Big Data In Health 2019

Formazione 28 Ottobre 2019

Big Data, Ciucciomini (Darktrace): «Formare operatori sanitari. Attacco informatico può arrivare anche da un link in una mail»

«Darktrace, con la sua intelligenza artificiale – sottolinea Luca Ciucciomini, account manager dell’azienda specializzata in cyber security – è in grado di rilevare i comportamenti anomali dei dispositivi presenti all’interno di una struttura sanitaria segnalando e bloccando le irregolarità»

Salute 17 Ottobre 2019

Big Data, Frittelli (Federsanità ANCI): «Fondamentali per progettare politiche del benessere. Dobbiamo trasformarci in ‘manager della salute’»

«Avere determinanti di salute che possono servire ad attuare politiche del benessere della popolazione a tutto campo e soprattutto per la prevenzione sugli stili di vita è davvero il futuro» sottolinea la Presidente di Federsanità ANCI

di Giovanni Cedrone e Viviana Franzellitti
Salute 30 Settembre 2019

Big Data in Health 2019: la 3° Conferenza Internazionale parte il 2 ottobre al CNR di Roma

Al via la Conferenza Big Data in Health 2019 alla presenza del Ministro dell’Ambiente Costa. Si parlerà di salute, ambiente e stili di vita per le “mappe della salute” e una medicina a misura di cittadino. La nostra testata sarà media partner del Congresso e presente nel corso dei lavori con reportage e approfondimenti in tempo reale

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 18 settembre, sono 30.183.223 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 946.158 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 18 settembre: Ad oggi in...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...
Salute

Covid-19, studio italiano scopre meccanismo responsabile della morte dei pazienti in terapia intensiva

Lo studio, che vede come capofila il S. Orsola di Bologna, è stato pubblicato su “Lancet Respiratory Medicine” lo scorso 27 agosto