Bollettino del Ministero 8 Novembre 2019

Italia-Cina, incontro tra i ministri della Salute Roberto Speranza e Ma Xiaowei. Collaborazione su oncologia, cardiologia e cure primarie

I due ministri hanno firmato il Programma di Attuazione del Piano di Azione per gli anni 2019-2021. Condivisa l’iniziativa del Governo italiano di istituire una Giornata mondiale contro la diarrea infantile

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha incontrato oggi il Ministro della Salute della Repubblica Popolare Cinese, Ma Xiaowei. Nell’occasione i due ministri hanno firmato il Programma di Attuazione del Piano di Azione per gli anni 2019-2021, finalizzato in occasione della visita in Italia del Presidente cinese Xi Jinping nel marzo scorso. Il Programma firmato oggi estende la già ampia collaborazione sanitaria tra i due paesi a nuovi importanti settori quali l’oncologia, la cardiologia e le cure primarie.

Nell’approfondimento sulle principali sfide in materia sanitaria con le quali si confrontano tutti i governi – a partire dal management sanitario, all’assistenza primaria e agli anziani – è emerso da parte del Ministro cinese Ma come il Sistema Sanitario Nazionale rappresenti per la Cina un punto di riferimento essenziale nell’attuale fase di riforma di un sistema considerato ancora insufficiente rispetto agli obiettivi che si prefiggono le autorità di Pechino.

L’incontro ha infine permesso una positiva condivisione delle priorità nel settore della salute anche a livello internazionale, riguardo al quale Speranza ha anticipato alcune prime riflessioni sulla prossima Presidenza italiana del G20 nel 2021, che dovrà affrontare anche il tema dell’impatto sulla salute dei fattori ambientali. Il Ministro Ma ha condiviso questa impostazione, così come l’iniziativa del Governo italiano di istituire una Giornata mondiale contro la diarrea infantile, che rappresenta tuttora la seconda causa di decesso di bambini sotto i 5 anni.

Articoli correlati
Arrivi extra Schengen: l’Italia mantiene l’isolamento fiduciario
L'ordinanza del 30 giugno firmata da Speranza resta sulla linea prudenziale con i Paesi extra Schengen
FNOPO incontra Speranza: «Implementare modelli di ostetrica di famiglia e di comunità»
La Federazione Nazionale degli Ordini della Professione Ostetrica: «L'obiettivo è migliorare la presa in carico delle donne sul territorio e in ospedale»
Covid-19, Speranza ai medici: «Se le istituzioni hanno retto è anche grazie a voi. Ora disegniamo insieme la sanità del futuro»
«I cittadini ora sanno che il SSN è la cosa più importante che abbiamo. Il Paese si stringa a coorte e investa in una riforma profonda»
Vaccino Covid-19, Speranza: «Prime dosi entro fine anno»
L'annuncio del ministro della Salute su Facebook: «Insieme a Germania, Francia e Olanda, ho sottoscritto un contratto con Astrazeneca per l’approvvigionamento di 400 milioni di dosi di vaccino da destinare a tutta la popolazione europea»
Covid 19 – Il virus della paura: in un docufilm la lezione da imparare dalla pandemia
Il documentario è pronto a sbarcare ai festival Internazionali e nelle piattaforme on demand. Tortorella (Consulcesi): «Cinema, scienza e tecnologia il nuovo modello internazionale per la formazione del personale sanitario e per una corretta informazione». Il ministro Speranza: «Ridare centralità alla sanità, attraverso la formazione e la ricerca»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 13 luglio, sono 12.910.357 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 569.128 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 12 luglio: nell’ambito de...
Diritto

Pensioni, la Cassazione: «Necessaria richiesta per lavorare fino a 67 anni». Altrimenti due anni di attesa per il primo assegno

Il rischio per il lavoratore è di essere sollevato dall’incarico al compimento dei 65 anni, senza ricevere la pensione. Possibile eccessiva riduzione degli organici in sanità
Lavoro

Riforma sistema 118, le posizioni (opposte) di medici dell’Emergenza e SIS 118

Presentato al Senato il Ddl di riforma del 118: prevede organici propri e un sistema dipartimentale. Ma è scontro tra Balzanelli (SIS 118) e Manca (Simeu)