Gli Esperti Rispondono 27 febbraio 2018

Come può la struttura sanitaria liberarsi dalla propria responsabilità civile?

La struttura sanitaria, per liberarsi dalla propria responsabilità, dovrà dare la prova dell’esatto adempimento della prestazione da parte dell’esercente la professione sanitaria o che l’adempimento è stato inesatto ma non per ragioni imputabili all’esercente.

La struttura sanitaria, per liberarsi dalla propria responsabilità, dovrà dare la prova dell’esatto adempimento della prestazione da parte dell’esercente la professione sanitaria o che l’adempimento è stato inesatto ma non per ragioni imputabili all’esercente.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Liste d’attesa, Aceti (Cittadinanzattiva): «Prima voce di segnalazione per malcontento cittadini. Ecco cosa cambia con Piano Nazionale»

«50 milioni per abbattimento e interventi regionali. Ridiamo le gambe al SSN per tornare in piedi» Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Formazione

Rivalidazione, controlli, autoformazione e crediti FAD: tutte le novità ECM in arrivo entro la fine dell’anno

Si avvicina infatti la scadenza del secondo segmento del triennio formativo 2017-2019: la verifica dei crediti ECM raccolti dai medici per il triennio 2014-2016 comincerà con l’inizio del 2019. Ane...