18 Febbraio 2021

«Non è comune polmonite». Dalla diagnosi del paziente 1, 365 giorni di pandemia

Febbraio passerà alla storia come quel mese che, nel 2020, ha cambiato l’Italia. La notte tra il 21 e il 22 febbraio la dottoressa Annalisa Malara ha intuito di trovarsi di fronte al caso di Covid-19 numero 1: Mattia Maestri. Nella nuova puntata di Punto Sanità, magazine di approfondimento sanitario, il ricordo che l’anestesista Malara […]

Febbraio passerà alla storia come quel mese che, nel 2020, ha cambiato l’Italia. La notte tra il 21 e il 22 febbraio la dottoressa Annalisa Malara ha intuito di trovarsi di fronte al caso di Covid-19 numero 1: Mattia Maestri.

Nella nuova puntata di Punto Sanità, magazine di approfondimento sanitario, il ricordo che l’anestesista Malara ha di quelle ore. A seguire, l’intervista al professor Raffaele Bruno, il medico che si è preso cura di Mattia.

Poi, un collegamento in diretta con il presidente della Fnomceo (Federazione degli Ordini dei Medici), Filippo Anelli, Barbara Mangiacavalli, presidente della Fnopi (Federazione degli Ordini delle Professioni Infermieristiche). A prendere la parola, durante l’ultima intervista dedicata ai metodi di prevenzione, sarà Marcello Tavio, presidente della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali.

A chiudere la puntata il racconto di straordinarie buone notizie: il successo della medicina che ha continuato ad agire all’ombra del Covid-19.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Tags

covid-19,paziente 1
TG Sanità Informazione correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 settembre, sono 230.619.562 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.729.061 i decessi. Ad oggi, oltre 6 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco