Gli Esperti Rispondono 4 febbraio 2019

Mi sono specializzato nel 2000 ma dopo una sentenza negativa non ho fatto ricorso. Posso avviare un nuovo giudizio?

Mi sono specializzato nel 2000 e rientrerei nel novero di quelli da risarcire. Ho avuto in prima istanza una sentenza negativa assolutamente errata da parte del tribunale del lavoro, alla quale però non ho fatto ricorso. Stante l’attuale situazione che dà ragione agli ex specializzandi, tale sentenza lede i miei diritti. Posso ancora rientrare nel […]

Mi sono specializzato nel 2000 e rientrerei nel novero di quelli da risarcire. Ho avuto in prima istanza una sentenza negativa assolutamente errata da parte del tribunale del lavoro, alla quale però non ho fatto ricorso. Stante l’attuale situazione che dà ragione agli ex specializzandi, tale sentenza lede i miei diritti. Posso ancora rientrare nel novero degli aventi diritto a risarcimento o la mia mancata opposizione alla prima sentenza fa decadere ogni mia aspettativa? 

Non è possibile avviare un nuovo giudizio per richiedere le somme poiché la legge lo vieta espressamente. Nel suo caso avrebbe dovuto appellare la sentenza di primo grado non favorevole per poter tutelare i suoi diritti. Purtroppo, talvolta le lungaggini e le complessità dei giudizi scoraggiano i cittadini a continuare le cause, ma invece, ove vi siano i presupposti, è fondamentale appellare le sentenze negative per far valere i propri diritti.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...
Mondo

Da Messina alla Nuova Zelanda, la storia del fondatore di Doctors in Fuga: «Così aiuto giovani medici ad andare all’estero»

Stipendi più alti, maggiore attenzione al merito, assenza di contenziosi legali grazie ad una migliore comunicazione tra medici e pazienti. Davide Conti è in Nuova Zelanda da nove anni e non ha alcu...