Gli Esperti Rispondono 10 dicembre 2018

Chi è il responsabile dell’omissione del consenso informato in caso di intervento chirurgico?

In linea di principio il responsabile è il capo dell’equipe medica, ma la giurisprudenza molto spesso ha fatto riferimento alla sostanzialità dei fatti. Ad esempio, nella recente sentenza (Cass. Civile Sent. Sez. 3 26728/18) la Suprema Corte di Cassazione ha ritenuto responsabile anche l’aiuto chirurgo, poiché aveva seguito nella fase preliminare il paziente e lo […]

In linea di principio il responsabile è il capo dell’equipe medica, ma la giurisprudenza molto spesso ha fatto riferimento alla sostanzialità dei fatti. Ad esempio, nella recente sentenza (Cass. Civile Sent. Sez. 3 26728/18) la Suprema Corte di Cassazione ha ritenuto responsabile anche l’aiuto chirurgo, poiché aveva seguito nella fase preliminare il paziente e lo aveva consigliato e supportato nella scelta dell’intervento, non fornendo però le informazioni complete sui potenziali rischi.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano