18 Febbraio 2021

«Non è comune polmonite». Dalla diagnosi del paziente 1, 365 giorni di pandemia

Febbraio passerà alla storia come quel mese che, nel 2020, ha cambiato l’Italia. La notte tra il 21 e il 22 febbraio la dottoressa Annalisa Malara ha intuito di trovarsi di fronte al caso di Covid-19 numero 1: Mattia Maestri. Nella nuova puntata di Punto Sanità, magazine di approfondimento sanitario, il ricordo che l’anestesista Malara […]

Febbraio passerà alla storia come quel mese che, nel 2020, ha cambiato l’Italia. La notte tra il 21 e il 22 febbraio la dottoressa Annalisa Malara ha intuito di trovarsi di fronte al caso di Covid-19 numero 1: Mattia Maestri.

Nella nuova puntata di Punto Sanità, magazine di approfondimento sanitario, il ricordo che l’anestesista Malara ha di quelle ore. A seguire, l’intervista al professor Raffaele Bruno, il medico che si è preso cura di Mattia.

Poi, un collegamento in diretta con il presidente della Fnomceo (Federazione degli Ordini dei Medici), Filippo Anelli, Barbara Mangiacavalli, presidente della Fnopi (Federazione degli Ordini delle Professioni Infermieristiche). A prendere la parola, durante l’ultima intervista dedicata ai metodi di prevenzione, sarà Marcello Tavio, presidente della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali.

A chiudere la puntata il racconto di straordinarie buone notizie: il successo della medicina che ha continuato ad agire all’ombra del Covid-19.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Tags

covid-19,paziente 1
TG Sanità Informazione correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 25 novembre 2022, sono 640.506.327 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.627.987 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino d...
Covid-19, che fare se...?

Se ho avuto il Covid-19 devo fare lo stesso la quarta dose?

Il secondo booster è raccomandato anche per chi ha contratto una o più volte il virus responsabile di Covid-19. Purché la somministrazione avvenga dopo almeno 120 giorni dall'esit...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose?

Gli effetti collaterali dell'ultimo richiamo di Covid-19 sono simili a quelli associati alle dosi precedenti: un leggero gonfiore o arrossamento nel punto di iniezione, stanchezza e mal di testa