Gli Esperti Rispondono 14 Febbraio 2022 15:57

Sono un medico generale ex dipendente di ospedale, iniziando l’attività come medico di base, posso mantenere la polizza di colpa grave in quanto convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale?

Il medico di famiglia è, senza dubbio, un’enorme risorsa che il Servizio Sanitario Nazionale mette a disposizione dei cittadini. Il medico di famiglia, però, non è un dipendente dell’ASL, ma un libero professionista che ha un contratto di lavoro continuo e coordinato con l’ASL di zona. Per essere tutelato da eventuali richieste di risarcimento avanzate […]

Il medico di famiglia è, senza dubbio, un’enorme risorsa che il Servizio Sanitario Nazionale mette a disposizione dei cittadini. Il medico di famiglia, però, non è un dipendente dell’ASL, ma un libero professionista che ha un contratto di lavoro continuo e coordinato con l’ASL di zona. Per essere tutelato da eventuali richieste di risarcimento avanzate da terzi, di cui il professionista è tenuto a pagare quando civilmente responsabile per propria colpa (lieve o grave) per danni involontariamente cagionati per negligenza o imperizia nell’esercizio dell’attività dichiarata in polizza ai pazienti, la polizza da stipulare è quella di Responsabilità Civile come Libero Professionista. La copertura assicurativa tutela il medico generale per responsabilità derivante da colpa grave con sentenza passata in giudicato da parte della Corte dei Conti solo nel momento in cui riceva una richiesta di risarcimento collegata all’attività come dipendente o medico convenzionato di struttura, clinica o istituto che fa capo al SSN. Le soluzioni che offre il mercato sono molteplici ed è sempre bene richiedere una consulenza personalizzata in base alla propria attività.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 giugno, sono 543.612.507 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.329.069 i decessi. Ad oggi, oltre 11,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali