Federfarma 6 Marzo 2018

Salute e fake news, Contarina (Federfarma): «Una rivista nazionale per ristabilire la verità dei fatti»

Se non siete della provincia di Roma o Torino, probabilmente è la prima volta che sfogliate Farma Magazine. Se oggi potete farlo, è perché Federfarma ha ampliato a livello nazionale un progetto partito due anni fa a Roma. Un progetto ambizioso, innovativo, che voleva immettere nel panorama informativo e culturale italiano uno strumento diverso, gratuito […]

di Vittorio Contarina - Vicepresidente Federfarma

Se non siete della provincia di Roma o Torino, probabilmente è la prima volta che sfogliate Farma Magazine. Se oggi potete farlo, è perché Federfarma ha ampliato a livello nazionale un progetto partito due anni fa a Roma. Un progetto ambizioso, innovativo, che voleva immettere nel panorama informativo e culturale italiano uno strumento diverso, gratuito ma di qualità eccelsa. Il bilancio di 24 mesi di lavoro? Ci siamo riusciti: abbiamo ottenuto un successo e un consenso che sono andati molto oltre le nostre aspettative.

Nell’editoriale che scrissi per il primo numero, quello del gennaio 2015, spiegai perché secondo me la farmacia è un istituzione a cui «non manca nulla». Ed era vero: nulla mancava, a parte la voce. Per questo noi di Federfarma Roma decidemmo di dare vita alla rivista delle farmacie della Capitale: per dare anche alla nostra categoria uno strumento con cui parlare, confrontarci e informare i nostri clienti/lettori. Da voce delle farmacie romane, ora Farma Magazine diventa la voce delle farmacie di tutta Italia. Una voce di verità in un momento storico in cui le cosiddette “fake news” sono talmente articolate e diffuse che sempre più difficilmente le si riescono a distinguere dalla realtà. Farma Magazine sarà dunque il punto di riferimento per chi vuole informazioni utili sulla salute e sul corretto uso dei farmaci, ma anche consigli a 360° per vivere meglio ed evitare comportamenti e atteggiamenti dannosi.

Ricordo ancora il lavoro fatto due anni fa per portare in stampa quel primo numero e per organizzare l’evento di presentazione, a cui presero parte 1.200 farmacisti ed esponenti dell’industria e delle istituzioni, con in prima fila – e in copertina – il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. La tiratura era di 100mila copie mensili, distribuite in tutte le farmacie di Roma e Provincia e, successivamente, anche di Torino. Il numero che avete tra le mani ha invece una tiratura di 1 milione e 700mila copie e una distribuzione capillare quanto lo è quella delle farmacie su tutto il territorio nazionale. Il “nuovo” Farma Magazine, infatti, verrà distribuito dovunque ci sia una farmacia, e una farmacia la si trova dovunque: dalla città più grande e affollata al paese di montagna più piccolo e lontano. Mi sembra dunque evidente che ci troviamo di fronte a quella che (non saprei definirla in altri modi) è una delle più grandi operazioni editoriali della storia italiana. O forse la più grande.

Fonte: Farma Magazine

Articoli correlati
Federfarma Lazio: Vittorio Contarina è il nuovo presidente
In seguito alla recente scomparsa di Osvaldo Moltedo, Vittorio Contarina è stato nominato presidente di Federfarma Lazio. «Sostituire Osvaldo è impossibile - ha dichiarato il presidente di Federfarma Roma - proverò a fare del mio meglio sulla base dei suoi preziosi insegnamenti di questi anni. Ce la metterò tutta anche per lui»
Farmacie rurali, Pagliacci (Sunifar): «In mille rischiano di chiudere, urgono investimenti»
Il Presidente del Sindacato Unitario dei Farmacisti rurali spiega ai nostri microfoni il difficile momento che stanno vivendo le farmacie che si trovano in zone d’Italia con popolazione inferiore ai 5mila abitanti: «Dobbiamo capire che queste farmacie sono una vera opportunità per il nostro Paese. La politica ci ascolti»
di Cesare Buquicchio e Arnaldo Iodice
Donne, Margiotta (Farmaciste Insieme): «Con “Progetto Mimosa” aiutiamo le vittime di violenza» »
La vincitrice del titolo “Farmacista dell’Anno” 2018 spiega ai nostri microfoni in cosa consiste il progetto a tutela delle donne maltrattate e quali sono le prossime iniziative dell’associazione
di Cesare Buquicchio e Arnaldo Iodice
“Posti dunque esisti”, Contarina (Federfarma): «Social network cardine della nostra nuova comunicazione»
“Posti dunque esisti”. Vittorio Contarina, Vicepresidente di Federfarma (con delega alla comunicazione) e Presidente di Federfarma Roma spiega con questa frase la decisione del sindacato dei farmacisti di dare il via ad una nuova strategia comunicativa che ha, come punta di diamante, proprio i social network. «Se non sei presente anche sui social – spiega […]
di Cesare Buquicchio e Arnaldo Iodice
Federfarma e Federfarma Roma piangono la scomparsa di Osvaldo Moltedo
Federfarma Roma e Federfarma nazionale profondamente colpite dalla scomparsa “dell’amico e collega” Osvaldo Moltedo, Segretario Nazionale della federazione, nonché Presidente di Federfarma Lazio. Commosso il ricordo del presidente di Federfarma Roma, Vittorio Contarina. “Ho perso un amico – dice – un fratello, un punto di riferimento, un maestro. La farmacia italiana perde uno dei più grandi di […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «È l’unico modo per programmare un’uscita dal lavoro prima dei 70 anni»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone