Formazione 21 Giugno 2018

Matricola e laureanda a confronto: sogni e incubi dello studente di medicina | GUARDA L’INTERVISTA DOPPIA

Come cambia la concezione della facoltà negli anni? Le paure e le speranze degli studenti del primo anno e di quelli dell’ultimo sono le stesse? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro

Matricola e laureanda a confronto: sogni e incubi dello studente di medicina | GUARDA L’INTERVISTA DOPPIA

Lui è iscritto al primo anno di medicina, lei all’ultimo. Lui sta affrontando la prima sessione estiva di esami, lei vede finalmente all’orizzonte la discussione della tesi. Ma come cambia la concezione della facoltà di medicina e chirurgia negli anni? Gli esami più difficili sono effettivamente quelli immaginati oppure ci sono ostacoli meno conosciuti ma più alti da dover saltare? Timori, mal di pancia e speranze sono sempre gli stessi oppure evolvono nel lungo percorso che conduce alla laurea? Sono alcune delle domande che abbiamo rivolto a Davide Ricci, primo anno di medicina all’Università Cattolica di Roma, e a Delia Bevilacqua, iscritta all’ultimo anno al Policlinico Umberto I. Che consigliano a chi si immatricolerà a settembre: «Non abbiate paura e lavorate con tanta perseveranza. Al contrario di quel che si pensi, medicina non è impossibile. Se ci stiamo riuscendo noi, potete farcela anche voi».

LEGGI ANCHE LO SPECIALE SULLA FORMAZIONE DEI MEDICI, DAI 15 AI 99 ANNI

GUARDA L’INTERVISTA DOPPIA

 

 

Articoli correlati
Carenza medici: in Legge di Bilancio ripescaggio per esclusi al test che hanno fatto ricorso
Presentato l’emendamento a firma dell’onorevole Vito De Filippo: con il provvedimento potranno entrare alla Facoltà di Medicina i candidati che hanno presentato ricorso al Tar. Consulcesi: «C’è tempo solo fino all’11 dicembre per l’azione legale»
«Ospedali sovraccarichi, non allentare le restrizioni». L’appello di medici e dirigenti sanitari
L’Intersindacale Medica, Sanitaria e Veterinaria prende posizione nel dibattito sulle possibili riaperture, in particolare in prossimità delle festività natalizie
Numero chiuso, De Filippo (IV): «Emendamento a legge di Bilancio per far entrare chi ha fatto ricorso»
Tra i provvedimenti allo studio, anche un ulteriore aumento delle borse di specializzazione. Di Maio (IV): «Allargare le possibilità di accesso alla professione medica»
Intervista ad Antonella Polimeni, prima Rettrice della Sapienza: «Didattica sempre più innovativa e internazionale»
«Mi auguro che questa emergenza sia un’occasione per finanziare in maniera adeguata la formazione e la ricerca, e a stimolare un’importante riflessione sul SSN. Vorrei che le tre Facoltà romane di Medicina sviluppassero insieme una progettualità per migliorare l’offerta sanitaria ai cittadini e l’offerta didattica»
La formazione a distanza conquista i medici: boom nelle regioni ‘rosse’
L’identikit del medico che si aggiorna in epoca Covid: ha buone capacità informatiche, considera la FAD il futuro e la preferisce perché è padrone del proprio tempo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 2 dicembre, sono 63.894.184 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.480.709 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 1 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli