Formazione 21 giugno 2018

Matricola e laureanda a confronto: sogni e incubi dello studente di medicina | GUARDA L’INTERVISTA DOPPIA

Come cambia la concezione della facoltà negli anni? Le paure e le speranze degli studenti del primo anno e di quelli dell’ultimo sono le stesse? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro

Immagine articolo

Lui è iscritto al primo anno di medicina, lei all’ultimo. Lui sta affrontando la prima sessione estiva di esami, lei vede finalmente all’orizzonte la discussione della tesi. Ma come cambia la concezione della facoltà di medicina e chirurgia negli anni? Gli esami più difficili sono effettivamente quelli immaginati oppure ci sono ostacoli meno conosciuti ma più alti da dover saltare? Timori, mal di pancia e speranze sono sempre gli stessi oppure evolvono nel lungo percorso che conduce alla laurea? Sono alcune delle domande che abbiamo rivolto a Davide Ricci, primo anno di medicina all’Università Cattolica di Roma, e a Delia Bevilacqua, iscritta all’ultimo anno al Policlinico Umberto I. Che consigliano a chi si immatricolerà a settembre: «Non abbiate paura e lavorate con tanta perseveranza. Al contrario di quel che si pensi, medicina non è impossibile. Se ci stiamo riuscendo noi, potete farcela anche voi».

LEGGI ANCHE LO SPECIALE SULLA FORMAZIONE DEI MEDICI, DAI 15 AI 99 ANNI

GUARDA L’INTERVISTA DOPPIA

 

 

Articoli correlati
Numero chiuso e imbuto formativo, sempre più difficile diventare medico. In 10 anni 10mila medici via dall’Italia
Mestiere “a rischio estinzione” per il network legale Consulcesi. Il Presidente Massimo Tortorella: «Ancora troppa incertezza sul destino degli studenti. Ci saranno più posti a disposizione? Si passerà a un sistema alla francese? Servono risposte certe subito». Atenei in crisi: dal 2008 a oggi i docenti sono scesi da 63.228 a 53.801
Chirurghi ‘in estinzione’, l’oncologo Giuseppe Petrella: «Arginare fuga di cervelli o salute a rischio. Aderisco all’idea del Tribunale della Salute»
Il docente di Chirurgia Generale presso l’Università Tor Vergata di Roma chiede alle istituzioni di lavorare a una legge che possa tornare a rendere attraente la figura professionale del chirurgo. «Nel 2025 ci saranno 1500 professionisti in meno, istituzioni facciano qualcosa»
Fiumicino, donna partorisce in aeroporto. Il bimbo sta bene
Scena da film all’aeroporto di Fiumicino. Una passeggera nordafricana incinta ha avvertito le doglie poco prima di imbarcarsi su un volo per il Brasile e, grazie al supporto dei medici del pronto soccorso aeroportuale di Aeroporti di Roma, ha partorito nello scalo romano. Stando a quanto si è appreso, mamma e bimbo sono in buona salute […]
Tribunale della Salute, Barbara Cittadini (Aiop): «Innescare meccanismi conflittuali tra medici e pazienti non giova a nessuno»
Quasi 20mila firme per istituire una sorta di camera di compensazione nelle diatribe tra medici e pazienti. «L’obiettivo è collaborare e non combattere» così Barbara Cittadini, Presidente dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata
La trasformazione digitale nella (e per) la salute pubblica. Gli igienisti nella palestra dell’innovazione
Per costruire una società più sana giocano un ruolo strategico, oltre a big data e intelligenza artificiale, anche altri strumenti digitali come Internet delle cose, blockchain, realtà aumentata e virtuale, e un uso corretto dei social media per campagne di prevenzione realizzate da esperti e in grado di raggiungere la popolazione in modo efficace. Il […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...