Formazione 28 Maggio 2019

Formazione ECM, Consulcesi cambia per sempre la FAD. Il presidente Tortorella: «Una best practice che porteremo nel mondo»

La realtà leader nella tutela dei camici bianchi e della formazione innova la Formazione a Distanza usando la Blockchain: «È la tecnologia del futuro con tantissime possibili applicazioni in ambito medico»

di Cesare Buquicchio e Arnaldo Iodice

«La Blockchain può migliorare la Formazione a Distanza in un modo unico. Consulcesi Tech ha messo a disposizione un prodotto in grado di certificare in modo univoco ed inequivocabile l’avvenuta formazione. Stiamo parlando di una best practice che, partendo dall’Albania, presenteremo in tutto il mondo». Così Massimo Tortorella, presidente di Consulcesi, ai nostri microfoni durante la presentazione, avvenuta a Tirana, della prima piattaforma di e-learning dedicata al mondo medico completamente gestita dalla Blockchain. La famosa “catena dei blocchi” è infatti un sistema immutabile e immodificabile, motivo per cui le informazioni che veicola non possono essere altro che a prova di falsificazione.

«La Blockchain è la tecnologia del futuro – spiega ancora Tortorella –, un po’ come è stato per internet alla fine degli anni ’90. Questa tecnologia è destinata ad avere applicazioni incredibili nel settore dell’e-learning. Perché un conto è dire di aver fatto un determinato percorso formativo, di avere un certo curriculum, un’altra è dimostrare ogni fase del percorso di formazione, inclusa la veridicità del certificato. Nel sistema prevediamo infatti che anche il certificato non possa essere modificato, e quindi nel momento preciso in cui lo andiamo a sovrapporre al vero certificato ci possiamo rendere conto dell’originalità dello stesso». La Blockchain sarà dunque un supporto fondamentale per garantire una FAD di qualità rivolta ad un numero sempre maggiore di camici bianchi che hanno la necessità di completare il proprio percorso formativo continuo.

LEGGI ANCHE: ECM E BLOCKCHAIN, GORI (CONSULCESI): «LANCIAMO PIATTAFORMA FAD ALL’AVANGUARDIA DA ESPORTARE NEL MONDO»

«Un tempo i registri erano unici – spiega ancora il presidente di Consulcesi –, erano cartacei, ma anche quelli elettronici si trovavano in un unico sistema facile da hackerare e modificare. Con la Blockchain tutto questo è impossibile perché è una catena distribuita tra migliaia e migliaia di soggetti. Se qualcuno vuole modificare un sistema può farlo, ma non può modificarli tutti. Ecco dunque – conclude Tortorella – che l’Albania diventa l’eccellenza a livello mondiale della legalità dell’e-learning e dell’education».

Articoli correlati
Aggressioni, l’allarme di Consulcesi: «Accendere riflettori anche su violenza operatori sanitari. Il 70% sono donne»
Il Presidente Massimo Tortorella: «Tutelare gli operatori sanitari sempre in prima linea». Telefono Rosso: la linea dedicata che risponde al numero 800.620.525
Provider ECM, Saccone (UDC): «Presentato emendamento al decreto Ristori per sostegno economico a settore»
«Dimenticare chi forma i nostri medici rischia di danneggiare anche chi si deve prendere cura di noi»
La formazione a distanza conquista i medici: boom nelle regioni ‘rosse’
L’identikit del medico che si aggiorna in epoca Covid: ha buone capacità informatiche, considera la FAD il futuro e la preferisce perché è padrone del proprio tempo
Covid-19, Tortorella (Consulcesi): «Chiamata alle armi per medici ma chiediamo rispetto per ex specializzandi e nuove regole all’Università»
Oggi scadono i termini del bando per arruolare personale da impiegare negli ospedali più in difficoltà. Il presidente di Consulcesi, Massimo Tortorella: «Sosteniamo l’iniziativa del Governo con una campagna senza precedenti per la pandemia con la forza del più grande big data italiano, ma pretendiamo il rispetto degli specialisti non pagati e di chi fa ricorso per entrare a Medicina: subito la soluzione con l’approvazione della nuova Manovra finanziaria»
«Abbiamo bisogno di giovani con zoccoli sanitari, non sneakers colorate». La provocazione social di Consulcesi
Il presidente di Consulcesi, Massimo Tortorella: «Migliaia di ragazzi hanno fatto la fila fuori agli Atenei dopo aver studiato e fatto sacrifici e meritano una selezione meritocratica e intanto il Covid ha messo in evidenza la mancanza di specialisti: Parlamento verso una nuova sanatoria per l’ondata di ricorsi»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 1 dicembre, sono 63.254.854 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.468.322 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 1 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli