Formazione 28 Ottobre 2021 16:09

Enpam, previste 300 borse di studio per i figli dei liberi professionisti

Il bando Enpam si rivolge agli iscritti all’anno accademico 2020/2021 e prevede un assegno di 3.100 euro. Per chi si laurea con 110 e lode entro l’anno, l’importo viene maggiorato del 50%. C’è tempo fino al 20 dicembre per la domanda

Enpam, previste 300 borse di studio per i figli dei liberi professionisti

È in arrivo una novità importante per i liberi professionisti iscritti all’Enpam. L’ente previdenziale di medici e odontoiatri ha deciso di erogare, da quest’anno, borse di studio ai figli dei camici bianchi attivi e pensionati che versano la Quota B. Le borse, 300 in totale, sono riservate agli studenti universitari.

Il sussidio Enpam è di 3.100 euro

Il bando attualmente in corso si rivolge agli iscritti all’anno accademico 2020/2021 e prevede per loro un assegno di 3.100 euro. L’importo viene maggiorato del 50% (diventando di 4.650 euro) per chi si laurea con 110 e lode entro quest’anno. Si può fare domanda attraverso l’area riservata del sito dell’Enpam, fino al 20 dicembre.

Quali sono i requisiti per gli studenti

I figli dei camici bianchi interessati alla borsa di studio non devono avere un’età superiore ai 26 anni. E devono essere in regola con gli studi, cioè aver conseguito tutti i crediti previsti per gli anni accademici precedenti e almeno la metà dei crediti previsti per l’anno 2020/2021.

«Vogliamo essere vicini alle famiglie dei nostri iscritti durante la carriera, negli appuntamenti che la vita presenta – ha commentato il presidente dell’Enpam, Alberto Oliveti –. Per questo la Fondazione vuole contribuire a ridurre i costi sostenuti per far studiare i figli. Oltretutto, investire nella formazione deve essere una priorità per le casse dei professionisti, perché è solo grazie alla qualità del lavoro che si rilancia la professione».

I requisiti per i professionisti

Il libero professionista interessato potrà fare domanda se iscritto alla Quota B e se ha un reddito che non supera di sei volte il trattamento minimo Inps. Questo limite è aumentato di un sesto (6.702,54 euro) per ogni ulteriore componente del nucleo. Per fare un esempio, per una famiglia di quattro persone il limite di reddito è di 60.322 euro. L’incremento per ogni familiare, inoltre, raddoppia nel caso in cui il componente sia invalido almeno all’80%.

Lo stanziamento

Lo stanziamento per le borse di studio ai figli universitari dei contribuenti di Quota B potrà arrivare quest’anno a 1,4 milioni di euro. Si aggiunge ai fondi messi a disposizione per gli universitari, figli della generalità degli iscritti Enpam, che hanno ottenuto l’ammissione ai collegi di merito. Per questi ultimi esiste una borsa specifica più alta, di 5mila euro. In questo caso però, le domande potranno essere presentate solo fino al 12 novembre.

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Dati Istat, Possemato: «Il Governo crei un’authority per agire e invertire l’inverno demografico»
«I dati Istat descrivono un “potenziale quadro di crisi” circa il futuro demografico del nostro Paese»
Enpam, la previdenza dei medici liberi professionisti
Tutto quello che c'è da sapere sui contributi e le prestazioni ENPAM per i medici che svolgono la libera professione
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
Ecco come funzionerà il Green pass europeo, disponibile dal primo luglio
Via libera al Gateway, la piattaforma informatica che riconoscerà i certificati tra gli Stati membri. Chi potrà richiedere il Green Pass europeo? Con quali requisiti?
Giornata mondiale dei genitori, la psicologa: «I single non siano isolati»
Il boom della monogenitorialità: nel 1983 i genitori single erano meno di mezzo milione, nel 2005 600 mila. Oggi sono più che raddoppiati: 900 mila le mamme e 141 mila i papà soli
di Isabella Faggiano
Internet: una risorsa o un rischio per i nostri figli?
di Stefania Tempesta, psicologa Odp Lazio
di Stefania Tempesta, psicologa Odp Lazio
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 14 gennaio, sono 320.249.932 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.521.977 i decessi. Ad oggi, oltre 9,56 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre