Gli Esperti Rispondono 3 dicembre 2018

Gli specialisti ’93-’06 dovevano avere contratti di lavoro invece delle borse di studio?

E’ vero che gli specialisti 1993/2006 dovevano avere dei veri e propri contratti di lavoro in luogo delle borse di studio? Il d.lgs. 368/99 ha stabilito dei nuovi parametri di adeguatezza in relazione allo status e alla remunerazione dei medici specialisti che comprendevano fra l’altro un contratto di formazione. La norma escludeva espressamente però che […]

E’ vero che gli specialisti 1993/2006 dovevano avere dei veri e propri contratti di lavoro in luogo delle borse di studio?

Il d.lgs. 368/99 ha stabilito dei nuovi parametri di adeguatezza in relazione allo status e alla remunerazione dei medici specialisti che comprendevano fra l’altro un contratto di formazione. La norma escludeva espressamente però che fra lo specialista e l’ente presso il quale svolgeva il corso si instaurasse un rapporto di lavoro subordinato, anche se dottrina e giurisprudenza sono concordi nel ritenere che per la qualificazione corretta del rapporto giuridico occorra sempre far riferimento al caso concreto.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Sanità internazionale

La lettera di un medico stressato: «Il mio lavoro sta prosciugando la mia umanità»

«L’ultimo tuo contatto umano, poco prima che le tue condizioni peggiorassero velocemente e morissi, è stato con un medico stressato e distaccato, che ha interrotto il tuo ricordo felice. Ti chiedo...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...