OMCeO, Enti e Territori 23 novembre 2017

Sifo Care: “Il farmacista del futuro nel sistema salute”

Al via oggi il 38esimo Congresso della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (Sifo) che si svolgerà a Roma presso l’Hotel Rome Cavalieri tra il 23 ed il 26 novembre. Focus dell’evento il ruolo del farmacista nel “futuro del Sistema Salute” in un momento di grandi cambiamenti ed innovazione nell’ambito delle cure, dei farmaci e dell’assistenza […]

Al via oggi il 38esimo Congresso della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (Sifo) che si svolgerà a Roma presso l’Hotel Rome Cavalieri tra il 23 ed il 26 novembre.

Focus dell’evento il ruolo del farmacista nel “futuro del Sistema Salute” in un momento di grandi cambiamenti ed innovazione nell’ambito delle cure, dei farmaci e dell’assistenza per capire dove si direzionano le tendenze nel mondo della salute e quali sono le dinamiche che si svilupperanno in futuro.

Il convegno rappresenta l’occasione per rendere partecipi tutti i professionisti ma è aperto anche agli osservatori del nostro sistema sanitario: «Rappresenta per i Farmacisti ospedalieri e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie un momento importante sia per consolidare, aggiornare e valorizzare molte delle attività finalizzate a garantire l’Assistenza Farmaceutica, sia per individuare e cogliere nuovi spazi ed opportunità professionali al servizio della Salute dei Cittadini ed a tutela dell’universalismo del nostro Servizio Sanitario Nazionale» fa sapere Sifo in una nota stampa.

I saluti istituzionali e l’introduzione ai lavori congressuali saranno affidati, tra gli altri, a Beatrice Lorenzin (Ministro della Salute) Nicola Zingaretti (Governatore Regione Lazio) e Luigi D’Ambrosio Lettieri (Membro XII Commissione Igiene e Sanità Senato).

La professione del farmacista è sempre più in evoluzione rispetto al passato; al farmacista del futuro sono richieste sempre maggiori competenze, conoscenze e responsabilità in funzione dei grandi cambiamenti socio-economici in corso e la globalizzazione in atto per arrivare ad un’assistenza sempre più qualificata efficace, equa e sicura verso i cittadini.

«Le numerose best practice che la nostra professione mette in campo trovano le loro fondamenta nella specializzazione che molti di noi hanno coltivato con la formazione e l’esperienza professionale. Il farmacista oggi deve pronto a raccogliere le sfide guardando avanti, garantendo sempre appropriatezza, equità di accesso alle cure e di allocazione delle risorse. In questo senso il Farmacista del SSN nel futuro sarà chiamato a ricercare, sviluppare e proporre modelli organizzativi e gestionali in grado di conciliare esigenze cliniche ed esigenze economiche, in grado di facilitare e di rendere più efficienti ed efficaci molti processi nei quali, già adesso, rappresenta uno snodo strategico di fondamentale importanza per mantenere sostenibile il sistema, migliorare la pratica clinico-assistenziale ed elevare gli standard di cura».

I punti chiave di questo Congresso saranno quindi: innovazione, sostenibilità, multidisciplinarietà, ricerca e sviluppo. All’interno delle sessioni plenarie si affronteranno anche i nuovi temi per l’applicazione della legge sulla Responsabilità Professionale, i nuovi LEA e lo scenario dei Big Data.

 

Articoli correlati
Legge Lorenzin: approvati i decreti attuativi per Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici
«Questo è un momento di svolta storico nella nostra professione perché arriva alla fine di un iter lungo che ha permesso di dare il giusto valore e riconoscimento a una professione con un ruolo sempre più fondamentale e centrale nella tutela della salute pubblica» così Nausicaa Orlandi, Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici
Tempari, Tar Lazio dice no a visite cronometrate. Magi (Sumai): «Smaltire liste d’attesa? Serve personale, non l’orologio al polso»
Il Tribunale Amministrativo Regionale boccia il decreto della Regione che proponeva tempi rigorosi per le visite specialistiche. Il Segretario del Sindacato Medicina Ambulatoriale: «Al cittadino serve un tempo di cura di qualità»
Tennis&Friends al Foro Italico: i vip scendono in campo per la prevenzione
Tennis&Friends, il torneo Celebrities che unisce Salute, Sport, Solidarietà e Spettacolo ha registrato quest’anno 6000 presenze e 850 check up gratuiti. Giorgio Meneschincheri (Gemelli): «Oltre 50mila visite specialistiche in sei anni. In Italia la percentuale di mortalità è molto più alta nelle città in cui non viene fatta prevenzione»
Regione Lazio, Giuseppe Simeone presidente Commissione Sanità: «Serve riequilibrio tra Roma e province»
L’esponente di Forza Italia eletto con 10 voti. Vice presidenti Loreto Marcelli (M5S) e Paolo Ciani (Centro Solidale). Tra i componenti anche Davide Barillari (M5S) e Stefano Parisi
FADOI, al 23° Congresso Nazionale presentato “Hospitalist” la nuova figura del medico internista
Un professionista con competenze cliniche e relazionali necessarie per seguire pazienti affetti da più patologie. Nell'ottica di un Paese sempre più colpito dalla cronicità, nascono nuove professionalità pronte a sopperire ai bisogni assistenziali: tutto questo al Congresso della Federazione Nazionale dei Dirigenti Ospedalieri Internisti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Osteopatia e chiropratica sono professioni sanitarie? De Sena (Simmfir): «La legge c’è, mancano i decreti attuativi»

Avrebbero dovuto attenere il riconoscimento, al pari degli ostetrici, dei tecnici di radiologia o degli infermieri, già prima di questa estate. Almeno stando alla legge 11 gennaio 2018 n. 3. Ma manca...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Dal corso MMG a Montecitorio, la storia di Rosa Menga (M5S): «Noi medici di famiglia portavoce dei pazienti in Parlamento»

È uno dei più giovani parlamentari della XVIII Legislatura e frequenta il corso di formazione in medicina generale: «Serve una visione meno ospedalocentrica dell’assistenza sanitaria. Telemedina ...
Diritto

Consenso informato, l’avvocato Pittella: «Per medico meno responsabilità civile o penale»

«I giudici in caso di contenzioso chiedono al paziente se è stato correttamente informato. Ma come si fa a saperlo? Un video, un audio, un consenso scritto in presenza dei testimoni? Questo è quell...