Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Nutrizione 2 Settembre 2020

Settembre: ricomincia la routine. Tanta acqua ricca di magnesio l’alleato

La dottoressa Elisabetta Bernardi, esperta dell’Osservatorio Sanpellegrino, spiega l’importanza di bere tanta acqua ricca di magnesio per tornare gradualmente alla quotidianità

Bere tanta acqua e smaltire i chili accumulati durante le vacanze. Settembre è considerato il mese del ritorno alla normalità: il lavoro, la scuola e, spesso, la dieta. L’energia positiva delle ferie, infatti, porta con sé la voglia di pianificare progetti e dare il via ai buoni propositi.

BERE TANTA ACQUA PER RIPARTIRE AL MEGLIO

Una cosa che accomuna tutte le diete sane è sicuramente una corretta idratazione. Bere 8-10 bicchieri al giorno – anche di più, a seconda dell’attività fisica, essenziale per rimettersi in forma – e del caldo, è una raccomandazione allo stesso tempo semplice ed efficace che ci può aiutare a ripartire al meglio. Una corretta idratazione associata a un’attività fisica costante sono basi solide per ottenere risultati visibili e duraturi in maniera salutare. L’acqua è inoltre fondamentale per l’assorbimento dei nutrienti e per l’eliminazione delle scorie, nonché per attivare una serie di meccanismi metabolici che ci aiutano a perdere peso. Spesso però si sottovalutano gli importanti effetti benefici dei vari macro e micronutrienti presenti nell’acqua come il potassio, il magnesio e il calcio.

I BENEFICI DEL MAGNESIO: DALLA SINDROME PREMESTRUALE ALLO STRESS DA RIENTRO

«In particolare, il magnesio – spiega la dottoressa Elisabetta Bernardi, Biologa specialista in Scienza dell’Alimentazione e membro dell’Osservatorio Sanpellegrino – è uno dei sette macroelementi essenziali minerali che devono essere consumati in quantità relativamente grandi, almeno 100 milligrammi al giorno. Questo minerale – prosegue la dottoressa – svolge un ruolo importante in più di 300 reazioni enzimatiche nell’organismo, compreso il metabolismo del cibo, la sintesi di molecole fondamentali e la trasmissione degli impulsi nervosi. Inoltre, viene in aiuto anche alle donne che soffrono di sindrome premestruale, sintomi quali gonfiore, insonnia e aumento di peso, possono essere alleviati con un adeguato apporto di magnesio. Inoltre, il magnesio, grazie al suo ruolo chiave per la regolazione dell’umore, aiuta a combattere quel malessere fisico e psicologico noto come “stress da rientro».

RITROVARE L’EQUILIBRIO FISICO E MENTALE CON L’ACQUA

«Le acque ricche di questo micronutriente ci aiutano a ripristinare l’equilibrio psichico ed emotivo – spiega ancora la Dottoressa Bernardi – contribuendo ad armonizzare tutta la sfera nervosa, in particolare in a settembre quando i disturbi dell’umore diventano più frequenti e soffriamo di difficoltà di concentrazione, insonnia, stanchezza fisica e mentale».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 3 marzo, sono 114.759.938 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.549.457 i decessi. Ad oggi, oltre 249,26 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata da...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolt...
Diritto

Se l’operatore sanitario non è vaccinato può essere licenziato? E in caso di contagio sul lavoro, l’INAIL paga? Le risposte dell’esperto

La campagna vaccinale contro il Covid-19 continua tra mille difficoltà. Cosa succede al lavoratore che rifiuta di vaccinarsi? L’azienda può prendere provvedimenti? Parla l’av...