Non Categorizzato 20 Maggio 2020 17:59

Lazzari (CNOP): «L’alleanza tra medicina e psicologia è la cura del XXI secolo»

Il contributo di David Lazzari, Presidente del Consiglio nazionale degli ordini degli psicologi

di David Lazzari, Presidente CNOP

I dati internazionali ed italiani mostrano che i problemi di interesse psicologico, come stress, disagio psicosociale, forme lievi/moderate di ansia e depressione, conflitti relazionali e così via sono notevolmente aumentati a seguito della pandemia. Tutto questo richiede sia strategie collettive di prevenzione e promozione delle risorse psicologiche (es. resilienza, capacità adattive) che risposte di sostegno per le persone, se non si vuole che questo disagio ricada sulla salute, sulle relazioni sociali, sull’economia.

Questa situazione ha fatto emergere tre dati: a) una forte richiesta di Psicologia (8 italiani su 10 la considerano una risorsa fondamentale); b) le potenzialità delle diverse applicazioni psicologiche (non solo clinica, ma psicologia della salute, sociale, di comunità, educativa, del lavoro e delle organizzazioni, ecc.); c) l’assenza di una rete pubblica adeguata (in tutto 6mila psicologi nel Servizio Sanitario per 60 milioni di italiani). Lo stesso Ministero della Salute è dovuto correre ai ripari attivando un “numero verde di sostegno psicologico”, subissato di richieste sin dal primo giorno.

Quello che serve ora è un potenziamento delle risorse pubbliche mediante un adeguato reclutamento di Psicologi e l’attivazione di servizi aziendali di Psicologia che assolvano in forma coordinata (cabina di regia) a tutte le attività previste dai Livelli Essenziali di Assistenza e dalle varie normative, che assegnano agli Psicologi un ruolo molto articolato che va ben oltre il campo tradizionale dei disturbi mentali, e spazia dai problemi dei minori, dei giovani, delle famiglie, della salute della donna, delle persone con malattie fisiche e croniche, dolore e cure palliative, dipendenze, disabilità, salute nei luoghi di lavoro, stress lavoro-correlato e burnout degli operatori, processi organizzativi, comunicazione, promozione della salute e di stili di vita sani e così via. Solo così si possono ottimizzare costi e benefici e mettere a sistema competenze che devono essere distribuite nelle diverse attività del SSN. Come scrive la più autorevole rivista medica internazionale l’alleanza tra medicina e psicologia è la cura del XXI secolo (New England J. of Medicine April 2020).

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Assistenza psicologica e Legge di Bilancio, Lazzari (CNOP): «Assenti prevenzione e risposta al disagio legato alla pandemia»
Stanziati 500 mila euro per assistere i genitori che perdono i propri figli. Il presidente degli psicologi: «Mi sarei aspettato un provvedimento per i parenti dei deceduti Covid»
di Isabella Faggiano
Psicologia, Lazzari (CNOP): «Non c’è stato adeguamento organizzativo in Ssn»
Il presidente Cnop David Lazzari plaude alla norma del Dl Ristori che incide sull’organizzazione dei servizi psicologici. Ma sottolinea: «Paghiamo arretratezza culturale. In questo momento ogni Regione ha modelli diversi, o per meglio dire spesso non ne ha. Questo fatto pesa molto negativamente»
Covid-19, Lazzari (CNOP): «Impatto psicologico costerà 16 miliardi, prima voce di costo in sanità per 10 anni»
La "psicopandemia" al Forum Risk Management, tra dati e proposte. Calandra (FNO TRSM): «Nella prima ondata eravamo adrenalici, ora siamo solo stremati»
Consulta Società Scientifiche di area psicologica: «Serve risposta ai bisogni della popolazione»
AI lavori hanno preso parte i rappresentanti di 19 società scientifiche. «Per dare una risposta immediata al disagio, quella dei voucher è una delle vie più rapide e percorribili» ha spiegato il presidente CNOP David Lazzari
Medicina del territorio, Lazzari (CNOP): «Il 90% delle Regioni non ha assunto psicologi nelle Usca»
In Commissione Sanità al Senato l’audizione di David Lazzari, il Presidente del CNOP: «In ambito psicologico i cittadini ricevono risposte in un caso su 5, un tasso molto basso. Il bisogno di assistenza psicologica al contrario aumenta: il 90% dei cittadini vorrebbe gli psicologi nei servizi pubblici»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 19 gennaio, sono 95.577.274 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.041.098 i decessi. Ad oggi, oltre 40,4 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns Ho...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Assicurativo

Posso portare in deduzione la mia Rc professionale?

Tutti coloro che devono stipulare una polizza per la responsabilità civile in ambito professionale hanno la necessità di far pesare il meno possibile tale onere obbligatorio sul loro reddito da lavo...