Gli Esperti Rispondono 27 Ottobre 2020

Dopo diversi contratti a termine ho avuto l’indeterminato. Ho diritto alla retribuzione degli intervalli tra un contratto e l’altro?

Dopo diversi contratti a termine ho avuto la trasformazione in indeterminato a seguito dell’illegittima apposizione del termine, ho diritto anche alla retribuzione degli intervalli tra un contratto e l’altro?

Proprio recentemente, la Corte di Cassazione ha ribadito (sentenza n. 21747/2020) che “in caso di trasformazione, in un unico rapporto di lavoro a tempo indeterminato, di più contratti a termine succedutesi fra le stesse parti, per effetto dell’illegittimità dell’apposizione del termine, gli intervalli non lavorati fra l’uno e l’altro rapporto, in difetto di un obbligo del lavoratore di continuare ad effettuare la propria prestazione o di tenersi disponibile per effettuarla, non implicano diritto alla retribuzione ”, fatta salva in ogni caso la possibilità di invocare il risarcimento del danno.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 3 dicembre, sono 64.527.868 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.493.348 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 2 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli