentenze contrarie basate su prescrizione»

Dal convegno organizzato dall’università Luiss Guido Carli e Sanità Informazione, le ultime novità in tema di inadempimento del diritto UE da parte dell’Italia in ambito sanitario. Parlano i pr...
Salute

Super batterio New Delhi, nuova vittima in Toscana. Rezza (ISS): «Colonizza l’intestino, fondamentale rispettare prassi igienico-ospedaliere»

L’epidemia si sta allargando nella Regione. «Tra novembre 2018 e agosto 2019 è stato isolato nel sangue di 75 pazienti. Letale nel 40% dei pazienti con sepsi» specifica l’Ars Toscana. Rezza (Is...
Università

Test medicina 2019, l’attesa è finita. La graduatoria è online

Il Miur ha pubblicato la graduatoria ufficiale nominativa nazionale e di merito che stabilisce chi ha superato la prova d’accesso ed è riuscito ad accedere alla Facoltà di Medicina. Per i tanti ch...