Lavoro 14 Ottobre 2014 15:08

Ancora rimborsi milionari per gli specialisti: duro colpo per le casse dello Stato

Una nuova recente sentenza della Corte d’Appello di Roma riconosce altri 17 milioni a Consulcesi, che batte il suo record raggiungendo quota 362 milioni

Ancora rimborsi milionari per gli specialisti: duro colpo per le casse dello Stato

Un’inadempienza che lo Stato sta pagando a caro prezzo. Ed il rischio che il conto sia salato è sempre più alto: ben oltre i 4 miliardi di euro. Una recente sentenza della Corte di Appello di Roma ha condannato la presidenza del Consiglio dei Ministri ad un nuovo esborso, questa volta di oltre 17 milioni.

Somma a favore dei medici specialisti tutelati da Consulcesi, che – come migliaia di colleghi, tra il 1982 ed il 2006 – non avevano ricevuto un trattamento economico nonostante una specifica direttiva europea. Sul tema sono stati presentati anche tre Ddl, già all’attenzione del Parlamento, per arrivare ad un accordo transattivo. Nel frattempo però continuano ad arrivare sentenze a favore dei professionisti della sanità: solo Consulcesi si è già vista riconoscere oltre 362 milioni. Abbiamo fatto il punto con il Presidente Massimo Tortorella.

Consulcesi non si ferma nell’ottenere rimborsi per i medici.
Siamo arrivati a un punto di non ritorno per lo Stato italiano perché, finalmente, tutti i soldi che noi ritenevamo dovessero essere rimborsati ai medici, ora vengono realmente assegnati attraverso le sentenze. Stiamo consegnando milioni ormai in tutte le Regioni, il nostro giro d’Italia continua a ritmi incalzanti: stiamo infatti rimborsando tutti quelli che ne avevano diritto ed hanno avanzato ricorso.

E il prossimo 20 ottobre una nuova, l’ennesima azione collettiva, che sempre più alletta i tanti medici che possono ancora presentare domanda di rimborso.
Sono rimasti ancora in molti coloro che hanno diritto al rimborso ma che non ne hanno ancora fatto richiesta. I tanti che non hanno creduto alle numerose sentenze emesse a favore dei professionisti da noi tutelati e che oggi si sono finalmente convinti;  per questo motivo abbiamo deciso di aprire una nuova possibilità di adesione: tutti i medici che vogliono aderire alla causa per il rimborso per gli anni di specializzazione dall’ ’82 al ’91 e dal ‘94 al 2006, per le rispettive materie,  possono ancora farlo: per il mancato riconoscimento delle borse di studio nel primo caso e per l’adeguamento a livello contributivo, nel secondo.

Con questa sentenza Consulcesi si conferma l’unica realtà in Italia e tra le prime in Europa capace di ottenere questi risultati.
Direi di sì: siamo gli unici ad essere riusciti ad ottenere tutti questi risultati e soprattutto a dimostrare che i rimborsi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, gli assegni a favore dei medici, arrivano realmente. Ma siamo stati anche capaci di stimolare le istituzioni sul problema degli specialisti, portando le loro istanze nelle aule del Parlamento, sollecitando la presentazione di ben tre Ddl;  la nostra abilità è stata quella di porre l’attenzione sui diritti dei medici, centrando risultati concreti”.

Per ulteriori informazioni è disponibile il numero verde 800.122.777 ed il sito www.consulcesi.it

Articoli correlati
La ‘rivincita’ degli specializzandi, altri rimborsi per 1,2 milioni di euro a 70 medici
Ribaltata in corte d’appello sentenza negativa, e si continua a vincere in primo grado. Massimo Tortorella, Consulcesi: «Abbiamo già ottenuto quasi 600 milioni di euro in risarcimenti e molte cause in corso promettono esito favorevole»
Ex specializzandi, altre sentenze e novità su quantum risarcitorio e prescrizione
Intervista all’avvocato Marco Tortorella che spiega le novità che interessano i medici che non hanno ricevuto il corretto trattamento economico durante gli anni di scuola post-laurea
Ex specializzandi, Stato condannato a pagare ancora 5 milioni ad altri 200 medici
Una recente pronuncia del Tribunale di Firenze raddoppia i rimborsi per ogni anno frequentato e allunga i tempi per la prescrizione. Avv. Tortorella (Consulcesi): «Affermate le tesi che Consulcesi ha sempre portato avanti con il parere pro-veritate del presidente Di Amato«»
Azione collettiva medici ex specializzandi: in 3 giorni altri 4 milioni a 164 medici
Il presidente di Consulcesi Massimo Tortorella: «In attesa dell'accordo transattivo, continueremo a lottare in tribunale per sanare questa grave ingiustizia»
Ex specializzandi, Consulcesi: «Con transazione risparmio di oltre 78 milioni per i costi delle cause»
Rappresentanti dei medici e politici fanno fronte comune per chiudere la vertenza. Richiamo anche da Bruxelles. Il Vicepresidente del Parlamento Ue, Castaldo: «Recovery fund e presupposti per trovare soluzione». Il senatore di maggioranza Pagano in pressing sul governo e pronto a nuovo Ddl. Forte appello a immediata risoluzione anche da Anelli (FNOMCeO), Oliveti (Enpam) e Magi (OMCeO Roma)
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 3 dicembre, sono 264.261.428 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.235.680 i decessi. Ad oggi, oltre 8,08 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

«A Natale 25-30mila casi al giorno e 1000 decessi settimanali. Tutto dipenderà dal Governo». L’analisi del fisico Sestili

L’intervista al divulgatore scientifico Giorgio Sestili: «La curva continuerà a crescere di un 25-30% settimanale. Lo scenario drammatico in Austria e Germania si può ripropo...