Non Categorizzato 20 Maggio 2020 17:59

Lazzari (CNOP): «L’alleanza tra medicina e psicologia è la cura del XXI secolo»

Il contributo di David Lazzari, Presidente del Consiglio nazionale degli ordini degli psicologi

di David Lazzari, Presidente CNOP

I dati internazionali ed italiani mostrano che i problemi di interesse psicologico, come stress, disagio psicosociale, forme lievi/moderate di ansia e depressione, conflitti relazionali e così via sono notevolmente aumentati a seguito della pandemia. Tutto questo richiede sia strategie collettive di prevenzione e promozione delle risorse psicologiche (es. resilienza, capacità adattive) che risposte di sostegno per le persone, se non si vuole che questo disagio ricada sulla salute, sulle relazioni sociali, sull’economia.

Questa situazione ha fatto emergere tre dati: a) una forte richiesta di Psicologia (8 italiani su 10 la considerano una risorsa fondamentale); b) le potenzialità delle diverse applicazioni psicologiche (non solo clinica, ma psicologia della salute, sociale, di comunità, educativa, del lavoro e delle organizzazioni, ecc.); c) l’assenza di una rete pubblica adeguata (in tutto 6mila psicologi nel Servizio Sanitario per 60 milioni di italiani). Lo stesso Ministero della Salute è dovuto correre ai ripari attivando un “numero verde di sostegno psicologico”, subissato di richieste sin dal primo giorno.

Quello che serve ora è un potenziamento delle risorse pubbliche mediante un adeguato reclutamento di Psicologi e l’attivazione di servizi aziendali di Psicologia che assolvano in forma coordinata (cabina di regia) a tutte le attività previste dai Livelli Essenziali di Assistenza e dalle varie normative, che assegnano agli Psicologi un ruolo molto articolato che va ben oltre il campo tradizionale dei disturbi mentali, e spazia dai problemi dei minori, dei giovani, delle famiglie, della salute della donna, delle persone con malattie fisiche e croniche, dolore e cure palliative, dipendenze, disabilità, salute nei luoghi di lavoro, stress lavoro-correlato e burnout degli operatori, processi organizzativi, comunicazione, promozione della salute e di stili di vita sani e così via. Solo così si possono ottimizzare costi e benefici e mettere a sistema competenze che devono essere distribuite nelle diverse attività del SSN. Come scrive la più autorevole rivista medica internazionale l’alleanza tra medicina e psicologia è la cura del XXI secolo (New England J. of Medicine April 2020).

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Psicopandemia, le risposte della politica. Speranza: «Il ruolo dello psicologo è più attuale che mai»
Psicologi nelle scuole, nei servizi del SSN, accanto ai medici di famiglia ed ai pediatri di libera scelta: ecco i luoghi strategici dove garantire il sostegno psicologico. Al webinar del Consiglio nazionale dell’ordine degli psicologi, azioni e proposte di rappresentanti della politica e della sanità
di Isabella Faggiano
Covid-19, gli effetti sulla salute mentale (uno studio italiano)
di Francesco Minelli, Psicologo/Psicoterapeuta
di Francesco Minelli, Psicologo/Psicoterapeuta
Draghi: «Assurdo vaccinare uno psicologo di 35 anni». La risposta degli psicologi: «È stato il Governo a sancire l’obbligo per tutti i sanitari»
Lazzari (CNOP): «Siamo increduli. Quando il vaccino era volontario circa la metà degli psicologi vi aveva rinunciato, mostrando un grande senso di responsabilità. Si tratta di professionisti che onestamente avevano ritenuto che le proprie condizioni di lavoro (a distanza) non potessero mettere a rischio lo stato di salute dei propri pazienti»
di Isabella Faggiano
Formazione ECM, il Tar del Lazio: «Obbligatoria per tutti gli iscritti agli Ordini degli Psicologi»
Il tribunale amministrativo ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dall’Ordine degli Psicologi del Lazio che contestava l'obbligo dell'assoggettamento all’Educazione continua in medicina per gli psicologi che non operano per il SSN. Lazzari (CNOP): «È questione deontologica, non può diventare nominalistica»
Covid-19, professionisti sanitari sotto stress. Perciballi (FNO TSRM e PSTRP): «Un convegno per diffondere i contenuti del protocollo con CNOP»
Il 26 gennaio sarà presentato in diretta streaming sul canale Youtube dell’Ordine degli Avvocati di Roma il protocollo d’intesa tra l’Ordine degli Psicologi (CNOP) e la Federazione delle professioni sanitarie (FNO TSRM PSTRP). Tra gli ospiti Federico Gelli e l’ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 14 maggio, sono 161.188.177 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.344.757 i decessi. Ad oggi, oltre 1,38 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...